Disgraziati - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sui disgraziati, cioè coloro che subiscono una disgrazia, che hanno la sorte costantemente avversa, che non riescono in nessuna delle cose che fanno o che conducono una vita infelice senza che ne abbiano colpa.
A mo' d'introduzione, riportiamo la poesia Il rimorso di Jorge Luis Borges, che rappresenta molto bene l'immagine di un disgraziato: "Ho commesso il peggiore dei peccati / che un uomo possa commettere. Non sono stato / felice. Che i ghiacciai dell'oblio / possano travolgermi e disperdermi, senza pietà. / I miei mi generarono per il gioco / rischioso e stupendo della vita, / per la terra, l’acqua, l’aria, il fuoco. / Li frodai. Non fui felice. Realizzata / non fu la giovane loro volontà. La mia mente / si applicò alle simmetriche ostinatezze / dell’arte che intreccia inezie. / Ereditai valore. Non fui valoroso. / Non mi abbandona, mi sta sempre a lato / l’ombra d’essere stato un disgraziato".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli sfortunati, la disgrazia, la disperazione e la miseria morale.
Il più disgraziato degli uomini è colui che non sa sopportare la disgrazia.
(Biante)
Disgraziati
© Aforismario

La noia è la malattia delle persone che stanno bene e non hanno pensieri. I disgraziati non si annoiano mai perché hanno troppo da fare per sopravvivere.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011 (cfr. citazione di Abel Dufresne)

Dubitare di sé non è umiltà, credo persino che spesso sia la forma più esaltata, quasi delirante, dell'orgoglio, una sorta di ferocia gelosa che fa rivoltare un disgraziato contro sé stesso, per divorarsi.
Georges Bernanos, Diario di un curato di campagna, 1936

Quando sento la sirena di un’autoambulanza mi si stringe il cuore pensando a quel disgraziato che attraversa la città indifferente e lui lì, a guidare, per giunta con un rompiballe dietro che si lamenta. 
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Il più disgraziato degli uomini è colui che non sa sopportare la disgrazia.
Biante, Frammenti, VII-VI sec. a.e.c.

Aria. Sostanza nutritiva fornita dalla generosità della Provvidenza per ingrassare i poveri disgraziati.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

In ogni giovane, anche il più disgraziato, c'è un punto accessibile al bene; e dovere primo dell'educatore è di cercare questo punto, questa corda sensibile del cuore, per trarne profitto. 
Giovanni Bosco (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ai disgraziati, ricorda quel che ti dico, manca un'occupazione, mica la salute...
Louis-Ferdinand Céline, Morte a credito, 1936

La natura ha concesso le illusioni ai savi come ai matti, perché i savi non fossero troppo disgraziati per colpa della loro saviezza.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Come siamo disgraziati noialtri poveri ragazzi! Tutti ci sgridano, tutti ci ammoniscono, tutti ci dànno consigli. A lasciarli dire, tutti si metterebbero in capo di essere i nostri babbi e i nostri maestri.
Carlo Collodi, Le avventure di Pinocchio, 1881

Dissimulare persuasivamente ai disgraziati il loro stato tenendoceli incessantemente si chiama politica sociale.
Carlo Dante, Minime pervenute, 2010

La noia è la malattia delle persone felici; i disgraziati non si annoiano, hanno troppo da fare.
Abel Dufresne, Pensieri, massime e caratteri, 1826

Un disgraziato si arrabatta perché non vuole perdere un minuto secondo, e non si accorge che così facendo perde una vita.
Giovannino Guareschi, Lo zibaldino, 1948

Una donna si crederebbe disgraziata, se la natura l'avesse fatta come la fa apparire la moda. 
Julie Lespinasse [1]

Ci sono più persone disgraziate per mancanza del superfluo, che per mancanza del necessario. 
Pelet La Lozère [1]

Non avete voi sentito il grido che getta il disgraziato che cade in una fossa, che è assalito dai ladri o è minacciato da un pericolo qualunque? Egli grida: "Aiuto, soccorso!" In quell'appello supremo egli non chiama alcuno in particolare, ma invoca ogni creatura umana, ed ognuno che ha viscere umane e sente quel grido accorre in suo aiuto. La compassione è la prima lettera dell’alfabeto della morale, e per non sentirla bisogna avere il cuore impietrito, bisogna essere cosi crudele e così infame da non meritarsi neppure il nome d’uomo.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Fintanto che ci sarà un bambino in lacrime per la fame, un vecchio che sprofonda nella solitudine, una madre che piange il figlio perduto, un disgraziato torturato in un carcere, un malato che soffre in ospedale, finché ci sarà un solo uomo, animale, pianta avvinghiata nel dolore, io non potrò dirmi davvero felice.
Gianni Monduzzi, Cercando Dio, 2014

Un maiale, se vede altri maiali nel fango, non si sente meno disgraziato: quanto è più intelligente dell'uomo!
Sandro Montalto, L'eclissi della Chimera, 2005

La ragione ci comanda più imperiosamente assai d'un padrone; perché disobbedendo al padrone, sarai disgraziato; ma disobbedendo alla ragione, sarai uno sciocco.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

I giudici affamati firmano la sentenza, e dei disgraziati vengono impiccati perché i giurati vadano a mangiare.
Alexander Pope, The rape of the lock, 1712

Non si è mai tanto disgraziati quanto si crede. 
Marcel Proust [1]

Ci sono giornate in cui l’unico momento di benessere finisce per essere una scoreggia. Certo, al momento può sembrare sordido... ma se ci si mette dal punto di vista ottimista si constata che il più disgraziato degli uomini può avere almeno un istante di benessere al giorno.
Jean-Marc Reiser (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si è sempre stati meno disgraziati di quel che si creda, come si è sempre dormito meglio.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Disgraziato l'animo ansioso del futuro.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, ca. 62/65

Brevissima e ansiosissima è la vita di quelli che dimenticano il passato, non curano il presente, temono il futuro: giunti all'ultima ora, tardi comprendono, disgraziati, di essere stati tanto tempo occupati a non far nulla.
Lucio Anneo Seneca, La brevità della vita, I sec.

Facilmente si trova una pietra per lapidare un disgraziato. 
William Shakespeare [1]

Ci sono tante donne no? che se vogliono vivere in pace con il proprio marito, devono dargli da bere! E sempre stato così! Quando un uomo è sobrio si accorge di avere una coscienza, e allora diventa un disgraziato! 
George Bernard Shaw, Pigmalione, 1912

Homo, qui in homine calamitoso est misericors, meminit sui.
[L'uomo, misericordioso verso un disgraziato, si ricorda di sé stesso]
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

C’è più passione per dio nell’improvvisa bestemmia di un povero disgraziato che nella raccolta preghiera del pio. 
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Ogni miracolato, lo fosse davvero, costituirebbe una tremenda ingiustizia, uno schiaffo in faccia a tutti i disgraziati della Terra.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Chiamasi genio il disgraziato che non riesce a diventar filisteo.
Italo Tavolato, Frammenti, 1913

Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo.
Lev Tolstoj, Anna Karenina, 1877

Il dolore, a chi sa trarne profitto, è scuola salutare, perché rende più sensitivi ai mali altrui: ma sovente accade che gli uomini stati disgraziati, quando son giunti a miglior condizione, non credono e non curano i dolori altrui.
Niccolò Tommaseo, Dizionarietto morale, 1867

Si rimproverano i disgraziati per dispensarsi dal compiangerli.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Noi biasimiamo molto i disgraziati per le loro minime colpe, e li compiangiamo poco per le loro maggiori disgrazie.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Signore e signori, buonasera! Benvenuti alla quindicesima puntata del nostro "Disgraziometro"! Alla puntata di questa sera partecipano tre autentici megadisgraziati, il che dimostra che in Italia in questo momento i disgraziati non mancano mai, perché questi sono stati scelti tra migliaia e migliaia di disgraziati che hanno fatto domanda! Allegria! Allegria!
Paolo Villaggio, in Signore e signori, buonanotte, 1976

Un ecclesiastico è uno che si sente chiamato a vivere a spese dei disgraziati che lavorano per vivere.
Voltaire (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La maggior parte delle storie d'amore è fra persone che si innamorano l'una dell'altra. Ma il resto di noi? Quali sono le nostre storie? Quelle di noi che ci innamoriamo "da soli". Noi siamo le vittime dell'amore unilaterale. Noi siamo i disgraziati fra gli innamorati, i non amati, i feriti in grado di camminare, gli handicappati senza il parcheggio riservato.
Kate Winslet, in L'amore non va in vacanza, 2006

Proverbi sui Disgraziati
  • A chi è disgraziato si bagna il pane nel forno.
  • Al disgraziato gli piove sul culo anche quando è seduto.
  • Chi è nato disgraziato, anche le pecore lo mordono.
  • Chi nasce disgraziato muore disgraziato.
  • Disgraziato il topo che per fuggire il gatto entra nella trappola.
  • Disgraziato quel viso, su cui non c'è sorriso.
  • Giustizia e salute: disgraziato chi ne va in cerca.
  • Il figlio unico è sempre disgraziato, perché troppo accarezzato.
  • La forca è fatta per il disgraziato.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sfortuna - DisgraziaDisperazioneMiseria morale

Nessun commento: