Infermieri - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sugli infermieri e sulla professione infermieristica. Secondo la puntuale definizione del Vocabolario Treccani, l'infermiere è un "operatore sanitario, in possesso di diploma universitario abilitante e di iscrizione all'albo professionale, responsabile dell’assistenza infermieristica (preventiva, curativa, palliativa, riabilitativa, ecc.) in strutture sanitarie pubbliche o private (ospedali, cliniche, ambulatori, studi medici e simili) o a domicilio, in regime di dipendenza o libero-professionale, di malati e disabili".
Nel libro La casta bianca, pubblicato nel 2008, Paolo Cornaglia Ferraris riassume così la situazione degli infermieri in Italia: "Nella classifica dell’OMS relativa al numero di infermieri per mille abitanti, l’Italia, con 5,44 infermieri, risulta al quarantesimo posto, dietro Turkmenistan, Kyrgyzstan e Kazakhstan. Al cinquantesimo posto, con 5,04 infermieri, c’è il Gabon. Dietro il Gabon troverebbe posto la provincia di Livorno, coi suoi 4,9 infermieri ogni mille abitanti. […] Agli infermieri non resta che qualche consolazione, e quella economica, che sfrutta il loro numero ridotto, sembrerebbe la più giusta. Infatti, pur essendo meno della metà degli infermieri inglesi, per esempio, garantiscono standard assistenziali molto buoni. Eppure sono pagati meno. Pur lavorando molto rispetto agli inglesi, prendono un salario molto inferiore (fino a ottocento euro in meno). Turni pesanti, alta responsabilità, elevato rischio d’errore, condizioni non ottimali vanno di pari passo con stipendi sotto le medie europee".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui dottori, sul rapporto tra medico e pazienta, sui chirurghi e sull'ospedale. [I link sono in fondo alla pagina].
La costante attenzione di una buona infermiera può essere altrettanto
importante della delicata operazione di un chirurgo. (Dag Hammarskjöld)
Infermieri
© Aforismario

Come infermiere, abbiamo l'opportunità di guarire il cuore, la mente, l'anima e il corpo dei nostri pazienti, le loro famiglie e noi stesse. Forse non ricorderanno il tuo nome, ma non dimenticheranno mai il modo in cui li hai fatti sentire.
Maya Angelou (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La moglie è l'amante dell'uomo giovane, la sua compagna nella mezza età, la sua infermiera nella vecchiaia.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Come può qualcuno odiare gli infermieri? Nessuno odia gli infermieri. L'unica occasione in cui si odia un infermiere è quando ti deve fare un clistere.
Warren Beatty [1]

Da piccoli giocavamo al dottore e all'infermiera. Poi siamo cresciuti e siamo diventati più maturi e consapevoli. Adesso giochiamo al primario e alla caposala.
Lorenzo Beccati (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ospedale. Luogo dove il malato riceve di solito due diversi tipi di trattamento: medico da parte del dottore, inumano da parte degli infermieri.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Quali sono i suoi eroi nella vita reale? I carabinieri di ronda e gl’infermieri di notte.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Un moribondo viene trasportato dall'ospedale a casa perché possa chiudere gli occhi in famiglia. L'ora dell'inizio della grande trasmissione televisiva incombe, l'abitazione è ancora lontana. L'autoambulanza si arresta davanti a un bar. Gli infermieri smontano, agguantano una sedia e si accomodano a vedere la partita.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

“Che cosa vuoi fare da grande?”. “Voglio fare l’infermiera”, [...] “Perché non la dottoressa?”.
“Preferisco l’infermiera”. “Perché?”. “Perché poi se le persone muoiono, non è colpa tua, è del dottore. Ma se guariscono, l’infermiera le aiuta”.
Peter Cameron, Quella sera dorata, 2002

Infermiere e infermieri, pur avendo spesso un’ottima preparazione come terapisti ed educatori sanitari, sono considerati semplici assistenti dei medici e solo di rado possono usare per intero le loro capacità. A causa dell’angusta concezione biomedica dell’infermità e dei modelli di potere patriarcali esistenti nel sistema sanitario, il ruolo importante svolto dalle infermiere nel processo di guarigione attraverso i loro contatti umani con i pazienti non è riconosciuto appieno. Da questi contatti le infermiere acquistano una conoscenza della condizione fisica e psicologica del paziente più ampia di quella che ne ha il medico, ma questa conoscenza è considerata meno rilevante della valutazione “scientifica” del medico, fondata su prove di laboratorio.
Fritjof Capra, Il punto di svolta, 1982

Fare l'infermiera non è per tutti. Ci vuole una persona molto forte, intelligente e compassionevole per affrontare i mali del mondo con passione e metodo, lavorando per mantenere la salute e il benessere del mondo. Non c'è da meravigliarsi che siamo esauste alla fine della giornata!
Donna Wilk Cardillo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tutti cerchiamo nelle amanti un'infermiera notturna, una mano per l'agonia. Ci sappiamo mortali, mentre immaginiamo, desiderandolo, che la donna non lo sia, e vogliamo garze dalla sua misteriosa condizione non mortale.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Al mio primo ingresso in ospedale venni destinata al servizio di pulizia e mi applicai con molto zelo alla lucidatura degli ottoni. Dopo cinque giorni, tuttavia, venni promossa infermiera. Molte delle mature signore che erano state scelte per quel compito erano prive di qualsiasi esperienza e, nonostante la loro compassione e la loro pietà, non avevano apprezzato il fatto che il loro lavoro consistesse nel maneggiare padelle e orinali, nel fregare tela cerata e nel pulire il vomito, il tutto sottolineato dall'odore delle ferite in suppurazione. L'idea di assistere un malato aveva evocato nella loro mente immagini in cui si vedevano intente ad accomodare premurosamente i cuscini dei nostri coraggiosi soldati, mormorando parole di conforto. Così le idealiste rinunciarono al loro compito con celerità, giustificandosi col fatto che non avevano mai pensato che sarebbero state chiamate a compiere simili incombenze. Il loro posto venne preso da giovani donne meno delicate.
Agatha Christie, La mia vita, 1976 (postumo)

Le infermiere sono lavoratrici, sono operaie che non trattano calce, mattoni, bulloni, chiodi, legname, agende del capo, computer, merda da spalare. Trattano corpi umani: piagati, menomati, sporchi, sudati, spesso in agonia. ti devono infilare un ago nella vena – e non c’è mai, non c’è più, il punto microscopico in cui infilarlo -, tante volte ciò è accaduto, tu non lo contieni, quell’ago, e lei deve a ogni costo trovare il modo di compiere il suo lavoro. Oppure deve fare un’altra cosa, ti deve lavare. Per la precisione ti deve pulire il sedere –  anche lì c’è la merda, questa brutta parola. si tratta di un lavoro che non può fare da sola. […] Intanto la sua gemella ti ha denudato, ti ha passato una spugna sulla spalle e sulla schiena e, dopo averla sciacquata, e averne presa un’altra, ha cominciato a pulirti di ciò che mai avresti pensato che qualcuno ti avrebbe pulito – come aveva fatto tua madre quando, però, tu non ne sapevi niente.
Franco Cordelli, Una sostanza sottile, 2016

La sanità occidentale degli sprechi abbonda di eroi minori, anch’essi vittime e perfino attori dello spreco, perché compressi entro la macchina di un’informazione distorta. Si tratta della maggioranza silenziosa della sanità, delle migliaia di medici e infermieri che lavorano, non fanno carriere né rapide né napoleoniche, non curano clienti facoltosi, paganti in proprio, stringono la cinghia, abbassano la testa, tirano avanti per curare i malati, credendo in ciò che fanno. Una maggioranza che non sa di preciso in che cosa consista la sua missione, ma si ostina a esercitare correttamente e con passione il proprio mestiere, uno dei più belli, invidiabile per intensità di stimoli intellettuali, emotivi, affettivi e di gratificazioni personali e sociali.
Paolo Cornaglia Ferraris ed Eugenio Picano, Malati di spreco, 2004

Per essere dei bravi medici e infermiere potete scommettere che avrete dei guai, un sacco, perché i pazienti sono stupidi, e molto spaventati. Vogliono essere tenuti per mano. Dovete farlo. Altri hanno bisogno di calci in culo, ed è vostro dovere darglieli. Ma alla fine si tratta soprattutto di capire se avete o no il fegato di dire quello che ritenete in cuor vostro necessario dire.
Dr. Cox (John C. McGinley), in Scrubs, 2001/10

Chi ha più di cinquant'anni è allegro perché è nato in casa. I giovani d'oggi, invece, essendo nati quasi tutti in clinica, sono alquanto tristi, in particolare quando vanno in discoteca. La prima cosa che hanno visto nella vita è stato un medico o un'infermiera.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Generale, dietro la stazione / lo vedi il treno che portava al sole, / non fa più fermate neanche per pisciare, / si va dritti a casa senza più pensare, / che la guerra è bella anche se fa male, / che torneremo ancora a cantare / e a farci fare l'amore, l'amore dalle infermiere.
Francesco De Gregori, Generale, 1978

È preferibile essere ammalati che non infermiere. Infatti, la malattia comporta per il paziente un problema soltanto, ma per l'infermiera significa sia una agonia mentale che un duro lavoro fisico. 
Euripide, V sec. a.e.c.

Una costante attenzione da parte di una buona infermiera può essere altrettanto importante di un'operazione delicata da parte di un chirurgo.
[Constant attention by a good nurse may be just as important as a major operation by a surgeon].
Dag Hammarskjöld [1]

Il fatto di essere malati non implica il diritto di tiranneggiare gli infermieri. Suonare ogni cinque minuti per un nonnulla è una forma di tirannia. È una mancanza di coscienza e di rispetto nei confronti di una persona che si sa oberata di lavoro.
Marie de Hennezel, Prendersi cura degli altri, 2004

Bisognerebbe rinunciare a quella visione dicotomica in virtù della quale l’uno avrebbe tutti i diritti perché è il paziente, l’altro tutti i doveri perché è l’infermiere.
Marie de Hennezel, Prendersi cura degli altri, 2004

Il panico non fa parte della formazione di un infermiere.
[Panic plays no part in the training of a nurse].
Elizabeth Kenny [1]

L'infermieristica sarebbe una professione da sogno se non ci fossero medici.
[Nursing would be a dream job if there were no doctors].
Gerhard Kocher [1]

Gli infermieri e i terapeuti maschi sono più ombre che persone. Una ragione c'è: la cura è femminile, per consuetudine e per istinto. La maternità connaturale alle donne le fa garbate nei gesti e capaci di ascolto. Qualità rare negli uomini che quando sono ottusi, lo sono in modo brutale.
Gina Lagorio, Càpita, 2005 (postumo)

Gli infermieri sono l'ospitalità dell'ospedale.
[Nurses are the hospitality of the hospital].
Carrie Latet [1]

Quando mio figlio nacque, tutti dissero che mi somigliava moltissimo. Poi l’infermiera lo girò nel verso giusto.
Boris Makaresko [1]

Un buon reparto operativo funziona solo grazie ai contributi di tutto il team che lavora insieme, dalla neo-laureata alla ausiliaria, dalle aiuto infermiere alle infermiere primarie. Ciascuna persona deve essere valorizzata per il suo contributo all’intero sistema; nessuno si deve sentire sottovalutato a causa del Primary Nursing. [2]
Mary Manthey, La pratica del Primary Nursing, 2008

Infermieri − una delle poche benedizioni di essere malati.
[Nurses − one of the few blessings of being ill].
Sara Moss-Wolfe [1]

L'assistenza infermieristica è un'arte; e se deve essere realizzata come un'arte, richiede una devozione totale e una dura preparazione, come per qualunque opera di pittore o scultore; con la differenza che non si ha a che fare con una tela o un gelido marmo, ma con il corpo umano il tempio dello spirito di Dio. È una delle Belle Arti. Anzi, la più bella delle Arti Belle.
Florence Nightingale, Una and the Lion, 1871

L'infermiera, se ben preparata, è una vera benedizione per l'umanità, quasi come un medico o un prete - e per nulla inferiore a questi.
William Osler (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il miglior medico è la Natura, se le facciamo da infermieri.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Solo colei che è dotata di una mano ferma e di un temperamento gentile, che non parla mai male di alcuno, è robusta, presta attenzione alle esigenze degli ammalati e si attiene rigorosamente alle istruzioni del medico diventerà infermiera. 
Susruta Samhita (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La durezza del lavoro e le responsabilità che comporta fanno sì che l’infermiere sia merce rara. Se non verranno adeguatamente pagati, e questo è un problema politico, se ne troveranno sempre meno.
Francesco Sartori, Gianni Bonadonna e Sandro Bartoccioni, Dall'altra parte, 2013

Ogni ora un infermiere viene a prendermi la temperatura. E me ne porta un'altra.
Erik Satie [1]

Gli infermieri, prima delle conquiste sindacali, stavano quasi ogni giorno per otto ore continue, e a volte di più, a contatto con i malati e, quelli che ne avevano qualità, venivano a scoprire ogni sfumatura, ogni segreto, ogni variare della sintomatologia, scoprivano e imparavano il linguaggio del malato, quando simulava e quando dissimulava. I malati divenivano per loro come dei parenti dei quali si sa ogni magagna. Con questi infermieri - sempre pochi, un dieci, dodici per cento - eccome se il medico colloquiava. Era il suo interesse, lo doveva per capire appieno, era il suo dovere. L'infermiere era orgoglioso di collaborare, si sentiva trattato alla pari e di più era stimolato all'acutezza, alla fiducia in se stesso. Se con altri infermieri non c'era colloquio era perché con questi non ne valeva la pena, gente che non osservava, non aveva disposizione, buona solo a bassi servizi, per custodire, pulire, impedire, non per partecipare, essere a fianco a un'anima umana travolta dalla misteriosa malattia.
Mario Tobino, Gli ultimi giorni di Magliano, 1982

Tutti si arrogano diritti su un malato: preti, medici, domestici, estranei, amici. Perfino la sua infermiera si crede in diritto di comandargli.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746 

Il prendersi cura è l’essenza dell’infermieristica.
[Caring is the essence of nursing].
Jean Watson [1]

Fare ciò che nessun altro farà, in un modo che nessun altro può fare, nonostante tutto ciò che attraversiamo; questo significa essere un'infermiera.
Rawsi Williams [1]

Gli infermieri fanno la differenza.
Brittney Wilson [1]

In dieci anni di studi, ho imparato a tastare, manipolare, incidere, suturare, bendare, ingessare, togliere corpi estranei con la pinza, mettere il dito o infilare tubi in tutti gli orifizi possibili, iniettare, perfondere, esplorare tramite percussione, scuotere, fare una "buona diagnosi", dare ordini alle infermiere, redigere un referto a regola d'arte e fare qualche prescrizione, ma in tutti questi anni, non mi è stato mai insegnato ad alleviare il dolore, o a evitare che compaia. Non mi è mai stato detto che potevo sedermi al capezzale di un morente e tenergli la mano, e parlargli.
Martin Winckler, La malattia di Sachs, 1998

Se il paziente dorme, va svegliato per somministrargli un sonnifero.
Anonimo (Prima legge dell'infermiere di notte)

Autori sconosciuti
  • Dietro un grande medico c'è sempre una grande infermiera.
  • Gli infermieri devono essere pazienti con i pazienti che non sono pazienti.
  • Gli infermieri non sono angeli, ma sono la cosa che si avvicina di più. [Nurses may not be angels, but they are the next best thing].
  • Come non si può costruire una casa senza fondamenta, non si costruisce un ospedale senza infermieri.
  • Quanti medici ci vogliono per cambiare una lampadina? Uno solo, ma con l'aiuto di un infermiere che gli dica da che parte avvitarla.
  • Salva una vita e sei un eroe. Salvane cento e sei un infermiere. [Save one life and you’re a hero, save one hundred lives and you’re a nurse].
  • Se volete una bella infermiera, dovete essere pazienti.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Primary Nursing: approccio assistenziale, teorizzato tra gli anni '60 e '70, fondato sulla relazione infermiere-paziente.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Medici e Dottori - Medici e Pazienti - Chirurgia e Chirurghi - Ospedale

Nessun commento: