Trono - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul trono, seggio solenne, di solito collocato sopra una serie di gradini, sul quale siedono, durante le cerimonie, un sovrano o un papa. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa su re e regine, principi e principesse, corona, castello e monarchia.
Anche sul trono più alto del mondo, si sta seduti sul proprio culo.
(Michel de Montaigne)
Trono
© Aforismario

Una moglie è uno schiavo che bisogna saper mettere su un trono.
Honoré de Balzac, Fisiologia del matrimonio, 1829

I troni non si riparano.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

L'umorismo serve a ricordarci che, per quanto sia alto il nostro trono, vi stiamo seduti poggiando sempre il didietro.
Romano Battaglia, Sulla riva dei nostri pensieri, 2000 [cfr. citazione di Montaigne].

Il trono regale di Gesù Cristo è il legno della Croce.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), Omelia nella solennità della Domenica delle Palme, Città del Vaticano, 2013

Quando Dio sta sul trono della sua grandezza e maestà, ispira timore e rispetto; ma quando si mostra sotto la forma di un bambino, ispira amore.
Bernardo di Clairvaux (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La corruzione è contagiosa se discende dal trono: la corte e i cittadini seguono a gara l'esempio e la religione ne è gravemente pregiudicata.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Un trono non è che un pezzo di legno rivestito di velluto.
Napoleone Bonaparte, ibidem

Sono pochissimi i re che non abbiano meritato di essere sbalzati dal trono.
Napoleone Bonaparte, ibidem

Un trono non lo si rovescia con le parole.
Napoleone Bonaparte, ibidem

La natura è il trono esteriore della magnificenza divina.
Georges-Louis Leclerc de Buffon, Histoire naturelle (Storia naturale), 1749/89

Un uomo da solo è un uomo agguerrito, pieno di risorse impensate, di fierezza inaudita, di ferrea coordinazione dentro-fuori del principio di realtà, perché sente e sa di essere il re detronizzato da una masnada di fittavoli isterici che scambiano il tinello in cui fanno consorteria per la sala del trono e del consiglio, primo e ultimo. 
Aldo Busi, Manuale del perfetto Single, 2002 

Che cosa importa che sul trono segga un Tiberio o un Tito, se il ministro è sempre Seiano?
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Certi uomini hanno bisogno di primeggiare, di spiccare sugli altri ad ogni costo. Tutto vale, pur di mettersi in mostra sul loro palco da ciarlatani. Ribalta, trono, patibolo: si trovano a loro agio in qualsiasi posto, pur di dare nell'occhio.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

È più facile perdere il trono, che perdere un'abitudine.
Ferdinando IV di Borbone, XIX sec. [re detronizzato]

È peggio abdicare a un principio che a un trono.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non giurate affatto, né per il cielo, perché è il trono di Dio, né per la terra, perché è lo sgabello dei suoi piedi.
Gesù di Nazaret, Vangelo secondo Matteo, I sec.

La Bellezza si rivela a noi seduta sul suo trono di gloria; ma noi ci accostiamo a lei in nome della Lussuria, le strappiamo la sua corona di purezza e inquiniamo la sua veste col nostro operare il male.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Noi non siamo mai contenti, fu detto da tanti, noi vogliamo sempre sederci più alto, fu detto da altri, ma solo da Montaigne fu detto, che siedasi, o sul trono, o sopra uno sgabello «on n'est jamais assis que sur son cul.
Giambattista Giovio, Pensieri vari, 1780 [cfr. citazione di Montaigne].

La volgarità può mutar casa e vestito, azzimarsi, lisciarsi, andare in carrozza, sedere in trono, e sarà sempre la stessa volgarità di prima. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908
Chi fosse nato per obbedire, obbedirebbe perfino sul trono. (Vauvenargues)
Un uomo può costruirsi un trono di baionette, ma non può sedercisi sopra.
William Ralph Inge (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il più grande principe è quello che si fabbrica un trono nel cuore degli uomini.
Theodor Körner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Anche sul trono si consumano i pantaloni.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Si vede chiaramente dalla guerra in corso che razza di animale sia un soldato. Si lascia utilizzare per instaurare la libertà, per opprimerla, per rovesciare i re, per mantenerli sul trono.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Anche sul trono più alto del mondo, si sta seduti sul proprio culo.
[Sur le plus haut trône du monde, on n'est jamais assis que sur son cul].
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

La pigrizia è il trono del peccato.
Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

Non credo al Paradiso o all'Inferno, né a un vecchio uomo seduto su un trono. Credo in un potere più elevato, più grande di me, perché questo mi permette di continuare a sentirmi responsabile.
Katy Perry (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il divino è più prossimo al minerale che all'uomo: ricordarsi che sul trono dell'Apocalisse siede una pietra.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Quando il popolo è più illuminato del trono, allora è assai vicino a una rivoluzione. È ciò che accadde nel 1789, quando il trono, in mezzo ai lumi, si trovò eclissato.
Antoine Rivarol, Massime, pensieri e paradossi, 1852 (postumo)

Solo i letterati hanno un alone di notorietà che può gareggiare con lo splendore del trono.
Antoine Rivarol, ibidem

Il trono del successo è per pochi, ma quello del cesso è per tutti.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

È dopo averlo conquistato che il trono vacilla.
Guido Rojetti, ibidem

Re Edoardo VIII abdicò al trono d’Inghilterra per amore della Duchessa di Windsor. Ma, rinunciare a una corona per coronare il proprio sogno d’amore, fa di qualunque uomo che ama un re.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La rana, anche se sedesse sopra un trono d'oro, salterebbe di nuovo nello stagno.
André Rollenhagen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Altare e trono sono legati da stretta parentela.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Ai tempi dei tempi, il pilastro principale del trono era la fede, oggigiorno il credito. Nemmeno al papa sta a cuore la fiducia dei suoi credenti più di quella dei suoi creditori.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Cos'è dio per l’uomo se non un servo fatto padrone, uno schiavo sul trono?
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Il vero scandalo non sta nel fatto che un papa predichi stili di vita piú sobri, umiltà, attenzione agli ultimi della terra, ecc., standosene comodamente seduto su un trono dorato all'interno di una reggia tra le piú sfarzose al mondo; o nel fatto che un cardinale viaggi con autista in auto di lusso; e neppure nel fatto che un semplice prete aderisca in maniera acritica e incondizionata a una Chiesa che si è macchiata – e continua a macchiarsi – delle peggiori infamie di cui gli umani sono capaci. No, il vero scandalo – Vangelo alla mano – non sta in questi come in altri comportamenti simili, ma nel fatto che i diretti interessati – con gregge al seguito – in tutto ciò non trovino nulla di scandaloso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'altare sosteneva il prete, il trono il re. Oggi si chiede al re di portare il trono, al prete di sostenere l'altare. Le istituzioni si giustificano agli occhi delle folle solo attraverso il genio o il magnetismo di qualche individuo
Gustave Thibon, Diagnosi, 1947

Chi fosse nato per obbedire, obbedirebbe perfino sul trono.
[Celui qui serait né pour obéir, obéirait jusque sur le trône].
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Così dice il Signore: "Il cielo è il mio trono, la terra lo sgabello dei miei piedi. Quale casa mi potreste costruire?"
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Il libro del perché sta sotto il trono del Signore.
Proverbio

Quando l’anima è prossima a partire, che importa esalarla sopra un trono o sulla polvere?
Proverbio

Il grano freddo di Gennaio, il mal tempo di Febbraio, il vento di Marzo, le dolci acque di Aprile, le guazze di Maggio, il buon mieter di Giugno, il buon batter di Luglio, le tre acque d'Agosto con la buona stagione, valgono più che il trono di Salomone.
Proverbio

È in abominio ai re commettere un'azione iniqua, poiché il trono si consolida con la giustizia.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Re e Regina - Principe e Principessa - CoronaCastello - Monarchia

Nessun commento: