Vaso e Vasaio - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul vaso, recipiente di varie forme e di vario materiale (porcellana, terracotta, argilla, ecc.) destinato a vari usi (per contenere liquidi, per piantarvi fiori, ecc.). Alcune citazioni fanno riferimento anche al vasaio e al vaso rotto e ricomposto. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul vaso di Pandora, sui fiori, le piante e i bonsai. [I link sono in fondo alla pagina].
Il vaso d'elezione è quello che ha la virtù magica di conservare in sé,
come un aroma, lo spirito del vasaio che lo ha costruito. (Andrea Emo)
Vaso
© Aforismario

La correttezza è un bel vaso sul quale starebbe bene piantato il fiore dell'intelligenza.
Bruno Barilli, Capricci di vegliardo e taccuini inediti, 1901-1952

Tutti noi siamo vasi d'argilla, fragili e poveri, ma nei quali c'è il tesoro immenso che portiamo.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), su Twitter, 2013

Il tempo che ci vuole ad aggiustare una situazione è inversamente proporzionale al tempo che c'è voluto per guastarla. Esempio: ci vuole più tempo a rincollare un vaso che a romperlo.
Arthur Bloch, Legge di Drazen sul ripristino, La legge di Murphy II, 1980

Ho messo per terra, davanti alla finestra, il vaso pieno di rose gialle per dare da bere alla luce.
Christian Bobin, Ressusciter, 2003

Noi non possiamo definire il momento esatto in cui si forma un’amicizia. Come nel riempire un vaso goccia a goccia, c’è infine una goccia che lo fa traboccare. Così, in una serie di cortesie, c’è n’è una, alla fine, che fa traboccare il cuore.
James Boswell (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il vaso conferisce una forma al vuoto e la musica al silenzio.
Georges Braque, Quaderni, 1917/47

Questo tuo corpo è fragile come un vaso di coccio. Fai della tua mente una fortezza e combatti le tentazioni con l'arma della saggezza.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

La bellezza delle figure sui vasi greci consiste anche nel fatto che esse coprono e delimitano uno spazio vuoto e misterioso. L’interno oscuro rende più chiaro il loro ruotare all'esterno. Sono come le ore nei confronti del tempo, ma ricche e diverse e articolate. Quando uno le osserva, non può mai dimenticare la cavità che incorniciano. Gli avvenimenti che esse rappresentano sono più profondi proprio per via di questa cavità. Ogni vaso è un singolo tempio, con un sacrario indisturbato e unitario, di cui non si parla mai, ma che è contenuto già soltanto nel nome e nella forma. Le figure più belle sono quelle che rappresentano una danza.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

L’amor proprio è nelle donne il vaso dell’amore; nell'uomo, l’amor proprio è il contenuto, e l’amore il recipiente.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1945/47

Dio ha amato i fiori e ha inventato il terreno. L’uomo ha amato i fiori e ha inventato il vaso.
Jacques Deval (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La famiglia ricomposta? Il vaso rotto riattaccato col mastice, incapace a contenere più il liquido: aria soltanto.
Grazia Deledda, Le colpe altrui, 1914

Mi nascondo nel mio fiore, / cosicché appassendo nel tuo Vaso − / Tu − senza saperlo − senta per me − / quasi − un che di nostalgia.
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Un fatto ci ha generalmente sorpreso nella lettura degli archeologi, quello cioè che nella interpretazione delle iscrizioni e degli oggetti antichi, dimentichino completamente il tempo moderno, ossia gli oggetti che li circondano nella stessa lor casa e corrispondono non raramente agli antichi, anzi ne sono una figliazione legittima. Abbiamo così degli archeologi che fanno le più strane ipotesi intorno alle cose di più facile significato: trovano per es. un vaso che è un perfetto orinale e lo interpretano con una lunga dissertazione irta di latino e di greco per un vaso sacro. Basterebbe che codesti archeologi prendessero per collaboratore la loro serva per colpir giusto.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Il vaso d'elezione è quello che ha la virtù magica di conservare in sé, come un aroma, lo spirito del vasaio che lo ha costruito.
Andrea Emo, Quaderni, 1927-1981 (postumo 2006)

Penso che l'argilla debba sentirsi felice tra le mani di un buon vasaio.
Janet Fitch (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La verità è che c'è un'incredibile quantità di gocce che non fanno traboccare il vaso.
[La vérité, c'est qu'il y a une quantité incroyable de gouttes qui ne font pas déborder le vase].
Romain Gary, Gros-Câlin, 1974

Non accontentarti di poco: chi va con un vaso vuoto alla sorgente della vita, ne tornerà con due vasi pieni.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Il vaso incrinato è quello che non si rompe mai del tutto e che finisce per stancare a forza di durare.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Non avete osservato come i fiori, di anno in anno, si vanno facendo più rari? I loro saggi, forse, gli hanno consigliato di fuggire davanti alla crescente crudeltà dell’uomo. Sia lode a chi ha cura di piante: l'uomo del vaso di fiori è infinitamente più umano dell'uomo armato di forbici.
Okakura Kakuzō, Il libro del tè, 1906

Be', anche un vaso da notte di vera porcellana ha un bel suono.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Un vaso rotto crudo si può riformare, ma il cotto no.
Leonardo da Vinci, Codice Trivulziano, 1487/90

L’uomo vero e proprio somiglia a una cipolla con molte migliaia di radici. Soltanto i nervi sentono in lui; il resto serve a tenere le radici e a trasportarle più facilmente. Ciò che noi vediamo, dunque, è solo il vaso in cui è piantato l’uomo.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Il nostro Abbondio non nobile, non ricco, coraggioso ancor meno, s'era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d'essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiare in compagnia di molti vasi di ferro.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Nella vera eleganza, il vaso è meno importante del fiore.
José Martí [1]

Come suona bene un vaso vuoto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Guarda questa tazzina, che bella, è sbeccata, è sbeccata, è sbeccata questa tazzina; questo vaso è incrinato: rigiriamolo. Tutto sbeccato, tutto rovinato in questa casa, tutto rigato, tutto rigato, tutto rotto... Se il padrone di casa sapesse a che ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa...
Nanni Moretti, La stanza del figlio, 2001

Chi è in procinto di andare in collera o di cadere in un’ardente passione d’amore, raggiunge un punto in cui l’anima è piena come un vaso: deve tuttavia essere aggiunta ancora una goccia, la buona volontà della passione (che viene solitamente detta anche la cattiva). È necessario solo questo puntolino, poi il vaso trabocca.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

La mente non è un vaso da riempire, ma come la legna da ardere ha solo bisogno di una scintilla che l’accenda
Plutarco, L'arte di ascoltare, II sec.

Un'ora non è solo un'ora; è un vaso colmo di profumi, di suoni, di progetti e di climi.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Dipingere d'oro le fratture del vaso significa fare in modo che la memoria dell'offesa non sia semplicemente cancellata – dimenticata -, ma possa segnare un nuovo inizio [...] In gioco non c'è un semplice restauro – far esistere il vaso come era prima della sua rottura – ma una vera e propria conversione, l'apparizione di una nuova forma. La stessa in causa nel perdono: si tratta di trasformare le cicatrici in poesia.
Massimo Recalcati, Il segreto del figlio, 2017 

L'uomo, come un vaso rotto, chiama Dio, lo obbliga a farsi vicino. È il cuore spezzato che costringe Dio a non ritirarsi nei suoi cieli perfetti e lontani.
Ermes Ronchi, Sciogliere le vele, 2004

Anche se [il gatto] ha appena rotto un vaso Ming, fa le fusa. E come al solito tutto gli è perdonato.
Lenny Rubenstein (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non è la dimensione del vaso che importa, ma quello che ognuno di noi riesce a mettervi, anche se dovrà traboccare e andare perduto.
José Saramago, Storia dell'assedio di Lisbona, 1989

La casa - abitudine, solitudine, negritudine - si fa radice vistosa e assorbente: non posso lasciarla a se stessa, non reggo il disordine la polvere il vaso dei fiori vuoto.
Clara Sereni, Casalinghitudine, 1987

Il vaso vuoto è quello che emette suono più forte.
William Shakespeare [1]

Quando ci siamo conosciuti eravamo simili come due gocce d'acqua. Poi lei è cambiata: è diventata la goccia che fa traboccare il vaso.
Mirco Stefanon (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La superficie dell’anima è un vaso ricomposto dai cocci. Per quanto accurato il lavoro di ricostruzione, passandoci il dito senti la traccia di crepe invisibili, le irregolarità dei punti di sutura che fanno male nei giorni di pioggia. Il sopravvissuto le nasconde con molta cura. Talvolta persino a se stesso.
Benedetta Tobagi, Una stella incoronata di buio, 2013

Il fiume più copioso non può aggiungere una goccia d'acqua a un vaso già pieno.
Lev Tolstoj, Il regno di Dio è in voi, 1893

Trenta raggi si uniscono in un solo mozzo e nel suo non-essere si ha l'utilità del carro, s'impasta l'argilla per fare un vaso e nel suo non-essere si ha l'utilità del vaso, s'aprono porte e finestre per fare una casa e nel suo non-essere si ha l'utilità della casa. Perciò l'essere costituisce l'oggetto e il non-essere costituisce l'utilità.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il cuore ha la forma di un'urna. È un vaso sacro tutto colmo di segreti.
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

Gli uomini della massa sono come l'acqua che prende la forma del vaso che la contiene
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Le invenzioni più utili non sono quelle che fanno più onore al genere umano: vedi il vaso da notte.
Voltaire (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'unica cosa che mi era concessa era prendermi cura, riempiendolo di fiori, del piccolo vaso che portavo dentro di me.
Banana Yoshimoto, Il coperchio del mare, 2004

L'interno dello stolto è come un vaso rotto, non potrà contenere alcuna scienza.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Il bambino non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere.
Anonimo [cfr. citazione di Plutarco]

Proverbi sul Vaso
  • Anche il miglior miele si guasta in vaso sporco.
  • Il vasaio è invidioso del vasaio.
  • In vaso mal lavato, il vino è tosto guastato.
  • L’acqua prende sempre la forma del vaso.
  • Per l’ultima goccia trabocca il vaso.
  • Un brutto vaso non si rompe.
  • Una goccia fa traboccare il vaso.
  • Vaso che va spesso al fonte ci lascia il manico o la fronte.
  • Vaso piccolo, unguento raro.
  • Vaso vuoto suona male.
Il saggio sa adattarsi alle circostanze come l'acqua alla forma del vaso che la contiene.
Proverbio cinese

Il vaso vale per ciò che può contenere.
Proverbio cinese

Guai al vaso, se un sasso gli cade sopra; guai al vaso, se cade sopra un sasso; in ogni caso: guai al vaso!
Proverbio ebraico

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vaso di PandoraFiori - Piante - Bonsai

Nessun commento: