George Orwell - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di George Orwell, pseudonimo di Eric Arthur Blair (Motihari 1903 - Londra 1950), scrittore, saggista e giornalista britannico. Le seguenti citazioni di George Orwell sono tratte da romanzi, saggi, articoli e diari. Tra le opere più note: La strada di Wigan Pier (The road to Wigan Pier, 1937), Letteratura e totalitarismo (Literature and Totalitarianism, 1941), Appunti sul nazionalismo (Notes on Nationalism, 1945), La fattoria degli animali (Animal Farm, 1945) e 1984 (Nineteen Eighty-Four, 1949). In appendice sono riportate anche alcune frasi attribuite erroneamente a George Orwell.
George Orwell
Giorni in Birmania
Burmese Days, 1934

Di solito a questo mondo, se si riscuote un po' di stima, è per qualche cosa che non si merita affatto.

Accade sempre così per la gente titolata, sono adorati oppure odiati: se si degnano di parlare con una persona che non appartiene al loro rango vengono subito definiti simpatici e alla mano; se non lo fanno sono superbi e odiosi. Non ci sono mezze misure.

Fiorirà l'aspidistra
Keep the Aspidistra flying, 1936

La povertà è una forma di alitosi spirituale.

Forse, la peggiore crudeltà che si possa infliggere a un bimbo è di mandarlo a scuola fra ragazzini più ricchi di lui. Un fanciullo consapevole della propria povertà patirà sofferenze snobistiche tali che una persona adulta non potrebbe nemmeno immaginare

La pubblicità è il rumore di un bastone in un secchio di rifiuti.

Il dio quattrino è cosí scaltro. Se almeno tentasse di prenderti al laccio con yachts e corse di cavalli, cocottes e champagne, come sarebbe facile schivarlo. È quando ti circuisce attraverso il senso della tua onestà e della tua dignità che ti trova indifeso, impotente.

Molto meglio il lupo solitario del cane servile.

Per quanto delicatamente sia mascherata, la carità è sempre orribile; c'è un disagio, quasi un odio segreto, tra colui che dà e colui che riceve.

Una donna nutre sempre una specie di sentimento mistico nei riguardi del denaro. Bene e male in un cervello femminile significano semplicemente denaro e mancanza di denaro.

La strada di Wigan Pier
The road to Wigan Pier, 1937 - Selezione Aforismario

Da qualunque parte vi volgiate, questa maledizione della differenza di classe vi si para dinanzi come una muraglia. O meglio, non tanto come un muraglia quanto come la parete di vetro di un acquario; è così facile fingere che non ci sia e così impossibile penetrarla.

È il destino inevitabile del sentimentale. Tutte le sue opinioni mutano e si trasformano in quelle opposte al primo tocco della realtà.

Il peggior criminale che abbia mai camminato su questa terra è moralmente superiore al giudice che lo condanna alla forca.

Grattate il pacifista medio e troverete il nazionalista fanatico.

Tutte le distinzioni nazionalistiche – ogni diritto a proclamarsi migliore di qualcun altro solo perché si ha un cranio di forma diversa o si parla un dialetto differente – sono del tutto spurie ma sono importanti finché la gente vi crede.

Fino a quando la macchina sia presente, si ha l'obbligo di usarla. Nessun attinge acqua dal pozzo, quando si può girare un rubinetto.

L'obiettivo sottinteso del "progresso" è, non esattamente, forse, il cervello sotto spirito, ma comunque un orribile abisso subumano di mollezza e inettitudine.

Il motivo sottinteso di molti socialisti, credo, è semplicemente un senso ipertrofico dell'ordine. L'attuale stato di cose li offende non perché causi miseria ma perché è disordinato; ciò che essi fondamentalmente desiderano, è ridurre il mondo a qualche cosa che assomiglia una scacchiera.

Ogni opinione rivoluzionaria attinge parte della sua forza alla segreta certezza che nulla può essere cambiato.

Se volete farvi nemico un uomo, ditegli che i suoi mali sono incurabili.

Meno quattrini si hanno e meno ci si sente disposti a spenderli in cibo sano. Un milionario può apprezzare a colazione, la mattina, succo d'arancia e biscotti leggeri; un disoccupato no [...] Quando si è disoccupati, quando cioè non si mangia abbastanza, e si è tormentati, annoiati e depresso, non si ha voglia di mangiare tediosi cibi sani.
Lo Stato totalitario fa di tutto per controllare i pensieri e le emozioni dei
propri sudditi in modo persino più completo di come ne controlla le azioni.
(George Orwell)
Omaggio alla Catalogna
Homage to Catalonia, 1938

Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l'odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono.

The Adelphy
1939

A volte il primo compito delle persone intelligenti è la riaffermazione dell'ovvio.
[Sometimes the first duty of intelligent men is the restatement of the obvious].

Charles Dickens
Charles Dickens, 1940

A nulla vale cambiare le istituzioni se non c'è un «cambiamento del cuore».

Che lo ammetta o no, qualsiasi scrittore, e in primo luogo qualsiasi romanziere, ha un suo «messaggio» che ne influenza l'intera opera fin nei minimi particolari. Tutta l'arte è propaganda.

England Your England
1941

Tutti i giornali che contano vivono grazie ai loro annunci pubblicitari, e gli  inserzionisti esercitano una censura indiretta sulle notizie.

Letteratura e totalitarismo
Literature and Totalitarianism, 1941

Chiunque comprenda il ruolo centrale che la letteratura svolge nello sviluppo della storia umana, deve anche comprendere che la resistenza al totalitarismo, sia esso imposto dall'esterno o dall'interno, è questione di vita o di morte.

La resistenza al totalitarismo, sia esso imposto dall'esterno o dall'interno, è questione di vita o di morte.

Lo Stato totalitario fa di tutto per controllare i pensieri e le emozioni dei propri sudditi in modo persino più completo di come ne controlla le azioni.
[The totalitarian state tries, at any rate, to control the thoughts and emotions of its subjects at least as completely as it controls their actions].

Diari di guerra
War-time diary, 1938-1942

Anche quando c'è una sospensione dei combattimenti veri e propri, esiste un tipo di guerra che non dà tregua, giorno e notte, e cioè la guerra di propaganda.

Nessuno è patriottico quando si tratta di pagare le tasse.

La propaganda è veramente un'arma, come i cannoni o le bombe, e imparare a difendersene è importante come trovare riparo durante un attacco aereo.

La letteratura e la sinistra
Literature and the Left, 1942

Un fatto è disapprovare le idee politiche di uno scrittore; altra cosa, non necessariamente incompatibile con la prima, è disapprovare "lui" perché ti costringe a pensare.
Ogni generazione crede di essere più intelligente di quella che
l'ha preceduta, e più saggia di quella successiva. (George Orwell)
Appunti sul nazionalismo
Notes on Nationalism, 1945 - Selezione Aforismario

Il nazionalismo è inseparabile dal desiderio di potere. Lo scopo costante di ogni nazionalista è guadagnare sempre più potere e prestigio non per sé, ma per la nazione o unità alla quale ha scelto di sacrificare la propria individualità.

Il nazionalismo è sete di potere frammista a illusione.

Ogni nazionalista è capace della più atroce disonestà ma è anche − in quanto consapevole di servire qualcosa di più grande di lui − incrollabilmente certo di essere nel giusto.

"Patriottismo", secondo me, significa attaccamento a un luogo particolare e a un certo modo di vivere, che si reputa essere il migliore al mondo, senza volerlo imporre ad altri. Il patriottismo è per sua natura difensivo, sia militarmente sia culturalmente.

Review of A Coat of Many Colours
1945

Ogni generazione immagina di essere più intelligente di quella che l'ha preceduta, e più saggia di quella che la seguirà.
[Each generation imagines itself to be more intelligent than the one that went before it, and wiser than the one that comes after it].

La fattoria degli animali
Animal Farm, 1945 - Selezione Aforismario

Il segno distintivo dell'uomo è la mano, lo strumento col quale fa tutto ciò che è male.

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario. 

L'uomo è l'unica creatura che consuma senza produrre. Egli non dà latte, non fa uova, è troppo debole per tirare l'aratro, non può correre abbastanza velocemente per prendere conigli. E tuttavia è il re di tutti gli animali. 

Le creature di fuori guardavano dal maiale all'uomo e dall'uomo al maiale e ancora dal maiale all'uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due.

Quattro zampe buono, due zampe cattivo.
[Four legs good, two legs bad].

Se la libertà di stampa significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non vuol sentirsi dire.

Fu chiaro fin dall'inizio che ogni qualvolta c'era un lavoro da fare, il gatto si rendeva irreperibile.

Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.
[All animals are equal but some animals are more equal than others].

E tali, tali erano le gioie
Such, Such Were the Joys, 1946

L'esperienza mi aveva insegnato molto presto che possiamo commettere degli errori indipendentemente dalla nostra volontà, e poco tempo dopo imparai anche che possiamo commettere degli errori senza neanche capire cosa abbiamo fatto e perché siano errori.

Parte della ragione della bruttezza degli adulti, agli occhi di un bambino, è che il bambino di solito guarda verso l'alto, e poche facce appaiono al loro meglio se viste dal basso.

La politica e la lingua inglese
1946

Il linguaggio politico è concepito in modo che le menzogne suonino sincere e l'omicidio rispettabile, e per dare una parvenza di solidità all'aria.

Poiché i nostri pensieri sono fatui, la lingua diventa sgradevole e sciatta, ma la trascuratezza della lingua favorisce a sua volta la tendenza ad avere fatui pensieri.

1984
Nineteen Eighty-Four, 1949 - Selezione Aforismario

Il Grande Fratello vi guarda.

Ciò che veramente caratterizza la vita moderna non è tanto la sua crudeltà, né il generale senso d'insicurezza che si avverte, quanto quel vuoto, quell'apatia incolore.

Chi controlla il passato controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato. 

Dovunque, in tutto il mondo, centinaia o migliaia di milioni di individui, tutti eguali, ignari dell'esistenza di altri individui, tenuti separati da mura di odio e di bugie, eppure quasi gli stessi.

Forse non c'è tanto bisogno e quindi desiderio di essere amati quanto di essere capiti.

Libertà è la libertà di dire che due più due fa quattro. Garantito ciò, tutto il resto ne consegue naturalmente. 

Non lo disturbava granché il pensiero di essere pazzo: più orribile ancora era la possibilità che non lo fosse.

I libri migliori [...] sono proprio quelli che ci dicono quel che già sappiamo.

Il potere non è un mezzo, è un fine. Non si stabilisce una dittatura nell'intento di salvaguardare una rivoluzione; ma si fa una rivoluzione nell'intento di stabilire una dittatura. Il fine della persecuzione è la persecuzione. Il fine della tortura è la tortura. Il fine del potere è il potere. 

La gente sotto il cielo, anche, era sempre la stessa gente... dovunque, in tutto il mondo, centinaia o migliaia di milioni d'individui, tutti eguali, ignari dell'esistenza di altri individui, tenuti separati da mura di odio e di bugie, eppure quasi gli stessi.

Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto.

Un pazzo non è che una minoranza formata da una sola persona.

− È bella − mormorò Winston.
− Ha i fianchi larghi almeno un metro − disse Julia.
− È il suo modo di essere bella.

Articoli e testimonianze
Selezione Aforismario

A rigor di termini, non esiste affatto qualcosa come la ritorsione o la vendetta. La vendetta è un'azione che si vorrebbe compiere quando e proprio perché si è impotenti: non appena questo sentimento di impotenza scompare, svanisce anche il desiderio di vendicarsi.

Sapere dove andare e sapere come andarci sono due processi mentali diversi, che molto raramente si combinano nella stessa persona.

I pensatori della politica si dividono generalmente in due categorie: gli utopisti con la testa fra le nuvole, e i realisti con i piedi nel fango.

Lo sport, detto francamente, è un’imitazione della guerra.

Lo sport serio non ha niente a che vedere con il fair play. È semmai strettamente legato all'astio, alla gelosia, alla vanagloria, alla noncuranza di qualsiasi regola e al sadico piacere di assistere a manifestazioni di violenza: in altre parole è come la guerra, solo che non si spara..
Molto meglio il lupo solitario del cane servile. (George Orwell)
Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

Lo scrittore che accetta, in tutto o in parte, di seguire la disciplina di un partito politico è posto prima o dopo davanti all'alternativa: sottomettersi o tacere.

A cinquant'anni ognuno ha la faccia che si merita.

Quando sono messi a morte, i tiranni dovrebbero essere uccisi dai loro sudditi. Quelli puniti da un'autorità straniera, come Napoleone, diventano martiri leggendari.

Sono nuovamente colpito dal fatto che un operaio, non appena fa carriera nei sindacati o si interessa alla politica laburista, diventa, lo voglia o no, un borghese. È così: combattendo la borghesia, ne assume l'aspetto.

Sono proprio le persone il cui cuore non ha mai palpitato alla vista della bandiera nazionale, che diserteranno la rivoluzione, quando sia giunto il momento buono.

Tutta la propaganda è piena di menzogne, anche quando dice la verità.

Frasi attribuite
Selezione Aforismario

La notizia è quella cosa che qualcuno non vuole sia pubblicata; tutto il resto è pubblicità.
[News is something somebody doesn't want printed; all else is advertising].

Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario.
[In a time of universal deceit, telling the truth is a revolutionary act].

Quando si trova un coniuge ammazzato, la prima persona inquisita è l'altro coniuge: questo la dice lunga su quel che la gente pensa della famiglia.

Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri, traditori, non è vittima, è complice.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Aldous HuxleyWilliam Somerset Maugham

Nessun commento: