Gilbert Keith Chesterton - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Gilbert Keith Chesterton (Londra 1874 - Beaconsfield 1936), scrittore e giornalista britannico. Le seguenti citazioni di G. K. Chesterton sono tratte da alcuni dei suoi libri più noti, tra i quali: Eretici (Heretics, 1905), L'uomo che fu Giovedì (The Man Who Was Thursday, 1908), Ortodossia (Orthodoxy, 1908), Tutto considerato (All Things Considered, 1908), Enormi sciocchezze (Tremendous Trifles, 1909), Cosa c'è di sbagliato nel mondo (What's Wrong with the World, 1910), L'innocenza di Padre Brown (The Innocence of Father Brown, 1911).
Gilbert Keith Chesterton
L'imputato
The Defendant, 1901 

L'amore vincola sé stesso per sua natura, e l'istituto del matrimonio ha solo fatto all'uomo comune la cortesia di prenderlo in parola.

Le scuole e i saggi più ermetici non hanno mai avuto la gravità che alberga negli occhi di un neonato di tre mesi. La sua è la gravità dello stupore di fronte all'universo, e questo stupore non è misticismo, bensì buonsenso trascendente.

C'è una strada che va dagli occhi al cuore senza passare per l'intelletto.
[There is a road from the eye to the heart that does not go through the intellect]. 

Possiamo scalare il cielo e trovare miriadi di nuove stelle, ma ne mancherà sempre una che ancora non abbiamo scoperto: quella su cui siamo nati.

Ogni grande opera letteraria è allegorica; allegorica sotto un certo aspetto dell'intero universo. L'Iliade è grande solo perché la vita di tutti è una battaglia, l'Odissea solo perché la vita di tutti è un viaggio, il libro di Giobbe perché la vita di tutti è un enigma.

Il Napoleone di Notting Hill
The Napoleon of Notting Hill, 1904

Gli uomini si affaticano per delle novità, siano mode, disegni, riforme, mutamenti; ma sono le cose vecchie quelle che stupiscono e colpiscono profondamente; sono le cose vecchie veramente giovani.  

Il mondo è sempre lo stesso, giacché tutto in esso è sempre imprevisto! 

Eretici
Heretics, 1905 - Selezione Aforismario

Nessuno è più pericoloso di un uomo privo di idee, il giorno che ne avrà una gli darà alla testa come il vino a un astemio. 

Il temperamento artistico è una malattia che affligge i dilettanti.

Quando entriamo nella famiglia, con l'atto di nascita, entriamo in un mondo imprevedibile, un mondo che ha le sue strane leggi, un mondo che potrebbe fare a meno di noi, un mondo che non abbiamo creato. In altre parole, quando entriamo in una famiglia, entriamo in una favola. 

Il forte non può essere coraggioso. Solo il debole può esserlo.

La grande gioia ha in sé il senso dell'immortalità.

Il bigottismo è quasi sempre stato la pervasiva onnipotenza di chi era privo di ideali e reprimeva nel sangue e nelle tenebre chi era mosso da ideali.

La razza umana, secondo la religione, cadde una volta, e cadendo acquisì la conoscenza del bene e del male. Oggi siamo caduti una seconda volta, e tutto ciò che ci resta è la conoscenza del male.

Ognuno parla di opinione pubblica, intendendo con ciò l'opinione pubblica meno la sua opinione.

Non può esservi sintomo più evidente di una vigorosa salute fisica della tendenza a inseguire nobili e folli ideali; è nella prima esuberanza dell'infanzia che vogliamo la luna.

Nulla è più fallimentare del successo.

Il culto del successo è l'unico di tutti i possibili culti di cui si possa dire che i suoi seguaci sono condannati a diventare schiavi e codardi.
Materialisti e pazzi non hanno mai dubbi. (Gilbert Keith Chesterton)
Il club dei mestieri stravaganti
The Club of Queer Trades, 1905

I fatti ci conducono in tutte le direzioni, almeno a quanto mi sembra, come i mille rami di un albero. È solo la vita dell'albero che possiede un'unità e si innalza; è solo la linfa verde che zampilla, come una fontana, verso le stelle.

Non c'è elemento della vita moderna che sia deplorevole quanto il fatto che l'uomo moderno debba cercare la sua vita artistica interamente nello stato sedentario.

Qui c'è della brava gente e della gente sana. Disgraziatamente, quasi per una coincidenza, tutti i galantuomini sono pazzi, e tutti i sani sono farabutti.

Il Libro di Giobbe
The Book of Job, 1907  

Gli enigmi di Dio sono più soddisfacenti delle soluzioni dell'uomo.

L'uomo che fu Giovedì 
The Man Who Was Thursday, 1908 

L'unico delinquente pericoloso è il delinquente colto.

Il buddismo non è una fede, è un dubbio.

I ladri rispettano la proprietà: essi desiderano semplicemente che la proprietà diventi loro, per poterla rispettare in modo più perfetto.
La normalità stessa è un'anormalità. (Gilbert Keith Chesterton)
Ortodossia
Orthodoxy, 1908 - Selezione Aforismario

Credere in se stessi è uno dei segni più comuni del cialtrone.

Ciò in cui un uomo può credere dipende dalla sua filosofia, non dal trascorrere del tempo. Se un uomo crede in una legge naturale inalterabile, non potrà credere in nessun miracolo a nessuna età. Se crede in una volontà dietro la legge, potrà credere in qualsiasi miracolo a qualsiasi età.

Essere assolutamente sicuri di sé non è solamente un peccato; essere assolutamente sicuri di sé è una debolezza. Credere ciecamente in se stessi è una convinzione isterica e superstiziosa.

La misura di ogni felicità è la gratitudine.

Uomini che cominciano a combattere la Chiesa per amore della libertà e dell'umanità, finiscono per combattere anche la libertà e l'umanità pur di combattere la Chiesa. 

La normalità stessa è un'anormalità.
[Normal itself is an abnormality].

La serietà non è una virtù. Sarebbe un'eresia, ma un'eresia molto più giudiziosa, dire che la serietà è un vizio. 

Sarebbe ingiusto passare sotto silenzio la definizione misteriosa ma suggestiva data, pare, da una bambina: "Un ottimista è un uomo che vi guarda gli occhi, un pessimista un uomo che vi guarda i piedi".

Il pazzo non è l’uomo che ha perso la ragione. Il pazzo è l’uomo che ha perso tutto tranne la ragione.

Materialisti e pazzi non hanno mai dubbi.

Il poeta chiede solo di levare la propria testa fino ai cieli. È il logico che cerca di spingere i cieli dentro la propria testa. Ed è la sua testa a spaccarsi.

Si può conoscere il cosmo, ma non il proprio ego; il proprio io è più distante di ogni altra stella.

È una consuetudine diffusa lamentarsi della frenesia e del dinamismo della nostra epoca. Ma in verità, le caratteristiche principali della nostra epoca sono una profonda indolenza e stanchezza, e il fatto che questa effettiva indolenza sia la causa dell’apparente frenesia.

L’uomo deve avere abbastanza fiducia in se stesso per poter vivere delle avventure, e dubitare abbastanza di se stesso per poterne godere.

Un miracolo significa soltanto la libertà di Dio.

Il modo più giusto per ringraziare è assumere un atteggiamento di umiltà e di moderazione: dovremmo ringraziare Dio per la birra e per il Borgogna non bevendone a dismisura.
Uno degli inconvenienti della fretta
è che ti fa perdere un sacco di tempo. (Gilbert K. Chesterton)
Tutto considerato
All Things Considered, 1908 - Selezione Aforismario

Un inconveniente è soltanto un'avventura considerata nel modo sbagliato; un'avventura è un inconveniente considerato nel modo giusto.

La donna media è a capo di qualcosa di cui può fare ciò che vuole; l'uomo medio deve obbedire agli ordini e nient'altro.

Uno degli inconvenienti della fretta è che ti fa perdere un sacco di tempo.
[One of the great disadvantages of hurry is that it takes such a long time].

Un grande classico è uno scrittore che si può lodare senza averlo letto.
[A classic is a writer whom we can praise without reading his books].

Enormi sciocchezze
Tremendous Trifles, 1909 - Selezione Aforismario

Le favole non dicono ai bambini che i draghi esistono. Perché i bambini lo sanno già. Le favole dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti.
[Fairy tales do not give the child his first idea of bogey. What fairy tales give the child is his first clear idea of the possible defeat of bogey].

Se c'è qualcosa di peggio dell'odierno indebolirsi dei grandi principi morali, è l'odierno irrigidirsi dei piccoli principi morali.

Gli uomini coraggiosi sono tutti dei vertebrati: sono morbidi in superficie e duri nel mezzo.

Quando la nostra società vuole catalogare i libri di una biblioteca, scoprire il sistema solare, o altre minuzie del genere, si serve dei suoi specialisti. Ma quando vuol fare qualcosa di veramente serio riunisce dodici uomini comuni. Se ben ricordo, il Fondatore del Cristianesimo fece lo stesso.  

Cosa c'è di sbagliato nel mondo
What's Wrong with the World, 1910 - Selezione Aforismario

Per il sano lavoratore, la casa non è il luogo della routine in un mondo pieno di avventure. È l’unico posto selvaggio in un mondo di regole e compiti prestabiliti.

La casa è l’unico luogo di libertà. Anzi, è l’unico luogo di anarchia. È l’unico punto sulla terra dove un uomo può cambiare regime all'improvviso, fare esperimenti e concedersi dei capricci. In qualunque altro posto egli vada deve accettare le regole del negozio, dell’albergo, del club, del museo in cui gli capita di entrare. A casa sua può mangiare sul pavimento, se vuole.

Se una cosa merita di esser fatta, merita di esser fatta male.

L'ideale cristiano non è stato messo alla prova e trovato manchevole: è stato giudicato difficile, e non ci si è mai provati ad applicarlo.

Il compromesso era solito significare che mezza pagnotta era meglio di niente. Tra i moderni statisti sembra in effetti che mezza pagnotta sia meglio di una pagnotta intera.
Un grande classico è uno scrittore che si può lodare senza averlo letto.
(Gilbert Keith Chesterton)
L'innocenza di Padre Brown
The Innocence of Father Brown, 1911 - Selezione Aforismario

Anche i più micidiali errori non avvelenano la vita come i peccati.

Ecco quello che si deve dire contro il peccato: non è che si diventi sempre più sfrenati, ma sempre più meschini.

Gli uomini riescono a mantenere una specie di livello medio nel bene, ma nessuno è mai riuscito a restare su un livello medio nel male. È una strada che scende sempre di più.

La cosa più incredibile dei miracoli è che accadono.

L'uomo può mantenersi a un certo livello nel bene, ma nessun uomo è mai riuscito a tenersi ad un certo livello nel male: la strada va sempre più in giù. 

Calendario Chesterton
A Chesterton Calendar, 1911

L'obiettivo di un nuovo anno non dovrebbe essere quello di avere un nuovo anno, ma di avere una nuova anima.
[The object of a New Year is not that we should have a new year. It isthat we should have anew soul].

La ballata del cavallo bianco
The ballad of the White Horse, 1911

Le grandi opere letterarie sono sempre allegoriche: allegoriche di una qualche visione totale del mondo.

Il valore fondamentale della leggenda è di fondere i secoli preservando il senso, quasi per osservare tutte le epoche in uno scorcio d'effetto.

A Miscellany of men 
A Miscellany of men, 1912 

Per essere abbastanza furbo da guadagnare tutti quei soldi devi essere abbastanza stupido da volerli.

La primavera non è primavera se non arriva troppo presto.
[Spring never is Spring unless it comes too soon].

La vera contentezza è una cosa attiva come l'agricoltura. È la capacità di tirar fuori da una situazione tutto quello che contiene. È difficile ed è rara. 
L'unico delinquente pericoloso è il delinquente colto. (Gilbert Keith Chesterton)
Le avventure di un uomo vivo
Manalive, 1912 

Quale sarebbe il merito dell'oro se non brillasse?

Per esser felici come un bambino o come un cane, non c'è che da essere innocenti come il bambino; o, come il cane, incapaci di peccato. Esser buoni, insomma. 

Magia
Magic, 1913

Non vi è nessuno tanto bigotto quanto un ateo.
[There is no bigot like the atheist].

L'osteria volante
The Flying Inn, 1914

Vi sono due generi di idealisti. Quelli che idealizzano la realtà, e quelli, più rari, che convertono in realtà l'ideale.

Noè diceva spesso a sua moglie, quando si sedeva a pranzo: "Poco m'importa dove vada l'acqua, purché non vada nel vino!"

I ricchi sono la feccia della terra in ogni paese.

Io non so se Dio abbia fatto l'uomo per essere in tutto e per tutto felice. Ma Dio certamente vuole che gli uomini si divertano un po', ed io, per mio conto, intendo d'andare avanti divertendomi. Se non posso soddisfare il mio cuore, voglio almeno soddisfare il mio buon umore.

L'utopia degli usurai
Utopia Of Usurers, 1917

Qualsiasi uomo può essere lodato, e a ragione. Anche soltanto stando in piedi su due gambe fa qualcosa che una mucca non sa fare. 

Dove portano tutte le strade
Where All Roads Lead, 1922

Se non ci fosse Dio, non ci sarebbero gli atei.

Eugenetica e altri malanni
Eugenics and Other Evils, 1922

Il male vince sempre grazie agli uomini dabbene che trae in inganno; e in ogni età si è avuta un'alleanza disastrosa tra abnorme ingenuità e abnorme peccato.

La cosa più saggia del mondo è gridare prima del danno. Gridare dopo che il danno è avvenuto non serve a nulla, specie se il danno è una ferita mortale.

L'uomo che sapeva troppo
The Man Who Knew Too Much, 1922

L'intelligenza moderna non accetta nulla che venga dall'autorità. Ma accetta invece qualsiasi cosa che non sia autorevole.

Fantasie e fedi
Fancies versus Fads, 1923 

La famiglia è il test della libertà, perché è l'unica cosa che l'uomo libero fa da sé per sé.

L'uomo eterno
The Everlasting Man, 1925

Quel che è morto non può che seguire la corrente; solo ciò che è vivo può opporsi a essa.
[A dead thing can go with the stream, but only a living thing can go against it].
Senza istruzione, corriamo il terribile rischio di prendere sul serio
le persone istruite. (Gilbert Keith Chesterton)
L'incredulità di Padre Brown  
The Incredulity of Father Brown, 1926

Il primo effetto di non credere in Dio è che si perde il buonsenso e non si riescono più a vedere le cose come realmente sono. Qualsiasi cosa di cui si parli dicendo che c’è del vero, si estende all'infinito come una prospettiva in un incubo. E un cane è un presagio, un gatto un mistero, un maiale un portafortuna...

I veri mistici non nascondono i misteri, li rivelano. Pongono una cosa nella piena luce del giorno e, quando l'avete vista, essa è ancora un mistero. Ma i mistagoghi nascondono una cosa nell'oscurità e nel segreto e, quando la scoprite, è un'insulsaggine. 

Il segreto di Padre Brown
The Secret of Father Brown, 1927

Le persone che si lamentano sono dei bravi, umani seccatori: non ho nulla contro di loro. Ma le persone che si lamentano di non lamentarsi, sono diaboliche.

Parlando in generale 
Generally Speaking, 1928

La dignità dell'artista sta nel suo dovere di tener vivo il senso di meraviglia nel mondo. 

San Tommaso d'Aquino
St. Thomas Aquinas, 1933 

Il paradosso è diventato ormai ortodossia; gli uomini sguazzano placidamente nel paradosso come nel luogo comune. Non è il fatto che l'uomo pratico stia a testa in giù, il che alle volte può essere una stimolante per quanto sconcertante ginnastica; è che a testa in giù ci sta a meraviglia: ci dorme, perfino.

La maggior parte delle filosofie moderne non sono filosofia ma dubbio filosofico; dubbio, cioè, se possa esistere una qualunque filosofia. 

Le storie di Padre Brown
1911-1935

C'è nella vita un elemento di magica coincidenza che può sfuggire alla gente che bada solo all'aspetto prosaico delle cose. Come è stato ben espresso dal paradosso di Poe, la saggezza dovrebbe contare sull'imprevisto.
Si può conoscere il cosmo, ma non il proprio ego;
il proprio io è più distante di ogni altra stella. (Gilbert Keith Chesterton)
Autobiografia
Autobiography, 1936

Devo il mio successo all'aver ascoltato con rispetto e umiltà i migliori consigli [...] e poi l'aver fatto tutto il contrario.

Il viaggiatore vede quello che vede, il turista vede quello che è venuto a vedere.

Quel che c'è di meraviglioso nell'infanzia è che tutto in essa è una meraviglia.

La vera difficoltà dell'uomo non è di godere i lampioni o i panorami, non di godere i denti-di-leone o le braciole, ma di godere il godimento, di mantenersi capace di farsi piacere ciò che gli piace. 

I paradossi di Mr Pond 
The Paradoxes of Mr. Pond, 1937 (postumo)  

Il paradosso è stato definito come "la verità che sta ritta in piedi sulla propria testa per attirare l'attenzione", ed è stato difeso sulla base del fatto che esiste un gran numero di credenze che sta ben saldo sui propri piedi, visto che la testa non la possiede.

Le terre colorate
The Coloured Lands, 1938

I bambini sono innocenti e amano la giustizia, mentre la maggior parte di noi è malvagia e naturalmente preferisce il perdono.
[For children are innocent and love justice, while most of us are wicked and naturally prefer mercy].
Imparzialità è un nome pomposo per indifferenza, che a sua volta
è un nome elegante per ignoranza. (Gilbert Keith Chesterton)
Articoli
Selezione Aforismario

Gli errori non cessano di essere errori perché diventano di moda.

Imparzialità è un nome pomposo per indifferenza, che a sua volta è un nome elegante per ignoranza.
[Impartiality is a pompous name for indifference which is an elegant name for ignorance].

La Bibbia ci dice di amare il nostro prossimo, e anche di amare i nostri nemici; probabilmente perché di solito si tratta delle stesse persone.
[The Bible tells us to love our neighbors, and also to love our enemies; probably because they are generally the same people].

Vi è qualcosa di depravato in ogni uomo che non abbia voglia di violare i dieci comandamenti.

Senza istruzione, corriamo il terribile e fatale rischio di prendere sul serio le persone istruite.
[Without education, we are in a horrible and deadly danger of taking educated people seriously].

Con la benedizione del matrimonio, si riceve la forza per amarsi ed essere fedeli l'uno all'altra, e in quanto sacramento, la grazia di portare su di sé i limiti e gli errori dell'altro come fossero i propri.

Se le persone sposate possono divorziare per incompatibilità di carattere, mi chiedo come mai non siano tutti divorziati. Io conosco molti matrimoni felici, ma nessuno che sia tra persone compatibili. Lo scopo complessivo del matrimonio è combattere e sopravvivere fino al momento in cui l’incompatibilità è fuori discussione. Perché uomo e donna, in quanto tali, sono incompatibili.

Avendo perso l'idea di Dio, molti uomini e donne iniziano la loro vita matrimoniale venerandosi l'un l'altro. E così arriva la disillusione. Nessun uomo può essere tutto per sua moglie e nessuna donna può essere tutto per il marito: solo il Dio infinito può essere tutto per l'uomo e per la donna che ha creato per Lui.

Corrispondenza
È facile, a volte, donare il proprio sangue alla patria, e ancor più facile donarle del denaro. Talvolta è più difficile donarle la verità.

La felicità non porta la pace, ma una spada: ti scuote come un lancio di dadi sul quale hai puntato tutto, toglie la parola e annebbia la vista. La felicità è più forte di sé stessi e poggia il suo piede con fermezza sulla tua testa.

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

A forza di fare uomini pratici, abbiamo fatto uomini mediocri. Non c'è mai una buona pratica senza una buona teoria.

Dicono che viaggiare sviluppa l'intelligenza, e ci si dimentica di dire che l'Intelligenza bisogna averla già prima.

È l'odio che unisce gli esseri umani, mentre l'amore è sempre individuale.

La dignità dell'artista sta nel suo dovere di tener vivo il senso di meraviglia nel mondo.

I bambini sono innocenti e amano la giustizia, mentre la maggior parte degli adulti è malvagia e preferisce la misericordia.

Il mondo non languirà mai per mancanza di meraviglie, ma soltanto quando l'uomo cesserà di meravigliarsi.

L'eternità è il più grande degli idoli: il più possente tra i concorrenti di Dio.

La formazione scolastica è il periodo durante il quale si viene istruiti da persone che non si conoscono, su cose che non si desidera conoscere.

La vita è splendida come un diamante, ma fragile come il vetro.

Non abbattere mai una palazzina prima di conoscere la vera ragione per cui fu costruita.

Non ci sono regole architettoniche per un castello tra le nuvole.

Non esistono argomenti privi di interesse, ma solo persone incapaci di interessarsi.

Quando piove sulla tua sfilata, guarda in alto piuttosto che verso il basso. Senza la pioggia, non ci sarebbe l'arcobaleno.

Talvolta l'uomo d'affari di successo fa i soldi grazie alla propria abilità ed esperienza, ma di solito li fa per sbaglio.

Tolleranza. La virtù di coloro che non hanno convinzioni.

Una scusa impettita è un nuovo insulto.

L’essenza del romanzo poliziesco consiste nell'imbattersi in fenomeni visibili la cui spiegazione è nascosta; è questa, se ci si riflette bene, l’essenza di ogni filosofia.

Frasi attribuite
Selezione Aforismario

Chi non crede in Dio non è vero che non crede in niente, perché comincia a credere a tutto.

Forse quello che è un funerale tra gli uomini può essere una festa tra gli angeli.
[Citazione di Kahlil Gibran].

La vita è la più bella delle avventure ma solo l'avventuriero lo scopre.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Cyril ConnollyWilliam Somerset MaughamGeorge Orwell

Nessun commento: