Giorgio Faletti - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Giorgio Faletti (Asti 1950 - Torino 2014), scrittore, attore, cantante e comico italiano. Riguardo alla sua fortunata (e per molti inaspettata) carriera di scrittore, Giorgio Faletti ha affermato: "Se penso che faccio lo stesso mestiere di Hemingway e Vargas Llosa, mi sento mancare". Per Nino Formicola, Faletti è stato "Un talento straordinario e multiforme; ma ogni volta che ha scelto un mezzo espressivo nuovo è sempre stato guardato con sospetto invece che con ammirazione. L'esempio più clamoroso di come in Italia non si scenda mai in profondità e tutti siano condannati a ripetere se stessi".
Le seguenti citazioni di Giorgio Faletti sono tratte dai suoi romanzi e racconti: Io uccido (2002), Niente di vero tranne gli occhi (2004), Fuori da un evidente destino (2006), Pochi inutili nascondigli (2008), Io sono Dio (2009), Appunti di un venditore di donne (2010), Tre atti e due tempi (2011). In appendice sono riportate anche alcune battute umoristiche risalenti al periodo in cui Giorgio Faletti era famoso soltanto come comico.
Giorgio Faletti
Io uccido
© Baldini e Castoldi 2002 - Selezione Aforismario

C'è solo un modo per rimediare al male, ed è combatterlo con lo stesso male.

Ci si abitua a tutto, al peggio come al meglio.

Di fronte a certi avvenimenti, l'unica cosa che il mondo desidera è dimenticare in fretta. A qualcuno spetta il compito di ricordare, perché non succedano di nuovo.

Ecco cosa siamo, nient'altro che dei piccoli dinosauri. E la nostra pazzia prima o poi sarà la causa della nostra fine.

Erano il bianco e il nero, due categorie estreme, in mezzo alle quali si stendeva una serie impressionante di sfumature di grigio.

Forse il denaro non dà la felicità, ma aspettando che la felicità arrivi è un bel modo per passare il tempo.

La vita è fatta di questo, amico mio, Domande e risposte. Nient'altro che domande e risposte. Ogni uomo si trascina dietro le sue domande, a partire da quelle che ha scritte dentro fin dalla nascita.

Nel mondo dei ciechi, un solo occhio può essere una valida qualifica per diventare re. [Cit. proverbio].

Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare. Non le hai scelte e nemmeno le vorresti, ma arrivano e dopo non sei più uguale. A quel punto le soluzioni sono due: o scappi cercando di lasciartele alle spalle o ti fermi e le affronti. Qualsiasi soluzione tu scelga ti cambia, e tu hai solo la possibilità di scegliere se in bene o in male.

Niente è per sempre.

Non c'è spazio per i sogni, non c'è mai stato, non ci sarà mai.

Non mi serve qualcuno che cerchi di parlare con me. Mi serve qualcuno che mi ascolti.

Pensò che le priorità della vita, tutto sommato, sono abbastanza semplici e ripetitive, e in pochi posti al mondo come quello era possibile quantificarle. La caccia al denaro al primo posto. Alcuni ce l'hanno e tutti gli altri lo vogliono. Semplice. Un luogo comune diviene tale per la dose di verità che cela al suo interno. Forse il denaro non dà la felicità, ma aspettando che la felicità arrivi è un bel modo per passare il tempo.

Promesse e scommesse. Non mantenute le prime, perse le seconde.

Promesse e scommesse. A volte qualcuna era mantenuta, a volte qualcuna era vinta. C'era di meglio al mondo, ma era già qualche cosa.

Solo gli uomini piccoli non cambiano idea.

Tutti gli enigmi sono semplici, dopo che sai la risposta.

Tutti siamo chiusi in una prigione. La mia me la sono costruita da solo, ma non per questo è più facile uscirne.

Un luogo comune diviene tale per la dose di verità che cela al suo interno.

Visi così aperti e così facili da leggere che prima ancora di iniziare già si leggeva la parola "fine".

Niente di vero tranne gli occhi
© Baldini Castoldi Dalai 2004 - Selezione Aforismario

Come tutti gli esseri umani, anche lui sprecava molta più fantasia per trovarsi delle scuse di quella che usava di solito per vivere.

Era possibile a volte trovare piccole zone d'ombra, che tuttavia non costituivano un vero rifugio nel sole accecante del viaggio, ma solo una condanna per chi nell'ombra è costretto a nascondersi per tutta la vita.

Il buio e l'attesa hanno lo stesso colore. 

Il limite dei furbi è che non riescono ad esimersi dall'esibire i frutti della loro furbizia, prima o poi.

Il mondo non accetta volentieri le persone che soffrono senza pudore. Ognuno vuole solo illudersi che il male non esiste e così nessuno accetta di dividere troppo a lungo con qualcuno la testimonianza del contrario.

Il successo e la gioventù sono cose che prima o poi bisogna restituire.

L'amore è così difficile da trovare e così facile da perdere... 

Lei è l'amore [...]. Quando lo trovi, da qualunque parte arrivi, accettalo come un dono e tienilo ben stretto.

Qualcuno ha posto gli esseri umani davanti al dubbio fra essere e non essere, qualcun altro davanti alla scelta fra essere e avere.

Quando vivi cercando di rompere il culo al mondo, è inevitabile che prima o poi il mondo rompa il culo a te.

Si dicono parole che lasciano dietro conseguenze e significati. Si fanno gesti che possono ferire, per volontà espressa o per leggerezza. O per il semplice timore di essere feriti.
Per ogni uomo c'è un area della vita compresa nel perimetro sacrosanto dei
cazzi suoi. La cosa più difficile è capire, per ognuno, quanto è estesa
quest'area. (Giorgio Faletti)
Fuori da un evidente destino
© Baldini Castoldi Dalai 2006 - Selezione Aforismario

A volte non è possibile scegliere il momento in cui combattere. Possiamo solo farlo con coraggio quando ci viene chiesto.

Ci sono dei confronti che la vita non promette di evitare, ma permette al massimo di rinviare.

Ho visto e sofferto la menzogna a sufficienza, per non saper riconoscere la verità.

I ragazzi forse sono tutti uguali ma non lo restano quando diventano uomini.

Il coraggio era anche quello. Era la consapevolezza che l'insuccesso fosse comunque il frutto di un tentativo. Che talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai.

Il perdono più difficile è quello che un uomo deve riuscire a trovare per se stesso.

Il presente a volte può essere un pessimo ambiente se arredato con i residui di un passato difficile da dimenticare.

Il tempo è una brutta bestia. A volte confonde la memoria, a volte si limita a schivarla per lasciarla intatta.

L'amicizia è come l'amore. Non la si può riprodurre a comando. Ma quando passa, o quando la distruggiamo, lascia un grande senso di vuoto.

L'uomo che possiede una cosa poi ne vorrà due e poi tre e poi tutte le cose che ci sono sulla terra. E avrà in cambio solo la sua condanna, perché nessuno può possedere tutto il mondo.

La grandezza di un uomo si dimostra da quanti stupidi gli danno addosso.

La terra non ha memoria. Il vento si nutre di polvere e cespugli rotolati e dell'orgoglio di impronte cancellate e nuvole disperse.

Le cose non sono così semplici. Non lo sono mai state. Scegliere la strada più facile è solo un modo un poco più onorevole per fuggire.

Non ho esperienza di sentimenti. Non ne ho mai provati per cui ho sempre cercato di sostituirli con delle passioni.

Non ti auguro del male. Qualunque cosa ti augurassi sarebbe ben poca cosa rispetto a quello che riuscirai a farti da solo. Mi spiace solo di non esserci, quel giorno.

Per tutte le cose c'è una spiegazione. Sempre. Però non sempre è la più facile da accettare. è la paura che lo vieta, anche quando l'evidenza lo impone. Non ci credo dunque non esiste.

Purtroppo a volte non è possibile scegliere il momento in cui combattere. Possiamo solo farlo con coraggio quando ci viene chiesto.

Scegliere la strada più facile è solo un modo un poco più onorevole per fuggire.

Se la natura non mi ha dato le ali, forse non è mio destino volare.

Pochi inutili nascondigli
© Baldini Castoldi Dalai 2008 - Selezione Aforismario

Il tragico mistero buffo della vita era poi in fondo solo quello: continuare a inseguire qualcuno che non ci ama, inseguiti da qualcuno che non amiamo.

Io non ho sogni ho solo desideri perché i sogni sono un lusso che non mi sono mai potuta permettere.

L'errore che tutti gli uomini fanno da sempre. Cercare di mostrarsi forti e sprezzanti e vincitori quando forse basta avere il coraggio di chinare la testa e dire: ho paura.

Le parole scritte sono segni neri che camminano sul bianco, sono formiche messe in fila che procedono pagina dopo pagina verso un posto che nessuno conosce.

Nessuno resta quello che è quando gli portano via tutto.

Non c'è dolcezza nei sogni se non fino a che rimangono tali, che non si avverano mai.

Non c'è nessun naufragio, non c'è nessuna nave che affonda e nessun capitano che vuole colare a picco con lei.

Io sono Dio
© Baldini Castoldi Dalai 2009 - Selezione Aforismario

Andare a caccia di ricordi non è mai un bell'affare. Qualunque cosa trovi sulla tua strada, rimane in ogni caso un nulla di fatto. Quelli belli non li puoi più catturare e quelli brutti non li puoi uccidere.

Ci sono discorsi che sono come operazioni aritmetiche. Per quanto si cambi l'ordine delle parole, il risultato resta inalterato.

Il tempo è un naufragio e solo quello che vale davvero torna a galla.

La vendetta e la giustizia a volte coincidono.

Le guerre finiscono. L'odio dura per sempre.

Le certezze non sono di questo mondo. E quelle poche quasi sempre sono negative.

Sembrava che il suo maggiore talento fosse da sempre quello di essere un contrattempo per il mondo.

Uomini hanno vissuto per pensare e altri non hanno potuto farlo per essere stati costretti alla sola incombenza di sopravvivere.

Appunti di un venditore di donne
© Baldini Castoldi Dalai 2010 - Selezione Aforismario

A volte non è concesso scegliere, nella vita. L'unica cosa concessa è quella di decidere con chi spartire la gabbia. 

Ci sono persone per cui la prospettiva dell'atto è più importante del suo compimento.

È incredibile come certa gente si arrenda subito. Non sono perdenti, sono quelli che non ci provano nemmeno. E questo li rende protagonisti di qualcosa che è molto peggio di qualunque sconfitta.

È stato detto che il potere logora. Non è vero. È la paura di perderlo che logora davvero.

È strano come a volte, quando la mente si allea con il buio, abbia la capacità di catalizzare i brutti ricordi e farli diventare incubi.

È tipico delle persone piccole a cui viene dato un piccolo potere. Forti con i deboli, deboli con i forti.

Forse è vero quello che mi hanno insegnato a scuola. La speranza è davvero l'ultima dea e a lei mi sto aggrappando.

L'ambizione a volte fa fare strani viaggi, su certi furgoni e dentro a certe casse. E io sono allergico ai fiori.

L'enigmistica mi eccita e mi distende. È la difficoltà di una sfida cercata, un ostacolo da superare gettando l'immaginazione e la fantasia oltre le parole.

La cocaina è una truffa: lascia le persone come sono e le illude di essere diverse.

La sicurezza è fascino e il fascino è dominio. Dominio è uguale a soldi.

Non ho niente da dare e niente da ricevere. Questo posto e questa vita fanno appassire i colori ed è inutile mescolare dei grigi. Più chiaro o più scuro, sempre un altro grigio viene fuori.

Non ho paura di morire. Uno schianto con un'auto sparata ai duecento all'ora non sarebbe che una formale ratifica, il sigillo di ceralacca su una lettera che è già stata scritta.

Ognuno si appunta le medaglie che crede.

Per ogni uomo c'è un area della vita compresa nel perimetro sacrosanto dei cazzi suoi. La cosa più difficile è capire, per ognuno, quanto è estesa quest'area. 

Quando si è in procinto di affogare anche una spugna che galleggia sembra una ciambella di salvataggio.

Solo gli stupidi e gli innocenti non hanno un alibi.

Tre atti e due tempi
© Einaudi 2011 - Selezione Aforismario

A volte immaginare la verità è molto peggio che sapere una brutta verità. La certezza può essere dolore. L'incertezza è pura agonia. 

Ci sono ferite, anche se piccole, che non smettono mai di sanguinare.

La cosa piú difficile al mondo è trovare una persona che ti accetti per quello che sei. Di solito la gente è così superficiale che si accontenta di quello che crede tu sia, anche se a volte si tratta di due persone differenti.

La fortuna, la fiducia, l'amore: tutta roba cieca. Poi, quando si è costretti ad aprire gli occhi, ci si accorge di come in realtà va il mondo.

Sono sempre stato un uomo solitario. Adesso sono un uomo solo. Non pensavo che col tempo sarei arrivato a sentire la differenza.

Frasi e battute umoristiche
Selezione Aforismario

A me piacciono tanto le donne nude perché c’hanno l’esterno tutto in pelle!... Chissà se dentro sono metallizzate?

Che se io saprei che mio figlio mi diventerebbe un orecchione, vivo glielo faccio mangiare il ritratto di Dorian Gray!

Cicciolina è stata l’unico politico a farsi fare quello che gli altri uomini politici hanno fatto agli italiani.

E voi uomini che senza vergogna andate in questi sexy shop e comperate queste bambole gonfiabili che sono così uguali a una donna che dopo devi anche regalargli la pelliccia! Per punizione passerete l'eternità sposati a un canotto.

Era così piatta che di reggiseno non aveva la prima, aveva la retromarcia.

La mia ragazza era così brutta che una volta l'ho portata al pronto soccorso per un taglio a un dito e il medico appena ha aperto la porta e l'ha vista in faccia ha detto: "Chissà com'è ridotta la macchina!".

Quanti puntini ci sono dentro a un bottiglino d'inchiostro? 5246! Oppure uno solo, grosso come una pizza!

Sono andato a caccia di lumache. Ne ho viste due ma mi son scappate sotto gli occhi.

Un bimbo ha chiesto alla mamma: «Mamma, perché ci sono uomini che si vestono da donne?» «Ehi, cosa sono queste parole? Lo saprai quando sarai grande! E poi te l’ho detto mille volte: io non sono la mamma, sono il papà!»

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Aldo BusiDario Fo - Eugenio Scalfari

Nessun commento: