Margherita Hack - Le frasi più belle e significative

Selezione delle frasi più belle e delle citazioni più significative di Margherita Hack (Firenze 1922 - Trieste 2013), astrofisica e divulgatrice scientifica italiana. Così Maria Luisa Agnese ha definito in poche parole Margherita Hack: "Fulgida figura di astrofisica, donna di granitica fattura, autonoma, indipendente, incarnazione del libero pensatore".
Le seguenti riflessioni di Margherita Hack sono tratte da interviste, articoli e dai libri: L'amica delle stelle (1998), Vi racconto l'astronomia (2002), Dove nascono le stelle (2004), Qualcosa di inaspettato (2004), Le mie favole (2008), Dal sistema solare ai confini dell’Universo (2009), Libera scienza in libero Stato (2010), Il mio infinito (2011), Sotto una cupola stellata (2012), In piena libertà e consapevolezza (2013).
Margherita Hack
L'amica delle stelle
© Rizzoli 1998

Ufo, acronimo di Unidentified Flying Objects, significa semplicemente "oggetti volanti non identificati". Ma l'immaginario collettivo ha voluto vederci astronavi di alieni arrivati sulla Terra da Marte o da altri lontani pianeti, magari da altri sistemi solari.

Vi racconto l'astronomia
© Laterza 2002 - con Loris Dilena e Aline Cendon - Selezione Aforismario

Nell'antichità l'uomo, ingannato dai propri sensi, riteneva che la Terra fosse il centro dell'universo. Poi ha capito che la Terra e i pianeti ruotavano attorno al Sole, posto al centro del sistema solare. In seguito ha compreso che il Sole è una stella come miliardi di altre, mentre l'inganno dei sensi aveva ancora fatto ritenere che il Sole si trovasse al centro della Via Lattea, e che questa abbracciasse tutto l'universo. Nel tempo, ha scoperto che il Sole occupa una posizione periferica nella Via Lattea, che questa è una galassia fra miliardi di altre, e che tutte insieme costituiscono il nostro universo. E ora ci domandiamo: ma questo è veramente tutto ciò che esiste, o è solo un universo fra infiniti altri?

Sulla Terra le grandi civiltà risalgono a più di 5000 anni fa, ma la civiltà tecnologica ha poco più di un secolo. Anche meno di 100 anni fa non saremmo stati in grado di captare segnali radio extraterrestri.

Nel nostro sistema solare, solo la Terra offre le condizioni necessarie allo sviluppo di vita elevata. Si ritiene sia stato importante il ruolo di Giove, che con la sua grande massa attrae comete e pianetini impedendo che questi cadano sui pianeti interni, e in particolare sulla Terra.

In un prossimo futuro saranno possibili i viaggi umani entro il sistema solare; si potrà andare su Marte e colonizzarlo, usare gli asteroidi come astronavi naturali per viaggiare nel sistema solare. Ma le distanze rimangono enormi.

Dove nascono le stelle
© Sperling e Kupfer 2004

Gesù è stato certamente la maggior personalità della storia. Il suo insegnamento, se è resistito per 2000 anni, significa che aveva davvero qualcosa di eccezionale: ha trasmesso valori che sono essenziali anche per un non credente.

Qualcosa di inaspettato
I miei affetti, i miei valori, le mie passioni
© Laterza 2004

Credo che uccidere qualsiasi creatura vivente, sia un po' come uccidere noi stessi e non vedo differenze tra il dolore di un animale e quello di un essere umano.

Le mie favole
© Edizioni dell'Altana 2008

La colpa di Eva è stata quella di voler conoscere, sperimentare, indagare con le proprie forze le leggi che regolano l'universo, la terra, il proprio corpo, di rifiutare l'insegnamento calato dall'alto, in una parola Eva rappresenta la curiosità della scienza contro la passiva accettazione della fede.
Le leggi morali non ce le ha date Dio, ma non per questo sono meno
importanti. Questa dovrebbe essere l'etica dominante, senza aspettarsi
una ricompensa nell'aldilà. (Margherita Hack)
Dal sistema solare ai confini dell’Universo
© Liguori 2009 - Selezione Aforismario

Gli scrittori di fantascienza si sono sbizzarriti a immaginare l’aspetto degli extraterrestri, ma la natura forse è stata ancora più fantasiosa: pensiamo alle straordinarie varietà di esseri che possiamo incontrare per es. nelle profondità oceaniche oppure nel mondo degli insetti.

Nella nostra galassia ci sono stelle molto più vecchie del Sole, 10 o 12 miliardi di anni rispetto ai 5 miliardi del Sole. È possibile che su qualche pianeta di queste stelle si siano potute sviluppare civiltà molto più avanzate tecnologicamente della nostra: può darsi che esse ci abbiano mandato ripetutamente dei segnali, ma fino a mezzo secolo fa non eravamo in grado di captarli.

Ricevere un segnale da un’eventuale civiltà extraterrestre è molto più difficile che trovare la famosa bottiglia nell'oceano.

Da quasi mezzo secolo cerchiamo un contatto con eventuali civiltà tecnologicamente avanzate tramite il progetto SETI (Search for ExtraTerrestrial Intelligence), per ora senza successo, ma, come affermano i sostenitori di questo progetto «la probabilità di successo è molto bassa, ma se non si tenta
la probabilità diventa zero».

Il non aver ricevuto ancora nessun segnale da ET non significa che noi si sia soli nella nostra Galassia.

Quando si parla del big bang si pensa all'inizio dell’universo. Ma in realtà non sappiamo se sia stato veramente un inizio o piuttosto un cambiamento delle condizioni fisiche dell’universo causate da un’esplosione di energia che ha dato luogo all'espansione di un universo infinito nel tempo e nello spazio. Non sappiamo nemmeno se questo che osserviamo sia veramente l’universo, cioè tutto ciò che esiste, oppure se esistano altri universi. Sono domande a cui è probabilmente impossibile dare una risposta.

Diario di un incontro
© 2010 - con Marco Santarelli

Camminare a me non va, in bicicletta vo' meglio.

Libera scienza in libero Stato
© Rizzoli 2010 - Selezione Aforismario

Nel nostro Paese quando si deve tagliare, si tagliano la cultura e la ricerca, ritenute evidentemente un inutile lusso.

Innovazione significa immaginare nuovi modi di produrre le stesse cose a minor costo, oppure inventare nuovi prodotti, dai più complessi ai più semplici, che in qualche maniera facilitino la nostra vita quotidiana in casa o sul lavoro, o macchine o utensili più facili da usare di quelli esistenti, o creare marchingegni e renderli indispensabili.

L’innovazione è frutto della tecnologia e la tecnologia è frutto della ricerca applicata, la quale a sua volta deriva dalla ricerca di base: la ricerca, cioè, che non si pone problemi di applicazioni pratiche, ma si occupa solo di scoprire le leggi che regolano l’universo, il nostro pianeta, il nostro corpo, la ricerca che soddisfa la curiosità e insegue la conoscenza per la conoscenza.

Il mio infinito
Dio, la vita e l'universo nelle riflessioni di una scienziata atea
© Dalai 2011

Di certo, l’enigma più grande e straordinario, ancora più che l’universo, è la nostra mente, di cui ancora sappiamo tanto poco, molto meno di quello che essa ha capito dell’universo.

Molti si sgomentano davanti alle enormi distanze nel tempo e nello spazio di questo forse infinito universo, molti pensano che la nostra specie sia minuscola e insignificante di fronte all'universo. Eppure, quando mi capita di osservare quel bello spettacolo della natura che è un cielo stellato, mi meraviglio pensando come semplicemente analizzando la luce di quei deboli puntini luminosi che sono le stelle, semplicemente osservando i moti di quei puntini sulla volta celeste, da questo granello di sabbia che è la nostra Terra di fronte all'universo, nel giro di poche migliaia di anni, la nostra mente sia stata capace di comprendere, secolo dopo secolo, l’immensità dell’universo e i meccanismi che lo governano.

Sotto una cupola stellata
© Einaudi 2012 - con Marco Santarelli

Una persona completamente razionale dovrebbe essere agnostica, vista l'impossibilità di stabilire scientificamente l'esistenza o la non esistenza di Dio.

In piena libertà e consapevolezza
Vivere e morire da laici
© Baldini e Castoldi 2013 - con Nicla Panciera

Sono vegetariana dalla nascita. Non potrei mai mangiare un animale, perché così avrei privato della vita un essere vivente che prima nuotava, volava o correva, per metterlo nel piatto. Per non parlare delle atroci sofferenze che infliggiamo agli animali in gabbia, nelle stalle, negli allevamenti, facendoli vivere in modo tremendo. Ci rifiutiamo di ammetterlo, volgiamo lo sguardo altrove.
La disobbedienza civile è necessaria quando le leggi
sono contro la democrazia e la libertà. (Margherita Hack)
Frasi da articoli e interviste
Selezione Aforismario

Nella nostra galassia ci sono quattrocento miliardi di stelle, e nell'universo ci sono più di cento miliardi di galassie. Pensare di essere unici è molto improbabile. 
Intervista dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, 2001

Fin dall'antichità l'umanità si è posta la domanda sull'esistenza di altre vite: sin dai tempi di Epicuro, di Plutarco, di Lucrezio Caro. Oggi possiamo dire perlomeno che esistono pianeti extrasolari: la loro esistenza è una condizione necessaria - anche se non sufficiente - per l'esistenza di altre forme di vita.
ibidem

Credo che scienza e fede operino su due piani completamente diversi: la scienza si basa sull'esperimento, sull'osservazione e sull'interpretazione dei fatti tramite le conoscenze della fisica, quindi si basa sulla ragione. La fede è invece, per l'appunto, un atto di fede: la fede uno ce l'ha o non ce l'ha.
ibidem

Il sole ha cinque miliardi di anni, e si valuta che resterà invariato - cioè irraggerà la stessa quantità di energia - per circa altri cinque miliardi di anni, e quindi la terra potrà ospitare la vita,  se non ci distruggiamo prima, per altri cinque miliari di anni. 
ibidem
  
L'idea di un Dio impersonale sarà più accettabile per la ragione, ma è pur sempre una scappatoia per spiegare quello che la scienza non sa ancora spiegare.
Intervista di Donatella Mattalia, Panorama, 2005

Le leggi morali non ce le ha date Dio, ma non per questo sono meno importanti. Questa dovrebbe essere l'etica dominante, senza aspettarsi una ricompensa nell'aldilà. Senza leggi etiche ci sarebbe il branco e non la società. E andrebbero insegnati valori comuni a credenti e non, il perdono, non fare del male agli altri, la solidarietà.
ibidem

Penso che il cervello sia l'anima, non credo alla vita dopo la morte e tanto meno a un paradiso in versione condominiale, dove reincontrare amici, nemici, parenti, conoscenti.
ibidem

Anche essere atei, come essere credenti, è una fede perché io non posso dimostrare né che Dio c'è, né che non c'è. Io non credo perché non mi soddisfa l'idea di Dio, non posso pretendere di dimostrare che Dio non c'è. A me sembra assurda l'idea di Dio perché mi sembra infantile, ma questa è un'opinione personale.
Intervista di Mirella Parachini e Luigi Montevecchi, Agenda Coscioni, 2006

Gli animali son creature di questa terra, sono nostri fratelli e quindi non è che si devon considerare oggetti a nostra disposizione. Sono esseri viventi che hanno capacità di amare e di soffrire e quindi dobbiamo trattarli proprio come fratelli, come fratelli minori.
asia.it, 2008

Essere vegetariani permette di vivere meglio e risparmiare sofferenze. Gli allevamenti intensivi rappresentano oggi la principale fonte di inquinamento. Ridurre il consumo di prodotti animali farebbe bene all'ambiente e agli animali, molti dei quali sono oramai ridotti a vere e proprie macchine da carne.
Intervista di Gualtiero Crovesio, Liberazione, 2009

La chiesa sembra ritenere che solo chi crede possieda un’etica, che non possa esistere un’Etica Laica o, ancor meno, un’Etica Atea. L’etica laica e, in particolare, l’etica degli atei, che non credono in nessuna entità superiore non meglio definita, ma solo nel dato di fatto dell’esistenza della materia che origina le strutture presenti nell'Universo, da cui si originano anche gli esseri viventi, dai più semplici ai più complessi, si basa sul rispetto del prossimo, uomo o animale che sia e può essere riassunta dai comandamenti di Cristo, che certo non era figlio di Dio, ma una delle più grandi figure dell’umanità, che ha preceduto i suoi tempi di molti secoli: “Ama il prossimo tuo come te stesso” e “Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”.
SocialNews.it, 2009

La spiritualità, per una come me che non crede in Dio, all’anima, all’aldilà, sta nella capacità di amare e comprendere gli altri − uomini e animali − “di non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”.
Intervista di Barbara Ferraro, AtlantideZine, 2010 

Dal punto di vista etico è straziante pensare a quali sofferenze sono sottoposti questi animali, vere macchine da carne, allevati per ingrassare rapidamente, per riprodursi rapidamente in condizioni di sovraffollamento, per soddisfare la gola dell'animale uomo che si crede padrone di tutte le altre specie, quando invece è possibilissimo vivere senza carne.
Intervista su La mia cucina vegetariana, 2010

La disobbedienza civile è necessaria quando le leggi sono contro la democrazia e la libertà.
l'Unità, 2010

La fine del mondo nel 2012? Una bischerata.
La Nazione, 2010

Perché la Terra dovrebbe ospitare l'unica forma di vita intelligente? Presumibilmente esistono altri esseri anche all'interno della nostra galassia, magari civiltà più evolute o che ci hanno preceduti.
Intervista al Festival della Scienza, 2011

È assurdo pensare che non ci siano altre forme di vita all'interno della Galassia. O si è credenti e si ritiene che la Terra sia stata creata apposta per l'essere umano, oppure si è atei e ci si affida alla ragione e al calcolo delle probabilità.
Ibidem

Le distanze sono talmente enormi che è praticamente impossibile che avvenga un contatto. Bisognerebbe superare la velocità della luce.
Intervista al Festival della Scienza, 2011

Le conquiste sociali fatte sotto il fascismo oggi ce le sogniamo, il che è tutto dire. Non si trattava solo dei treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifiche dei territori, edilizia sociale. Questo perché solo dieci anni prima Mussolini era in realtà un socialista marxista e massimalista che si portò con sé il senso del sociale, del popolo.
su Il Sole 24 ore, 2012

In un certo senso il fascismo modernizzò il Paese. Nei confronti del nazismo fu dittatura all'acqua di rose: se Mussolini non avesse firmato le infamanti leggi razziali, sarebbe morto di morte naturale come Franco. Resta una dittatura, ma anche espressione d'italianità. Bisognerebbe fare un'analisi meno ideologica su questo.
su Il Sole 24 ore, 2012

Il divertimento della ricerca scientifica è anche trovare sempre altre frontiere da superare, costruire mezzi più potenti d'indagine, teorie più complesse, cercare sempre di progredire pur sapendo che probabilmente ci si avvicinerà sempre di più a comprendere la realtà, senza arrivare mai a capirla completamente.
Intervista di Flavia Farina

La scelta vegetariana non è solo determinata dal rifiuto di uccidere, ma è anche quella più salutare ed economicamente più vantaggiosa, perché si sfamano molte più persone direttamente con i prodotti della terra che non con gli animali nutriti con questi prodotti.
Intervista su Cucina naturale 

Tutta la materia di cui siamo fatti noi l’hanno costruita le stelle, tutti gli elementi dall’idrogeno all’uranio sono stati fatti nelle reazioni nucleari che avvengono nelle supernove, cioè queste stelle molto più grosse del Sole che alla fine della loro vita esplodono e sparpagliano nello spazio il risultano di tutte le reazioni nucleari avvenute al loro interno. Per cui noi siamo veramente figli delle stelle.
Intervista su Cortocircuito

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

È così bello fissare il cielo e accorgersi di come non sia altro che un vero e proprio immenso laboratorio di fisica che si srotola sulle nostre teste.

Le comete? Dei sassi cosmici, nient'altro che sassi cosmici.

L'astronomia ci ha insegnato che non siamo il centro dell'universo, come si è pensato a lungo e come qualcuno ci vuol far pensare anche oggi. Siamo solo un minuscolo pianeta attorno a una stella molto comune. Noi stessi, esseri intelligenti, siamo il risultato dell'evoluzione stellare, siamo fatti della materia degli astri.

Libro di Margherita Hack consigliato
Libera scienza in libero stato
Editore Rizzoli, 2010 

Perché in Italia la ricerca proprio non vuole funzionare? Per due motivi, entrambi ben radicati nella storia e nel costume nazionali. Da un lato scontiamo una cronica quanto inspiegabile paura della scienza e delle sue potenzialità, e dal caso Galileo alla battaglia contro l'analisi preimpianto degli embrioni molta responsabilità spetta alla Chiesa e al suo vizio di dettare legge in un Paese che pure si professa laico. Dall'altro lato ci si mette lo Stato che da destra a sinistra taglia i fondi all'università, spreca le scarse risorse, ingarbuglia le carriere accademiche senza peraltro riuscire a sottrarle ai "baroni".

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Rita Levi-Montalcini - Maria Montessori

Nessun commento: