Esasperazione - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'esasperazione e sull'essere esasperati da qualcuno o da una situazione difficile. Il termine "esasperare" deriva dal latino exasperare, da asper "aspro" e significa rendere qualcosa più aspro, più doloroso, renderlo più intenso fino a portarlo all'estremo. Con riferimento a persone, esasperare qualcuno significa irritarlo fortemente, fino al limite della sopportazione.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla rabbia, l'ira, la collera e l'insopportabile. [I link sono in fondo alla pagina].
Di solito si detesta chi ci assomiglia, e i nostri stessi difetti
visti dal di fuori ci esasperano. (Marcel Proust)
Esasperazione
© Aforismario

Oggi c‟è la tendenza a colpevolizzare in blocco tutti coloro che “fanno politica”: l‟esasperazione è giunta a tal punto da bocciare e dipingere di nero tutto e tutti. In realtà ci sono tantissime persone che si dedicano con passione e spirito di servizio alla politica.
Piero Angela, A cosa serve la politica?, 2011

L'esasperazione, la stanchezza, il male di vivere, spesso, portano a vedere negli altri, in coloro che ci stanno vicini, la causa di tutte le nostre difficoltà, dei nostri mali. È la via più facile, anche se non indolore, per sfuggire alla verità, alle umane, umanissime paure. Diventiamo ciechi nei confronti delle responsabilità e non ci accorgiamo che la vita è come ce la siamo costruita noi.
Romano Battaglia, Alle porte della vita, 1996

Cercare di dare un senso alla nostra esistenza può esasperare il nostro animo, ma una vita priva di questo significato rappresenta la tortura del desiderio e dell'inquietudine.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Il nervosismo è una forma allergica senza un oggetto definito, un'esasperazione profusa e diffusa, un affetto che è strabico.
Jean Baudrillard, Il delitto perfetto, 1995

Niente mi esaspera più delle persone che parlano costantemente di sé stesse con il pretesto che è l'unico argomento che conoscono.
Philippe Bouvard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La verità, quella che mi esaspera e mi avvilisce, è che, in questo punto della mia vita, io non riesco a far nulla e che una forza misteriosa mi fa scivolare fuori della cosa, che solamente amo: la realtà. Un malessere, di cui ignoravo l’esistenza, mi consuma lentamente e mi soffoca. Non potere, non potere assolutamente uscire da questo sacco buio, in cui è inutile avere le mani, la bocca e i piedi, in cui, quando credo di muovermi, in verità, non faccio alcun movimento, è un’orribile pena
Vitaliano Brancati, Punto. oscuro, Racconti, XX sec.

La gelosia d'amore è un esasperato sentimento della proprietà.
Paul Brulat, Pensieri, 1919

Non c'è niente che ti rende più matto di una famiglia. O più felice. O più esasperato. O più… sicuro.
Jim Butcher (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un libro che, dopo aver demolito tutto, non demolisca anche se stesso, ci avrà esasperato invano.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Il no mi esaspera, il sì mi tenta.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Volere significa mantenersi a ogni costo in uno stato di esasperazione e di frenesia. Lo sforzo è estenuante, e non è detto che l'uomo possa sempre sostenerlo.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Ho abusato della parola disgusto. Ma quale altro vocabolo scegliere per designare uno stato in cui l'esasperazione è continuamente corretta dalla stanchezza e la stanchezza dall'esasperazione?
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Se si potesse dormire ventiquattr'ore su ventiquattro, si raggiungerebbe presto l'inerzia primordiale, la beatitudine di quell'ininterrotto torpore anteriore alla Genesi - sogno di ogni coscienza esasperata di sé stessa.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Esasperato da tutti. Ma mi piace ridere. E non posso ridere da solo.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

I giornali di un Paese possono, in due settimane, portare la folla cieca e ignorante a un tale stato di esasperazione e di eccitazione da indurre gli uomini ad indossare l'abito militare per uccidere e farsi uccidere allo scopo di permettere a ignoti affaristi di realizzare i loro ignobili piani.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

Esasperazione. È sempre al colmo.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1850/80 (postumo 1913)

L'impotenza alimenta la rabbia, e la rabbia esaspera l'impotenza.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le ingiustizie subite esasperano gli spiriti deboli e temprano quelli forti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Tutto mi esaspera.
Johann Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther, 1774

Non bisognerebbe esa-sperare, bensì sperare. L'esasperazione è un rifiuto della speranza. La si può comprendere, direi quasi che è naturale, ma non per questo accettare. Perché non consente di raggiungere i risultati che potrebbe invece produrre la speranza. 
Stéphane Hessel, Indignatevi!, 2010

Non c'è niente con cui un uomo esasperi più la maggior parte delle persone che col mostrare una superiore capacità di riuscire brillante nella conversazione. Per il momento sembra che gli altri se ne compiacciano, ma la loro invidia glielo fa maledire dal profondo del cuore.
Samuel Johnson, in James Boswell, Vita di Samuel Johnson, 1791

Il sospetto e l’esasperazione, quando non sian frenati dalla ragione e dalla carità, hanno la trista virtù di far prender per colpevoli degli sventurati, sui più vani indizi e sulle più avventate affermazioni.
Alessandro Manzoni, Storia della colonna infame, 1840

La pena di un uomo geloso deriva soprattutto dalla soddisfazione provata nell'esasperarlo. Più un uomo è geloso, più grave è l’affronto che riceve, e, per giusta conseguenza, più è geloso, più ha ragione di esserlo, e più deve diventarlo.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Invidia. Ovunque io la trovi, mi diverto a esasperarla. Dinanzi a un invidioso lodo sempre coloro che lo fanno impallidire… Che meschinità sentirsi scoraggiato dalla felicità degli altri e oppresso dalla loro buona sorte!
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

L'unica cosa che mi esaspera negli altri è l'aridità del cuore.
Pablo Neruda, Lettere ad Albertina Rosa, XX sec.

Io non volevo sentire la vita, né toccare le cose, sapendo, da come reagiva il mio temperamento al contagio del mondo, che la sensazione della vita era sempre dolorosa per me. Ma per evitare questo contatto, mi sono isolato e, isolandomi, ho esasperato la mia già eccessiva sensibilità.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

C'è cosa dotata di un potere di esasperare che una persona non raggiungerà mai: un pianoforte.
Marcel Proust, Sodoma e Gomorra, 1921/22

Di solito si detesta chi ci assomiglia, e i nostri stessi difetti visti dal di fuori ci esasperano.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

La gente onesta e comune è ormai esasperata. Intanto i politici discutono in televisione di principi, valori, ideali, e firmano autografi. Vivono scortati, serviti e riveriti all'interno dei loro partiti e protetti dai loro privilegi. Se commettono errori o vengono coinvolti in qualche scandalo, gridano subito al complotto e non si dimettono né si vergognano. Se raccontano bugie o promettono cose che poi non mantengono, non subiscono nessuna conseguenza. Quando vincono vanno al governo e se perdono vanno all'opposizione, ma il loro stipendio rimane invariato. Per la gente cambia molto, per loro non cambia nulla. Troppi partiti e partitini, e molti che entrano in politica solo per fare affari e curare i propri interessi personali.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Alcune persone sono considerate nobili di carattere solo perché sanno conservare un certo controllo quando si tratta di non esprimere con troppa vivacità un'esasperazione forse pienamente giustificata nei riguardi di chi è più fortunato. Se a persone del genere capita una fortuna improvvisa, di solito ci si accorge ben presto che si è sempre trattato di furfanti.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Furor fit laesa saepius patientia.
[Spesso la pazienza esasperata si trasforma in rabbia]
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Mi sono spesso chiesto se la solitudine esaspera la sensibilità o se si sceglie la solitudine perché si è esasperati dalla sensibilità.
Susanna Tamaro, Per sempre, 2011

Non rattristare un affamato, non esasperare un uomo già in difficoltà. Non turbare un cuore esasperato, non negare un dono al bisognoso.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Se c'è una cosa che mi esaspera, questa è l'esasperazione.
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Rabbia - Ira e Irascibilità - Collera - Sopportazione e Insopportabile

Nessun commento: