Parco - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul parco e sui parchi pubblici.. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul giardino, il prato, la panchine e la giostra.
Si deve avere un amico invisibile a cui parlare nelle ore silenziose
della notte e durante le lunghe passeggiate nei parchi. (Kahlil Gibran)
Parco
© Aforismario

Lei era così tenera, così dolce mentre camminava accanto a me nel parco, che dopo quindici minuti avevo già deciso di sposarla. Dopo mezz'ora, avevo rinunciato del tutto all'idea di rubarle la borsetta.
Woody Allen, Prendi i soldi e scappa, 1969

Spingiti ai confini della terra, finché sei giovane. Impara a fare cose nuove. Scopri meraviglie. Non rimandare. O un giorno ti ritroverai senza fiato soltanto per aver fatto una breve passeggiata nel parco.
Pam Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Parchi notturni per lucciole e stelle.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Un parco a Londra: molte persone sconosciute, non troppo vicine e non troppo lontane, tutti nella tenera luce della tarda estate, chi sdraiato, chi in piedi, chi seduto, chi in cammino, tutti che vivono sotto lo stesso tiepido cielo, nessuno grida, nessuno litiga, ognuno va e viene liberamente, da solo o in compagnia, con chi gli pare e piace, e fintanto che non se ne va nessuno è da lui limitato o angustiato. È come se gli uomini potessero andare in paradiso senza essere costretti a rimanerci, e non esistesse al mondo una sola colpa per la quale essi potessero esserne cacciati.
Elias Canetti, La tortura delle mosche, 1992

Alcuni parchi nazionali hanno lunghe liste d'attesa per le prenotazioni in campeggio. Quando dovete aspettare un anno per dormire accanto a un albero, c'è qualcosa che non va.
[Some national parks have long waiting lists for camping reservations. When you have to wait a year to sleep next to a tree, something is wrong].
George Carlin [1]

Tutto ciò che mi serve per fare una commedia è un parco, un poliziotto e una ragazza carina.
Charlie Chaplin [1]

Commemorare. Una delle cose più difficili è spiegare ai figli che cosa significa «Parco delle Rimembranze».
Guido Clericetti, Clericettario, 1993

La spinta al successo proviene da quattro delle parole più deleterie della nostra cultura − tu le hai udite e ripetute migliaia di volte: "Fa' del tuo meglio!". È la pietra, angolare della nevrosi del successo. Fa' del tuo meglio in tutto ciò che fai. Che ci sarà, poi, di male a fare un mediocre giro in bicicletta o a fare una media passeggiata nel parco?
Wayne Dyer, Le vostre zone erronee, 1976

Un'ora seduto su una panca in un parco insieme a una bella ragazza passa come se fosse un minuto, mentre un minuto seduto su una stufa bollente sembra un'ora.
Albert Einstein, in Alice Calaprice, Pensieri di un uomo curioso, 1996 [spiegazione della relatività alla segretaria Helen Dukas, perché la riferisse ai giornalisti e ad altri non specialisti].

Non si attraversa il Parco appena scende il sole − si è uccisi.
Ennio Flaiano, Diario degli errori, 1976 (postumo)

Mi piace la leggerezza del pic nic, forse perché quando ero piccola amavo Mary Poppins, che nel secondo capitolo del primo libro da cui è tratto il film porta i bambini a fare merenda e trova il parco chiuso; ma c’è un madonnaro col gessetto che gli disegna il parco e loro entrano. Ecco, io amo fare le merende al parco o anche in casa, fingo che un tappeto sia un prato.
Francesca Genti, su Corriere della Sera, 2014

Si deve avere un amico invisibile a cui parlare nelle ore silenziose della notte e durante le lunghe passeggiate nei parchi.
Kahlil Gibran, Lettera a Mary Haskell, 1916

Si può star seduti in eterno su una panchina del parco, fino a diventare di legno e bisognosi di comunicazione.
Günter Grass, Il tamburo di latta, 1959

Nella piazza che, avvolta dall'oscurità e ricoperta di foglie morte, assomiglia improvvisamente a un parco, un sentimento di felicità che si potrebbe provare ogni giorno.
Peter Handke, Il peso del mondo, 1978

I grandi signori aprono al pubblico i loro parchi perché si vergognano di possedere da soli ciò che non possono godere da soli.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

(Seduti sulla panchina del parco / presagiamo la notte / oltre la luce calma, / nuda, sorpresa / nella sua stessa penombra / silenziosa): / Le parole, la gente, / nel suo nuovo colore / la sera stessa adesso, / il nostro amico che tace: / tutto svanisce al margine degli alberi, / tutto è oscurità che risale / blu, velata,
così come il Giardino / chiuso, si scioglie nell'oblio / per perdersi / nell'avventura del sogno.
José Lupiáñez, Giardino, Poesie, XX sec.

Migliaia e migliaia di anni / non basterebbero / per dire / il minuscolo secondo d'eternità / in cui tu m'hai abbracciato / in cui io t'ho abbracciata / un mattino tra la luce dell'inverno / al parco Montsouris a Parigi / A Parigi / Sulla terra / La terra che è un astro.
Jacques Prévert, Il giardino, Poesie, XX sec.

I parchi e i campi da gioco sono l'anima di una città.
[Parks and playgrounds are the soul of a city].
Marty Rubin [1]

Non diventare mai vecchio, non andare oltre il tempo delle giostre e dei parchi.
Rod Serling, in Ai confini della realtà, 1959-1964

Una bambina al parco butta le briciole ai piccioni ammonendoli di non fare gli ingordi.
Charles Simić, Il mostro ama il suo labirinto, 2008

Parco Nazionale degli Abruzzi. Ostentare pessimismo: "Finiranno per costruire degli orrendi alberghi anche lì!"
Umberto Simonetta e Maurizio Costanzo, Dizionario delle idee correnti, 1975

Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all'interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un'aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro.
Susanna Tamaro, Cara Mathilda, 1997

I boschi solitari sono belli proprio perché non c’è la mano dell’uomo. I giardini e i parchi pubblici, invece, sembrano l’opera di un barbiere. Appena una pianta mette il virgulto, ecco che accorre il giardiniere con le forbici o con la scure.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Un parco, di per sé, non è indizio di civiltà, ma se mai del contrario. Infatti, come le galere sorgono dove ci sono i delinquenti, così i parchi sorgono dove ci sono gli assassini della natura. Se tutti, qui e altrove, avessero una visione morale delle cose e non ci fossero né bracconieri né cacciatori, non ci sarebbe alcun bisogno di istituire un parco e di proteggere gli animali che ci vivono. Allo stesso modo non ci sarebbe alcun bisogno di istituire lo Stato, se tutti gli uomini fossero buoni e onesti.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Nelle grandi città hanno fatto in modo che si possa andare in un parco e trovarsi in una campagna in miniatura, mentre in campagna non hanno neppure un surrogato di una grande città, e per questo quando sono in campagna provo una grande nostalgia per la città.
Andy Warhol (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando vediamo una coppia la domenica pomeriggio passeggiare nel parco cittadino in tuta, ENTRAMBI CON LA STESSA, IDENTICA TUTA, vuol dire o che tutto è finito o che l’amore è diventato sublime, e cioè ha perso qualunque contatto con la realtà.
Paolo Zagari, Il tradimento preventivo, 2012 

Basta che lui ci sia, non importa che sia mio, proprio come i grandi alberi nei parchi, alla cui ombra riposano tutti e non appartengono a nessuno. 
Banana Yoshimoto, Ricordi di un vicolo cieco, 2003

− Ti manca completamente il senso dell'umorismo... Ecco guarda, giovedì non hai voluto passeggiare con me a piedi nudi nel parco... Perché?
− E capirai, c'erano 8 gradi sotto zero...
Neil Simon, A piedi nudi nel parco, 1963

− Ah, tu questa non la chiami crisi? con il nostro matrimonio che sta andando a rotoli?
− Ah, si, e quando è successo?
− Adesso, a un tratto mi è apparso chiaramente... tu e io non abbiamo niente in comune...
− Perché io non voglio passeggiare a piedi nudi nel parco? Perderesti la causa. Adulterio si, piedi freddi no!
Neil Simon, A piedi nudi nel parco, 1963

− Ma mi stai a sentire?! ti ho detto che la nona è la più scorrevole!
− Piantala di strillare, ti ho detto che ho mal di testa! E comunque la via più veloce non è la nona, è attraverso il parco!
− Ma lo sanno tutti che Park Drive è sempre intasata!
− Non ho detto Park Drive! [ entra con la macchina nel parco ] Ho detto attraverso il parco!
Bruce Willis e Samuel L. Jackson, in Die Hard - Duri a morire, 1995

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Giardino - PratoPanchina 

Nessun commento: