Tradizione - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulle tradizioni popolari (dal latino tradĕre "consegnare", "trasmettere"). Con il termine "tradizione" s'intende la trasmissione nel tempo, di generazione in generazione, di consuetudini, usi, costumi, credenze, norme, ecc. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla consuetudine, la società, il dialetto e il rapporto tra passato, presente e futuro. [I link sono in fondo alla pagina].
La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci.
(Ezra Pound)
Tradizione
© Aforismario

Sbriciolare la tradizione: quello in cui non doveva riuscire l'anarchico con le sue idee e gli attentati, un giorno lo avrebbe ottenuto il business-man – sovversivo insospettabile ma cento volte più letale – con le ricerche di mercato, la promozione pubblicitaria, la filosofia aziendale.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Non possiamo portarci dietro dappertutto il cadavere di nostro padre.
Guillaume Apollinaire [1]

La tradizione non si comprende come una continuazione di usanze, costumi, modi e insegnamenti ma come trasmissione di vivo vissuto. 
Bartolomeo di Costantinopoli, su 30Giorni, 1999

L'innovazione di oggi è la tradizione di domani.
Lidia Bastianich [1]

La Tradizione è un capitale accumulato che gli aristocratici dello spirito utilizzano per formarsi. Assimilata, la arricchiscono non pensandoci più, creando al di sopra d'essa; possono anche credere in certi casi di creare contro di essa, mentre di fatto lavorano per essa.
Alexandre Barivault, Aforismi di un credente, 1966

Colui che rigetta la Tradizione, al contrario, non ha altro che la pratica, l'abitudine e la ripetizione fino alla nausea di formule vuote di senso, a non finire, alla moda, all'ultima moda.
Alexandre Barivault, Aforismi di un credente, 1966

Le tradizioni vanno tradite, ma con metodo e lentezza.
Silvana Baroni, Laccati di cristallina neppure i fossili sono più quelli di una volta, 2007

Cos'è la tradizione? Uno schema che funziona e riesce ad accomunarci con gli altri.
Federico Basso Zaffagno, Il re del proprio mondo, 2012

La verità è tradizione, non è la verità. 
Thomas Bernhard, Perturbamento, 1967

Conservare una tradizione, spesso significa conservare una barbarie.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Una tradizione non si rispetta riproducendone la formula, ma esaltandone i significati.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La tradizione non significa che i vivi sono morti, ma che i morti sono vivi.
Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia, 1908

Così si usa la tradizione: per proiettare la visione della storia come in un telescopio. 
Gilbert Keith Chesterton [1]

Senza tradizione, l'arte è un gregge di pecore senza pastore. Senza innovazione, è un cadavere.
Winston Churchill [1]

La tradizione pesa sullo spirito come l'aria sulle ali dell'aereo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Una tradizione non è un presunto catalogo di virtù che si oppone a un catalogo di errori, ma uno stile nel risolvere problemi. La tradizione non è soluzione pietrificata, ma metodo flessibile.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il miglioramento delle condizioni in tutto il mondo non dipende in maniera essenziale dalla conoscenza scientifica ma dalla realizzazione delle tradizioni e degli ideali umani.
Albert Einstein, in Alice Calaprice, Pensieri di un uomo curioso, 1996

La tradizione non si può ereditare; e chi la vuole dove conquistarla con grande fatica. 
Thomas Stearns Eliot, Tradizione e talento individuale, 1920 

Il merito maggiore che noi attribuiamo a Mosè, a Platone e a Milton è che essi non tennero in nessun conto libri e tradizioni, ed espressero non ciò che gli altri uomini pensavano, ma ciò che essi pensavano.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

Ogni tradizione, per essere veramente tale, deve ricordarsi delle sue origini, che sono sempre rivoluzionarie, rinnovatrici, appunto perché creatrici di un ordine. La tradizione dovrebbe quindi essere sempre una distruzione, un ripudio di se stessa.
Andrea Emo, Quaderni, 1927-1981 (postumo 2006)

Se si proponesse a tutti gli uomini di fare una scelta fra le varie tradizioni e li si invitasse a scegliersi le più belle, ciascuno, dopo opportuna riflessione, preferirebbe quelle del suo paese: tanto a ciascuno sembrano di gran lunga migliori le proprie costumanze.
Erodoto, Storie, V sec. a.e.c. 

L’italiano è il più adatto alla sopravvivenza, in un mondo che si avvia verso la volgarità, perché è più disponibile alle novità e le adotta subito. Conserva invece le tradizioni più volgari.
Ennio Flaiano, Diario degli errori, 1976 (postumo)

Sono assolutamente favorevole a far scendere la tradizione a un compromesso per una buona causa, ma forse in queste situazioni la tradizione, più che compromettersi, si realizza appieno. 
Jonathan Safran Foer, Se niente importa, 2009

Non ritengo che tutto quello che è antico sia buono perché è antico. Non propugno la capitolazione della facoltà di ragionare, che ci è data da Dio, davanti a una tradizione antica. Qualsiasi tradizione, per quanto antica, se incompatibile con la morale, dev'essere bandita.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Le tradizioni non sono che abitudini consacrate dal tempo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La tradizione è un'antica moda santificata dalle buone opere e perpetuata da abitudini non sempre commendevoli.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Ho incontrato la cieca schiavitù, che lega il presente degli uomini al passato dei loro genitori e li spinge a sottomettersi alle loro tradizioni e ai loro costumi, ponendo spiriti antichi in corpi nuovi.
Kahlil Gibran, Segreti del cuore, 1947 (postumo)

Quando ho scritto sulla mia porta: «Lasciate fuori le tradizioni, prima di entrare», neanche un’anima ha osato venirmi a visitare o aprire la porta.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Ciò che si chiama moda è una tradizione momentanea. Ogni tradizione comporta una certa necessità di conformarsi a essa.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Ciò che è assente agisce su di noi .attraverso la tradizione. La tradizione normale è da chiamarsi storica; una tradizione superiore, apparentata con la fantasia, è mitica. Se dietro questa si cerca ancora una terza cosa, una qualche significazione, essa si trasforma in misticismo. Inoltre essa diventa facilmente sentimentale, sicché noi ci appropriamo soltanto quel che ci aggrada.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Se vogliamo andar lontano, dobbiamo interrogare la tradizione. 
Ireneo, II sec. [1]

Siate meticolosi nell'approfondire le situazioni; non date niente per scontato. Siate sospettosi nei riguardi dell'esperienza e del sesto senso; dubitate della tradizione e dell'intuizione.
Kaoru Ishikawa, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci vuole un bel po' di storia per spiegare un po' di tradizione.
Henry James [1]

I tabù tramandati sotto tutti i cieli da tradizioni secolari, appartengono ad una saggezza irrazionale.
Jean Josipovici, Citera, 1989

Dovremmo cercare di superare le nostre piccole insensibili crudeltà, cercare di evitarle e cercare di bandirle. Ma siamo ancora troppo osservanti delle nostre tradizioni. E le tradizioni sono come una salsa grassa e saporita, che ci fa ingoiare la nostra insensibilità egoista senza farci accorgere di quanto questa sia amara. 
Edgar Kupfer-Koberwitz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tradizione, innovazione: parole che trovi sulla bocca di chi vuole nascondercisi dentro.
Nunzio La Fauci, Foglie di cactus, 2000

Le religioni non muoiono: cessano di essere vive; e proseguono come tradizioni.
Claudio Lamparelli, Aforismi su Dio, 1995

Le due grandi occupazioni dell'uomo da che egli esiste, sono state quelle di crearsi un insieme di tradizioni e poi di distruggerle allorché i loro benèfici effetti si erano esauriti. Senza stabili tradizioni non vi è civiltà; ma senza la lenta eliminazione di queste tradizioni, non vi è progresso.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

Ah, questo sottovalutare l'atavismo a vantaggio della tradizione!
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Tradizione - la nobiltà ereditaria del plagio.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

E se il morire fosse solo una tradizione?
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

I metodi classici e la tradizione rendono schiava la mente: non sei più un individuo, ma un semplice prodotto. La tua mente è il risultato di migliaia di ieri.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

La tradizione di tutte le generazioni passate pesa come un incubo sul cervello dei vivi.
Karl Marx, Il diciotto brumaio di Luigi Bonaparte, 1852

Gli uomini fanno la propria storia, ma non la fanno in modo arbitrario, in circostanze scelte da loro stessi, bensì nelle circostanze che essi trovano immediatamente davanti a sé, determinate dai fatti e dalla tradizione.
Karl Marx, Il diciotto brumaio di Luigi Bonaparte, 1852

L'ignoranza [...] è la madre delle tradizioni.
Montesquieu, Grandezza e decadenza dei Romani, 1734

Tradizione. La somma dei vizi e degli errori del passato.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Riti miti dogmi tradizioni inquinano l'esistenza. Ricominciare ogni giorno da capo, incontaminati.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Le tradizioni si tramandano come i sogni: senza spiegarsi, ma anche come i risvegli: senza giustificarsi.
Roberto Morpurgo, Pregiudizi della libertà, 2006

Non si deve dare più ascolto alle persone che lamentano la fine delle tradizioni popolari (nei costumi, nella morale, nei concetti giuridici, nei dialetti, nelle forme di poesia, e così via). Proprio a questo prezzo ci si innalza al sopranazionale, agli scopi generali dell'umanità, al sapere radicale, alla comprensione e al godimento di ciò che è passato e non è familiare : insomma, proprio così si smette di essere barbari.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Solo nella tradizione è il mio amore. 
Pier Paolo Pasolini, Poesie mondane, 1962

Le tradizioni sono soluzioni, delle quali abbiamo dimenticato i problemi.
Bernard Peterson [1]

Certamente, noi dobbiamo molto alla tradizione, e la tradizione è molto importante, ma anche la "tradizione" dev'essere analizzata in termini di relazioni personali concrete. E, così facendo, possiamo liberarci di quell'atteggiamento che considera ogni tradizione come sacrosanta, o come preziosa in sé, sostituendo ad esso un atteggiamento che considera le tradizioni come preziose o dannose, a seconda dei casi, in relazione all'influenza che esercitano sugli individui. Così possiamo renderci conto del fatto che ciascuno di noi (per mezzo dell'esempio e della critica) può contribuire al consolidamento o alla liquidazione di codeste tradizioni.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

Alcuni tipi assai importanti di tradizione sono propri di un luogo, e non possono essere facilmente trapiantati. Si tratta di beni preziosi, ed è assai difficile ristabilirli una volta che siano andati perduti.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Indubbiamente, vi è una tradizionale ostilità fra razionalismo e tradizionalismo. I razionalisti sono inclini ad adottare un atteggiamento di questo tipo: "Non mi interessa la tradizione. Voglio giudicare ogni cosa in base ai suoi propri meriti; voglio scoprire i suoi aspetti positivi e negativi, e intendo farlo del tutto indipendentemente da qualsiasi tradizione. Voglio giudicarla con la mia testa, e non con la testa di altri vissuti molto tempo fa". Che la faccenda non sia proprio così semplice come suppone un tale atteggiamento, emerge dal fatto che il razionalista, che afferma queste cose, è egli stesso in gran parte legato a una tradizione razionalistica che lo sostiene tradizionalmente. Il che mostra la debolezza di certi inveterati atteggiamenti nei confronti del problema della tradizione.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

La vita sociale esige una tradizione.
Karl Popper, ibidem

Il razionalista critico può apprezzare le tradizioni: infatti, sebbene creda nella verità, non pensa in ogni caso di esserne egli stesso sicuramente in possesso. Egli può apprezzare il valore inestimabile di ogni accostamento ad essa; e può vedere che le tradizioni spesso giovano ad incoraggiare simili progressi, e che, senza una tradizione intellettuale, l'individuo difficilmente potrebbe compiere un solo passo verso la verità. E dunque l'accostamento critico al razionalismo, il compromesso fra razionalismo e scetticismo che per lungo tempo è stato il fondamento della giusta via di mezzo britannica: rispetto delle tradizioni e, nello stesso tempo, riconoscimento della necessità di riformarle.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

La creazione di tradizioni nel campo sociale svolge una propria funzione, al pari dell'invenzione di miti o teorie nel dominio della scienza naturale: quella di aiutarci a mettere ordine negli eventi della natura.
Karl Popper, ibidem

Si dovrebbe comprendere chiaramente che possono esservi soltanto due atteggiamenti fondamentali nei confronti della tradizione. L'uno consiste nell'accettarla acriticamente, spesso senza neppure esserne consapevoli. In molti casi non è possibile evitarlo; infatti, spesso, non ci rendiamo conto di trovarci di fronte a una tradizione. Se porto l'orologio al polso sinistro, non occorre che sia consapevole di accettare una tradizione. Ogni giorno facciamo centinaia di cose influenzati da tradizioni di cui non siamo coscienti. E se non sappiamo di agire sotto l'influenza di una tradizione, non possiamo fare a meno di accettarla acriticamente. L'altra alternativa è rappresentata da un atteggiamento critico, che può risolversi tanto nell'accettazione quanto nel rifiuto, o magari in un compromesso. In ogni caso dobbiamo essere a conoscenza di una certa tradizione, e averla compresa, prima di essere in grado di criticarla, prima cioè di poter dire: "Rifiutiamo questa tradizione in base a motivazioni di carattere razionale".
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Solo molto raramente avviene che la gente desideri consapevolmente instaurare una tradizione, e anche in simili casi è improbabile che vi riesca. D'altra parte, chi non si è mai sognato di creare una tradizione, può nondimeno pervenirvi senza avere alcuna intenzione in tal senso.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Sotto l'aspetto quantitativo, come pure sotto quello qualitativo, la fonte di gran lunga più importante della nostra conoscenza - a parte la conoscenza innata - è la tradizione.
Karl Popper, ibidem

Non penso che possiamo mai liberarci completamente dai vincoli della tradizione. Il cosiddetto processo di liberazione è in realtà soltanto il passaggio da una tradizione a un'altra. Siamo tuttavia in grado di liberarci dai tabù di una tradizione, e possiamo farlo non solo rifiutandola, ma anche accettandola criticamente.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

La tradizione - astraendo da ogni nostro sapere innato - è di gran lunga la principale fonte del nostro sapere.
Karl Popper, Alla ricerca di un mondo migliore, 1984

La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci. 
Ezra Pound, Saggi letterari, 1954

Cos'è la tradizione? È il progresso che è stato fatto ieri, come il progresso che noi dobbiamo fare oggi costituirà la tradizione di domani. 
Angelo Giuseppe Roncalli (papa Giovanni XXIII) [1]

Cos'è degno di tradimento? La tradizione!
Giorgio Rosati (Aforismi inediti su Aforismario)

L'enorme carico di tradizioni, abitudini e costumi che occupa la maggior parte del nostro cervello zavorra impietosamente le idee più brillanti e innovative.
José Saramago, L'uomo duplicato, 2002 

La tradizione non è altro che una collezione di cattive abitudini.
Artur Schnabel [1]

Non c'è dubbio: l'Europa morirà se non combatte per difendere le sue lingue, le sue tradizioni locali, le sue autonomie sociali. Perirà se dimentica che «Dio si trova nei dettagli». 
George Steiner, Una certa idea di Europa, 2005

Il rivoluzionario che uccide la tradizione non vale più del fariseo che la perpetua in maniera morta: qui si imbalsama, là si abbandona al forno crematorio, ma, in ambedue i casi, è su di un cadavere che si lavora.
Gustave Thibon, Ritorno al reale, 1943

Che m'importa dunque il passato in quanto passato? Non vi accorgete che quando piango sulla rottura di una tradizione, è soprattutto all'avvenire che penso. Quando vedo marcire una radice, ho pietà dei fiori che seccheranno domani per mancanza di linfa. 
Gustave Thibon, L'uomo maschera di Dio, 1971

Soltanto se la tradizione viene trasformata frequentemente può essere salvata come realtà vivente. Una conseguenza fatale del tradizionalismo è l'elusione di questioni assai serie. 
Paul Tillich, L'irrilevanza e la rilevanza del messaggio cristiano per l'umanità oggi, 1998

Gli uomini si fidano più degli usi e della tradizione dei padri, che non della propria ragione.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Ogni tradizione comincia con la prima volta.
Proverbio

Un uomo senza tradizioni è come una zebra senza strisce.
Proverbio africano

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: ConsuetudineSocietàDialetto - Passato-Presente-Futuro

Nessun commento: