Antagonismo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'antagonismo tra persone, sessi, classi, ecc. e sul contrasto fra antagonisti. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla rivalità, l'opposizione e l'inimicizia. [I link sono in fondo alla pagina].
Il mondo non è dialettico − è votato agli estremi, non all'equilibrio;
votato all'antagonismo radicale, non alla riconciliazione o alla sintesi.
Questo è anche il principio del Male. (Jean Baudrillard)
Antagonismo
© Aforismario

Non giudicare le persone solo come antagonisti o solo come alleati, solo come “amici” o solo come “nemici”. Competizione e cooperazione sono degli strumenti da utilizzare e che dobbiamo scegliere a seconda della situazione, indipendentemente dalla valutazione dell'altra persona. Fare questo errore significa “chiudersi in gabbia”, perdere opportunità e occasioni per fare un balzo verso i propri obiettivi. Ciò vuol dire che a volte saremo collaborativi con chi abbiamo sempre visto come un antagonista, mentre e a volte ci troveremo in competizione con chi era precedentemente un cooperatore.
Diego Agostini, Percorsi positivi, 2000

Ci sono delle persone che, dovunque vadano, con chiunque entrino in rapporto, si mettono in posizione antagonista. Vivono ogni relazione come una gara in cui affermare il proprio valore superando qualcun altro. Hanno sempre bisogno di un nemico, di un rivale. Provano soddisfazione e piacere combattendo, vincendo. Esultano quando trionfano sul nemico. Prediligono le manovre, gli scontri, le battaglie, le imboscate. Sono spesso vigilanti e sospettosi, e solo quando hanno piegato l'avversario, sono disposte a porgergli una mano.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Le persone antagoniste intendono il successo come trionfo su qualcuno. Hanno bisogno di un rivale da sconfiggere e identificano il successo con la capacità di vincere l'avversario, di piegare la sua volontà. Cioè di dominarlo. Di conseguenza il loro motto è "molti nemici molto onore".
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Il mondo non è dialettico − è votato agli estremi, non all'equilibrio; votato all'antagonismo radicale, non alla riconciliazione o alla sintesi. Questo è anche il principio del Male.
[L’univers n’est pas dialectique – il est voué aux extrêmes, non à l’équilibre. Voué à l’antagonisme radical, non à la réconciliation ni à la synthèse. Tel est aussi le principe du Mal].
Jean Baudrillard, Le strategie fatali, 1983

Antagonista. Persona indotta dalla sua stessa malvagia natura a negare i nostri meriti o a esibirne di personali di gran lunga superiori.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Invece di diffondere antagonismo o odio, prova a fare commenti positivi su qualcosa.
Tyler Blackburn (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La Verità si difende da sola. Gli antagonismi le crescono attorno con simmetria senza raggiungerla.
Georges Braque, Quaderni 1917/47, 1948

La storia non è il luogo dove gli antagonismi si risolvono, ma dove si dimenticano.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Senza oppositori integrali non è facile essere lucidi. Localizziamo il polo verso cui andiamo solo quando vediamo la mentalità da noi aborrita dirigersi verso il polo opposto. L'unico precettore utile è il nostro antagonista congenito.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Le convinzioni e le mete comuni, gli interessi simili produrranno in ogni società dei gruppi che, in un certo senso, agiranno come singole unità. Ci saranno sempre degli attriti tra questi gruppi – lo stesso tipo di antagonismo e di rivalità che esiste fra i singoli individui
Albert Einstein, su Collier's, 1938

Quando noi o i nostri pensieri vivono qualche dramma noi distruggiamo la nostra solitudine, poiché noi in un dramma siamo sempre due: siamo gli antagonisti.
Andrea Emo, Quaderni, 1927-1981 (postumo 2006)

Gli elementi fondamentali del rapporto tra individui che facciano propria la modalità esistenziale dell'avere, sono la competizione, l'antagonismo e la paura. La componente antagonistica, nel rapporto incentrato sull'avere deriva dalla sua stessa natura; se infatti l'avere è il fondamento del mio sentimento di identità perché «io sono ciò che ho», il desiderio di avere non può che condurre al desiderio di avere molto, di avere di più, di avere il massimo.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

La produzione deve servire ai bisogni reali degli uomini, non alle esigenze dei sistema economico; tra gli uomini e la natura deve crearsi un nuovo rapporto, di collaborazione anziché di sfruttamento; il reciproco antagonismo deve essere sostituito dalla solidarietà.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Una società i cui principi sono l'acquisizione, il profitto e la proprietà, determina il sorgere di un carattere sociale imperniato sull'avere e, una volta fissato il modulo dominante, nessuno desidera essere un escluso o addirittura un emarginato; per evitare tale rischio, ciascuno si adatta alla maggioranza, la quale però ha in comune soltanto il mutuo antagonismo.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Non ci sono due foglie uguali, eppure non c'è antagonismo tra di esse o tra i rami su cui crescono.
Mahatma Gandhi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando due parti hanno le stesse ragioni, comincia una contrapposizione non antagonistica, ossia la tragedia.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Evita confronti di abilità: all'inizio, tutti sono amici, ma alla fine avrai solo antagonisti.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Lo Stato è il prodotto e la manifestazione degli antagonismi inconciliabili tra le classi. Lo Stato appare là, nel momento e in quanto, dove, quando e nella misura in cui gli antagonismi di classe non possono essere oggettivamente conciliati. E, per converso, l'esistenza dello Stato prova che gli antagonismi di classe sono inconciliabili.
Lenin, Stato e Rivoluzione, 1917

Solo in un ordine di cose in cui non vi saranno più classi né antagonismo di classi le evoluzioni sociali cesseranno d'essere rivoluzioni politiche.
Karl Marx, Miseria della filosofia, 1847

La proprietà privata borghese moderna è l'ultima e la più perfetta espressione della produzione e dell'appropriazione dei prodotti che poggia su antagonismi di classe, sullo sfruttamento degli uni da parte degli altri.
Karl Marx, Manifesto del partito comunista, 1848

Uno cerca d'infischiarsene dell'opinione pubblica, ma non è facile. Quando ci è ostile, l'opinione pubblica provoca fatalmente in noi un antagonismo che turba.
William Somerset Maugham, Il filo del rasoio, 1944

Il grande principio dello sviluppo sia biologico sia sociale è la cooperazione, non l'antagonismo. [...] La scienza ha dimostrato che vi sono buoni motivi per credere che la cooperazione e l'altruismo hanno avuto parte più importante nell'evoluzione della specie animale – uomo compreso – che non le forze egoistiche della natura.
Ashley Montagu, La razza, 1942

L'amor proprio è il massimo antagonista dell'amore del prossimo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'uomo è buono. Non divora l'antagonista, si limita a sopprimerlo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Sbagliarsi sul problema fondamentale «uomo e donna», negare qui il più abissale antagonismo e la necessità di una tensione eternamente ostile, sognare qui forse di uguali diritti, di uguale educazione, di uguali pretese e doveri: è questo un segno tipico di una mente superficiale.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Fa capolino un falso concetto di armonia e di pace, come la condizione più utile. In verità, per ottenere qualcosa di buono, occorre dappertutto un forte antagonismo: nel matrimonio, nell'amicizia, nello Stato, nella confederazione di Stati, nella corporazione, nelle associazioni di studiosi, nelle religioni. L'opposizione è la forma della forza - in pace come in guerra.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

In passato l'amicizia tra donne era viziata, sia a causa delle restrizioni sociali che subivano, sia a causa di una rivalità che c'era tra loro nella ricerca del "maschio alfa". Oggi non c'è più questo antagonismo: se c'è della rivalità è piuttosto nel campo del lavoro.
Margherita Oggero, intervista su Libreriamo, 2013

Si è sempre in naturale antagonismo con i genitori e in simpatia con i propri nonni.
Gertrude Stein, Autobiografia di Alice Toklas, 1933

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Rivalità - Opposizione - Inimicizia

Nessun commento: