Cadere - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul cadere riferito a persone. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla caduta di cose e oggetti, sull'inciampare, il cadere e il rialzarsi, il baratro e le vertigini. [I link sono in fondo alla pagina].
Guai a chi è solo, perché se cade, non ha alcuno che lo soccorra.
(Geoffrey Chaucer)
Cadere
© Aforismario

Mentre che l’uno spirto questo disse, / l’altro piangea; sì che di pietade / io venni men così com’io morisse. / E caddi come corpo morto cade.
Dante Alighieri, Inferno, Divina Commedia, 1304/21

Spesso sono gli altri a farci cadere nel baratro con la loro indifferenza, con il loro cuore arido.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

Alcune persone credono di essere talmente importanti, perfette e sicure di se stesse, che quando inciampano e cadono sono convinte che sia caduto il mondo intero.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Durante una crociera, la moglie di un uomo è stata travolta da un’ondata. Uno dei membri dell’equipaggio è andato dall'uomo e gli ha detto «Signore: sua moglie è caduta in mare!» e l’uomo «Oh, grazie a Dio. Ho pensato di essere diventato sordo!»
Milton Berle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le donne sarebbero più affascinanti se si potesse cadere tra le loro braccia senza cadere nelle loro mani. 
Ambrose Bierce, Epigrammi, 1911

Non si può cadere dal pavimento.
Arthur Bloch, Legge di Paul, La legge di Murphy, 1977

I veri amici, come l’edera e il muro, stanno in piedi insieme e insieme cadono.
Thomas Carlyle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quello di cadere è un sogno ricorrente che ognuno di noi conosce, con la sensazione di un infinito precipitare che, fortunatamente, non si conclude mai con la caduta rovinosa. La paura di cadere, connessa dunque alla vertigine, rappresenta la più connaturata delle esperienze dell'uomo, espressione della sua condizione terrestre di individuo di confine, mediatore fra altezze e profondità.
Aldo Carotenuto, Le lacrime del male, 1996

Finire all'inferno sarebbe come cadere dalla padella nella brace.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Chi è molto in alto non pensa mai di poter cadere.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Guai a chi è solo, perché se cade, non ha alcuno che lo soccorra.
Geoffrey Chaucer, Troilo e Criseide, XIV sec.

Smetterai di cadere solo quando saprai che non c’è nessuna rete ad attenderti.
Carmine Colella, Aforismi, 2013

La saggezza non può prevenire una caduta, ma può provvederla di un cuscino.
Mason Cooley, City Aphorisms, 1980/94

Nascere, piccolo, è cadere nel tempo.
Maria Cvetaeva, La sibilla al bambino, 1923

Quello che la gente ama più dell'eroe è vederlo cadere. 
Willem Dafoe, in Spider-Man, 2002

Hai visto, in una sera triste d'autunno, cadere le foglie morte? Così cadono ogni giorno le anime nell'eternità: un giorno, la foglia caduta sarai tu.
Josemaría Escrivá de Balaguer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nei cartoni animati i personaggi corrono oltre il burrone e non cadono finché non guardano giù. Mia madre diceva sempre che questo è il segreto della vita: "mai guardare in basso". Ma non è così: non basta non guardare giù: bisogna anche non rendersi conto di essere sospesi in aria e di non saper volare...
Dakota Fanning, in Taken, 2002

Sciare? Perché rompermi una gamba a venti gradi sotto zero quando posso comodamente cadere dalle scale di casa?
Corey Ford (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La fede cieca fa cadere.
Federico Mario Galli (Aforismi inediti su Aforismario)

L'Italia sta in piedi perché non sa da che parte cadere.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Sta in noi, e in noi soltanto, trasformare un dramma in caduta o in ascesa.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

I grandi uomini caduti in disgrazia sembrano più piccoli di quanto realmente siano.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Nessuno vi sarà più grato del potente caduto in disgrazia e che avete soccorso.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quando un cieco guida un altro cieco, tutti e due andranno a cadere in una fossa.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Non aspettare d'essere un sole che tramonta. È una massima ben nota ai saggi: abbandonare le cose prima che esse ci abbandonino. Si sappia trasformare in trionfo la fine stessa, poiché talora il sole medesimo, quando ancora splende nel cielo, si rifugia dietro una nube affinché nessuno lo veda cadere, e lascia tutti nel dubbio se sia caduto o no.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Star seduti in tutti i casi toglie il pericolo di cadere.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Il sunto della vita: Imparare a cadere, più che aver paura di arrampicarsi sugli alberi.
Simona Ingrassia (Aforismi inediti su Aforismario)

La vertigine non è paura di cadere, ma voglia di volare.
Jovanotti (Lorenzo Cherubini), Mi fido di te, 2005

Chi striscia sulla terra non è esposto a cadere tanto facilmente come chi sale sulle cime delle montagne.
Søren Kierkegaard, Aut-Aut, 1843

Che cos’è la vertigine? Paura di cadere? Ma allora perché ci prende la vertigine anche su un belvedere fornito di una sicura ringhiera? La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi che ci attira, che ci alletta, è il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con paura.
Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere, 1984

Raro cade chi ben cammina. 
Leonardo da Vinci, Codice Atlantico, 1478-1518

Cader bene è meglio che restar male in piedi.
Mattia Limoncelli, Un mondo in frantumi, 1936

Devo continuare a sognare per non perire, come il sonnambulo deve continuare a sognare per non cadere.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Fisico sommo, studiò la caduta dei gravi in ospedale, osservando i moribondi che cascavano dal letto.
Gino Patroni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per quanto possiamo cadere, mai potremo precipitare al di sotto delle braccia di Dio.
William Penn (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi cammina talvolta cade. Solo chi sta seduto non cade mai. 
Sandro Pertini, su L'Europeo, 1973

La caduta sul cavo, l'incidente lassù, l'esercizio mancato, il passo falso; tutto ciò deriva da una perdita di concentrazione, da un piede male appoggiato, da una fiducia esagerata in se stessi.
Philippe Petit, Trattato di funambolismo, 1985

Possiedo la saggezza di colui che una volta è caduto; quando mi si dice che un funambolo s'è sfracellato al suolo rispondo: "Ha avuto ciò che si meritava".
Philippe Petit, Trattato di funambolismo, 1985

Il nostro camminare è un cadere continuamente trattenuto
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

A chi sta in alto è più facile che la caduta faccia danno.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Chi non è mai caduto, non sa niente delle alture.
Enrique Solari (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In certi momenti ci si lascia volontariamente cadere per vedere se c’è ancora qualcuno disposto a sorreggerci.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Ci sono truffe così evidenti e così mal architettate, che nel momento stesso in cui vengono sventate andrebbero subito denunciati coloro che ci sono caduti dentro.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

C’è chi ha visto nell'incedere umano “una caduta continuamente interrotta”; ma a pensarci bene, non c’è forse attività umana di una qualche rilevanza – dal semplice respirare alla costruzione di un impianto termonucleare – che non sia, in qualche modo, l’interruzione di una caduta.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

I figli sono appigli, sono punti d’appoggio ai quali i piú si aggrappano per non rischiare di cadere nell’insensato vuoto della propria esistenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'intelligenza non sta nel sapere: è piuttosto saltare senza cadere.
Cesare Viviani, Pensieri per una poetica della veste, 1988

La bellezza è una trappola in cui ogni uomo di buon senso sarebbe felice di cadere.
Oscar Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto, 1895

Proteggimi, Signore, dalle mani degli empi, salvami dall'uomo violento: essi tramano per farmi cadere. I superbi mi tendono lacci e stendono funi come una rete, pongono agguati sul mio cammino.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Non esaltarti per non cadere
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Parla il ricco, tutti tacciono ed esaltano fino alle nuvole il suo discorso. Parla il povero e dicono: "Chi è costui?". Se inciampa, l'aiutano a cadere.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

La fiducia è semplicemente quella sensazione calma, rassicurante che si ha prima di cadere a faccia in giù.
Anonimo

La sala da ballo era così affollata che la donna quando svenne dovette fare ancora tre lenti prima di cadere.
Anonimo

Puoi cadere da una montagna, puoi cadere da molto in alto, ma la peggior caduta è....quando cadi innamorato.
Anonimo (canto popolare dei neri d'America)

Se non ti arrampichi, non puoi cadere. Ma vivere tutta la vita per terra non ti darà gioia.
Anonimo
Spesso sono gli altri a farci cadere nel baratro
con la loro indifferenza, con il loro cuore arido. (Romano Battaglia)
Proverbi sul Cadere
  • Brutta la caduta e peggio la ricaduta.
  • Cader dalla padella nella brace.
  • Cadono anche i cavalli che hanno quattro zampe.
  • Chi cade dice che smonta.
  • Chi è ritto può cadere.
  • Chi inciampa e non cade, avanza cammino.
  • Chi sale più che non deve cade come non vuole.
  • Chi sale più in alto di quanto deve cade più in basso di quanto crede.
  • Chi scava la fossa agli altri, vi cade dentro egli stesso.
  • Chi si siede per terra non cade.
  • Chi troppo in alto sal cade sovente precipitevolissimevolmente.
  • Chi troppo si stima, cade sovente in fondo dalla cima.
  • Dio ti scampi dalle piccole cadute.
  • È meglio cader dalla finestra che dal tetto.
  • È meglio cadere a piedi che da cavallo.
  • I gatti e i veri uomini cadono sempre in piedi.
  • Il cadere chiama il riso.
  • Meglio cader dal letto che dal tetto.
  • Meglio smarrire la strada, che cader nella fossa.
  • Meglio una caduta che una ricaduta.
  • Per cadere non ci vuol perizia.
  • Per più non potere l’uomo si lascia cadere.
  • Per saper cavalcare bisogna saper cadere.
  • Tanto volevo scendere, disse quello che cascò da cavallo.
Anche le scimmie cadono dagli alberi.
Proverbio giapponese

Chi dorme per terra non teme di cadere dal letto. 
Proverbio Tuareg

Chi è a terra, non può cadere.
Proverbio yiddish

La strada dei giusti è come la luce dell'alba, che aumenta lo splendore fino al meriggio. La via degli empi è come l'oscurità: non sanno dove saranno spinti a cadere.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Non battere la strada degli empi e non procedere per la via dei malvagi. Evita quella strada, non passarvi, sta' lontano e passa oltre. Essi non dormono, se non fanno del male; non si lasciano prendere dal sonno, se non fanno cadere qualcuno; mangiano il pane dell'empietà e bevono il vino della violenza.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Non ti rallegrare per la caduta del tuo nemico e non gioisca il tuo cuore, quando egli soccombe.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Cadere e Rialzarsi - Inciampare - Vertigini - Baratro - Caduta di Cose

Nessun commento: