Moribondi - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui moribondi e sui morenti, cioè coloro che sono prossimi alla morte. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'agonia e il morire. Inoltre, trovi una grande raccolta con le ultime parole pronunciate da personaggi famosi durante la loro agonia. [I link sono in fondo alla pagina].
Un confessore si recò da un moribondo e gli disse: «Vengo a esortarvi a
morire in pace». L'altro rispose: «E io vi esorto a lasciarmi morire in pace».
(Nicolas de Chamfort)
Moribondi
© Aforismario

La morte di un tempo era una tragedia - spesso comica - in cui si recitava la parte del moribondo. La morte di oggi è una commedia - sempre drammatica - in cui si recita la parte di quello che non sa d'esser vicino a morire.
Philippe Ariès, Storia della morte in Occidente, 1975

Non c’è persona così fortunata che nell'ora della sua morte non abbia accanto chi saluti con piacere quell'evento luttuoso: se il moribondo era un tipo scrupoloso e saggio qualcuno al momento del suo trapasso dirà dentro di sé: «Finalmente potremo respirare, ora che questo petulante pedagogo se ne va. In verità non era cattivo con noi, ma io sentivo che in cuor suo ci detestava». Questo nel caso di un uomo scrupoloso. Ma per quel che riguarda noi quante altre ragioni vi sono perché molti non vedano l’ora di liberarsi della nostra presenza!
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

I morenti ritirano la testa nel guscio, e non vogliono avere più niente a che fare con i vivi e con quelli che non pensano alla morte.
Thomas Bernhard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’attesa della morte come veglia d’arme, preparazione notturna a un rito d’investitura. Il moribondo come catecumeno del nulla.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Nel delirio il malato invoca più e più volte un nome, Giulia. Quando la crisi passa e la fine si avvicina, la moglie pietosa porta alletto un falsò telegramma: «Ti sono e ti sarò sempre vicina. Giulia». Gli occhi del morente hanno un guizzo, la sua mano stringe la mano della moglie, le labbra mormorano: «È stato il mio primo cane!»
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Mi dice: «In fondo, mi creda, i moribondi desiderano morire. La ribellione in extremis alla morte è pura retorica, oppure è scena in favore dei famigliari».
Francesco Burdin, ibidem

Un moribondo viene trasportato dall'ospedale a casa perché possa chiudere gli occhi in famiglia. L'ora dell'inizio della grande trasmissione televisiva incombe, l'abitazione è ancora lontana. L'autoambulanza si arresta davanti a un bar. Gli infermieri smontano, agguantano una sedia e si accomodano a vedere la partita.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Non più urla di dolore al defunto, non più singhiozzi al moribondo, già! in ospedale non si può urlare.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

È classica l'immagine dell'avvoltoio impaziente, spiante l'agonia che trattiene ancora il suo volo; ma anche le mosche aspettano il momento di deporre le loro larve, e nella stanza del moribondo, riparata, tranquilla, dove il dramma si consuma tra pulizie e sollecitudini, e l'avvoltoio è mitico o esotico, quanti esili avvoltoi lo spiano?
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Un confessore si recò da un moribondo e gli disse: «Vengo a esortarvi a morire in pace». L'altro rispose: «E io vi esorto a lasciarmi morire in pace».
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Non vi è che questo pullulare di moribondi affetti da longevità, tanto più detestabili in quanto sanno organizzare così bene la loro agonia.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964 

Per millenni non fummo che mortali; eccoci infine promossi al grado di moribondi.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Mentre mi esponeva i suoi progetti, lo ascoltavo senza poter dimenticare che non avrebbe passato la settimana. Che follia da parte sua parlare di futuro, del suo futuro! Ma una volta fuori, come non pensare che dopotutto non era così grande la differenza fra un mortale e un moribondo? Nel secondo caso l’assurdità di fare progetti è solo un po’ più evidente.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

"Donna" dovrebbe essere l'ultima parola di un moribondo e di un libro.
Xavier Forneret, Un altro anno di Senza titolo, 1840

Anche i moribondi mentono: vorrebbero essere stati più buoni, più generosi, aver aperto un rifugio per gattini. Se vuoi fare davvero qualcosa la fai, non aspetti di essere in punto di morte! 
Gregory House (Hugh Laurie), in Dr. House - Medical Division, 2004/12

Che cos'è la verità? Un segreto che il morente porta con sé.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

I moribondi che parlano nei loro testamenti possono aspettarsi di venir ascoltati come oracoli: ognuno li tira dalla sua parte e li interpreta a modo suo, voglio dire secondo i suoi desideri o interessi.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ogni battuta da parte di un moribondo è fuori luogo; se cade su certi argomenti, è funesta. Deliziare a proprie spese quanti si lasciano con una parola spiritosa è segno di estrema miseria. Per quanto prevenuti si sia nei riguardi di quel che accadrà dopo la morte, morire è cosa molto seria: in quell'istante non conviene il motto di spirito, ma la forza d’animo.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

I miei patimenti fisici giornalieri e incurabili sono arrivati con l'età ad un grado tale che non possono più crescere: spero che superata finalmente la piccola resistenza che oppone loro il moribondo mio corpo, mi condurranno all'eterno riposo che invoco caldamente ogni giorno non per eroismo, ma per il rigore delle pene che provo.
Giacomo Leopardi, lettera a Monaldo Leopardi, 1837

La voce dei moribondi attrae l'attenzione come un'armonia profonda. Non si fa spreco di parole quando ne restano poche.
Mei Ling, in Hideo Kojima, Metal Gear Solid 4, 2008

Sii nel mondo come uno di passaggio, considera te stesso come un perenne moribondo.
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

Chi si fa morto da vivo, è soggetto a esser ritenuto vivo da moribondo.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Alcune bestemmie sono l'estremo tentativo di rianimare un dio moribondo.
Sandro Montalto, L'eclissi della Chimera, 2005

La razza umana sta morendo e restiamo a letto, col sigaro in bocca, a raccontare barzellette sui moribondi: siamo una specie compulsivamente dedita al varietà. Scimmie azzimate.
Lorrie Moore, Anagrammi, 1986

Di regola, tutte le volte che assistiamo alla morte di qualcuno, ci viene in mente un pensiero che subito, per un falso sentimento di convenienza, reprimiamo in noi: che, cioè, l'atto del morire non sia cosi importante come afferma la riverenza generale, e che il moribondo abbia probabilmente perduto nella vita cose più importanti di quelle che ora è sul punto di perdere. Qui la fine non è certamente la meta.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Che significa vivere? Vivere − ecco quel che significa: respingere senza tregua da sé qualcosa che vuole morire; vivere − vuoi dire esser crudeli e spietati contro tutto ciò che sta diventando debole e vecchio in noi e non soltanto in noi. Vivere − vuoi dire: essere senza pietà per i moribondi, i miserabili e i vecchi? essere sempre di nuovo assassini? Eppure il vecchio Mosè ha detto: «Non uccidere!».
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Tutti combattono per sopravvivere, anche i moribondi!
Sandro Pandolfi, Il tempo verticale, 2011

L'eutanasia si renderà sempre più necessaria non per evitare sofferenze inutili ai moribondi, ma perché arriveremo così stanchi all'ultimo giorno che non ce la faremo più a morire da soli.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Fisico sommo, studiò la caduta dei gravi in ospedale, osservando i moribondi che cascavano dal letto.
Gino Patroni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

A me non han fatto mai meraviglia certi peccatori moribondi, che reclamano Dio prima di chiuder gli occhi alla luce. Lo spirito moderno è profondamente malato, e invoca Dio come un moribondo pentito. Mi fa bensì meraviglia che si chiami Dio quel che in fondo è buio pesto.
Luigi Pirandello, Arte e coscienza d'oggi, 1893

Non si vive di più, solo si resta più a lungo moribondi.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Il moribondo sa che il tempo è denaro, ma il denaro non è tempo.
Sergio Ricossa, Scrivi che ti passa, 1999

Se avessimo per i vivi lo stesso rispetto e carità cristiana che abbiamo per i moribondi, ci allungheremmo la vita a vicenda.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Non pare che i moribondi soffrano di morire ma del conflitto fra il desiderio (cosciente) di vivere, e quello (incosciente) di morire.
Umberto Saba, Scorciatoie e raccontini, 1946

Si pensa che l'ultima parola pronunciata da un moribondo sia il suo pensiero ultimo, il più importante, quello fondamentale. Che si muoia pronunciando ciò per cui è valso la pena vivere. Non è così. Quando uno muore non viene fuori nulla, se non la paura.
Roberto Saviano, Gomorra, 2006

Fu il piú grande scrittore morente della sua epoca: in vita non lo apprezzò nessuno, dopo la sua morte, fu presto dimenticato.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'autorità dimentica un re morente.
Alfred Tennyson, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'intrepidità di un uomo incredulo, ma morente, non basterà a salvaguardarlo da un certo turbamento, se ragioni così: lo mi sono sbagliato mille volte sui miei più evidenti interessi, posso essermi sbagliato anche sulla religione. Ora non mi rimane più né il tempo né la forza per scrutarla, e sto per morire...
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Un tale venne malmenato e abbandonato morente sul ciglio della strada. Passò di lì per caso un assistente sociale che gli disse: «Mi dia il nome della persona che l'ha picchiata. Ha bisogno di aiuto, immediatamente».
Murray Watts (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In dieci anni di studi, ho imparato a tastare, manipolare, incidere, suturare, bendare, ingessare, togliere corpi estranei con la pinza, mettere il dito o infilare tubi in tutti gli orifizi possibili, iniettare, perfondere, esplorare tramite percussione, scuotere, fare una "buona diagnosi", dare ordini alle infermiere, redigere un referto a regola d'arte e fare qualche prescrizione, ma in tutti questi anni, non mi è stato mai insegnato ad alleviare il dolore, o a evitare che compaia. Non mi è mai stato detto che potevo sedermi al capezzale di un morente e tenergli la mano, e parlargli.
Martin Winckler, La malattia di Sachs, 1998

È concesso anche a un eroe morente chiedersi prima di morire come parleranno di lui gli uomini dopo la sua morte.
Virginia Woolf, Gita al faro, 1927

Dottor Acqua, Dottor Dieta e Dottor Quiete hanno ridato salute ai moribondi.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Agonia - MorireVivere e Morire - Ultime parole prima di morire

Nessun commento: