Vagabondi - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sui vagabondi. Il termine vagabondo può indicare sia chi "vaga per il mondo", chi, non avendo una dimora fissa, va errando da un luogo all'altro, vivendo di espedienti o di accattonaggio; sia chi, non avendo voglia di lavorare, preferisce vagare per la città senza far niente. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul vagabondaggio, i viaggiatori, i turisti, i mendicanti e i fannulloni. [I link sono in fondo alla pagina].
Il mio destino non è scritto da nessuna parte: sono uno zingaro
sperduto e vagabondo, su un pianeta indifferente alla mia tragedia.
(Jacques Monod)
Vagabondi
© Aforismario

Quando ti hanno chiamato ‘vagabondo’, hai capito ch’eri finalmente ritornato a casa.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Il vagabondo, ripetiamolo, è l'alter ego del turista.
Zygmunt Bauman, Dentro la globalizzazione, 1998

Il turista, il vagabondo, il migrante, "tipi" sociali felici o infelici, ma in ogni caso caratteristici della post-modernità, sono espressioni di una mobilità infeconda, che produce repulsione, o nel migliore dei casi indifferenza, ma non attrazione. Il turista internazionale va in cerca di monumenti o di spiagge ma non vede letteralmente l'umanità che popola i suoi paesaggi preferiti. Il vagabondo e l'homeless sono insieme esposti e invisibili nelle nostre strade.
Zygmunt Bauman, La solitudine del cittadino globale, 1999

Proprietà. Ciò che distingue un vagabondo che trangugia vino a poco prezzo da un milionario che si inebria di champagne.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Nella vita di un vagabondo c'è un bisogno essenziale che viene subito dopo la fame: è quello delle scarpe.
Eugène Brieux, La Robe rouge, 1900

Io piango, quanno casco nello sguardo | de' 'n cane vagabondo perché, | ce somijamo in modo assurdo, | semo due soli al monno.
Franco Califano, Io nun piango, 1977

Io gli uomini in casa non ce li posso vedere. Meglio vagabondi che uggiosi.
Carlo Cassola, Fausto e Anna, 1975

I vagabondi, che si rifiutano di morire nel loro letto, si potrebbe dire che non muoiano affatto. Si muore soltanto distesi, in quella lunga preparazione con la quale chi vive sconta, goccia a goccia, la propria morte. Quando non c’è niente che ci leghi a un posto, che rimpianti si possono avere negli ultimi istanti? I vagabondi avrebbero dunque scelto la propria sorte per evitare nell'agonia la tortura dei rimpianti? Raminghi in vita, restano dei vagabondi in morte.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Ho visto dei vagabondi di cui mi sarebbe piaciuto essere l'agiografo. Nessun bisogno in loro di inventarsi una vita: essi "esistevano"; quel che non accade affatto al civilizzato.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

«Gli altri» mi diceva un vagabondo «trovano piacere nell'avanzare; io nell'indietreggiare». Beato vagabondo! Io non indietreggio nemmeno, sto...
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Ho visto un posto che mi piace si chiama Mondo / ci cammino, lo respiro la mia vita è sempre intorno  / più la guardo, più la canto più la incontro  / più lei mi spinge a camminare come un gatto vagabondo… / ma questo è il posto che mi piace si chiama mondo.
Cesare Cremonini, Mondo, 2010

Il sale di una civiltà sono i vagabondi. Quando essi godono il rispetto che si deve al più debole è segno che il rispetto per le altre libertà funziona.
Ennio Flaiano, Diario degli errori, 1976 (postumo)

Noi vagabondi, sempre in cerca della via più solitaria, non iniziamo mai un giorno dove abbiamo finito il precedente, e nessuna aurora ci trova dove il tramonto ci ha lasciati.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

La ricchezza non risiede soltanto nel danaro; quanti vagabondi sono i più ricchi fra gli uomini?
Kahlil Gibran, Specchi dell'anima, 1965 (postumo)

Un uomo che lascia la propria casa per migliorare sé stesso e gli altri è un filosofo; ma colui che va di paese in paese, guidato dal cieco impulso della curiosità, è un vagabondo.
Oliver Goldsmith (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per quella che è la mia esperienza, è più raro trovare una persona davvero felice in una cerchia di milionari che tra dei vagabondi.
Thor Heyerdahl [1]

In tutti gli artisti c'è un po' del vagabondo.
Robert Green Ingersoll [1]

Erra sia chi sbaglia, sia chi è vagabondo / ma se io non erro poi non so com'è il mondo. 
Jovanotti, Date al diavolo un bimbo per cena, n.° 13, 2002

Un mondo pieno di nomadi col sacco sulle spalle, Vagabondi del Dharma che si rifiutano di aderire alle generali richieste ch'essi consumino prodotti e perciò siano costretti a lavorare per ottenere il privilegio di consumare tutte quelle schifezze che tanto nemmeno volevano veramente come frigoriferi, apparecchi televisivi, macchine, almeno macchine nuove ultimo modello, certe brillantine per capelli e deodoranti e generale robaccia che una settimana dopo si finisce col vedere nell'immondezza, tutti prigionieri di un sistema di lavora, produci, consuma, lavora, produci, consuma,
Jack Kerouac, I vagabondi del Dharma, 1958

La mia fede nella dignità umana affonda le sue radici nella convinzione che l'uomo su questa terra è per prima cosa soprattutto un vagabondo, e non un soldato ubbidiente, disciplinato, irreggimentato. Probabilmente il vagabondo è perciò il tipo umano più glorioso, mentre il soldato rappresenta la manifestazione umana più bassa. 
Lin Yutang, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In quest'epoca, nella quale la democrazia e la libertà individuale vengono continuamente minacciate, presumibilmente il vagabondo resterà l'ultimo e il più sensibile nemico delle dittature, il campione della dignità umana, l'estremo resistente. La civiltà moderna confida esclusivamente su di lui. 
Lin Yutang, XX sec., ibidem

I vagabondi, e gl'instabili, hanno molti luoghi, ma pochi amici.
Ettore Mazzuchelli, Manuale di massime, sentenze e pensieri sopra diverse materie, 1769

Una crosta di pane è poca cosa, ma è tutto, invece, per il vagabondo che muore di fame.
George Meredith, I tragici commedianti, 1880

Il mio destino non è scritto da nessuna parte: sono uno zingaro sperduto e vagabondo, su un pianeta indifferente alla mia tragedia.
Jacques Monod (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci dovrebbe essere qualche coercizione di legge contro gli scrittori inetti e inutili, come c’è contro i vagabondi e i fannulloni.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Io, vagabondo che son io / vagabondo che non sono altro / soldi in tasca non ne ho / ma lassù mi è rimasto Dio.
Nomadi, Io vagabondo, 1972 

Io sono vivo e non concludo. La vita non conclude. E non sa di nomi, la vita. Quest’albero, respiro tremulo di foglie nuove. Sono quest’albero. Albero, nuvola; domani libro o vento: il libro che leggo, il vento che bevo. Tutto fuori, vagabondo.
Luigi Pirandello, Uno, nessuno e centomila, 1925

I bambini, i vecchi, i vagabondi ridono facilmente e di cuore: non hanno nulla da perdere e sperano in poco. Nella rinuncia c'è un delizioso sapore di semplicità e pace profonda.
Matthieu Ricard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La mente è un’eterna vagabonda.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Un uomo senza domicilio è un vagabondo; un uomo con due domicili è un libertino.
George Bernard Shaw [1]

Un vagabondo è un vagabondo ovunque vada.
Frank Sinatra [1]

Andate, dunque, vagabondi senza sosta, / errate, funesti e maledetti, / lungo abissi e greti, / sotto l'occhio chiuso dei paradisi!
Paul Verlaine, Poesie saturnine, 1866

Errare è umano, come dicono i vagabondi.
Anonimo

Il turista è un vagabondo con denari; il vagabondo è un turista senza denari.
Anonimo

Proverbi sui Vagabondi
  • Lo sbadiglio è il grido del vagabondo.
  • Monaco vagabondo non disse mai bene del convento.
  • Nessuno ha tanto da fare quanto il vagabondo.
  • Paesi fecondi fanno molti vagabondi.
Fino a quando, pigro, te ne starai a dormire? Quando ti scuoterai dal sonno? Un po' dormire, un po' sonnecchiare, un po' incrociare le braccia per riposare e intanto giunge a te la miseria, come un vagabondo, e l'indigenza, come un mendicante.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: VagabondaggioViaggiatori - Turismo e Turisti - Mendicanti - Fannulloni

Nessun commento: