Robert Lembke - Aforismi, frasi e battute divertenti

Selezione di aforismi, frasi e battute umoristiche di Robert Lembke (Monaco di Baviera 1913-1989), giornalista e conduttore televisivo tedesco.
Robert Lembke
Frasi e battute
Selezione Aforismario

Alcuni fidanzamenti finiscono felicemente, altri con il matrimonio.

Certe ragazze, al cinema, devono spostarsi anche tre volte prima che vengano molestate.

Certe spogliarelliste ricordano le cipolle: più si spellano, più ti vengono le lacrime.

Ci sono persone che non parlano mai male di nessuno, perché parlano solo di sé stesse.

Critici si chiamano quelle persone che non hanno niente da dire, ma che devono parlare lo stesso.

Durante certi programmi televisivi si invidiano i propri piedi addormentati.

È vero che molte persone perdono la vita per un incidente; ma è anche vero che la maggior parte della gente deve la propria vita a un incidente.

Fin quando il medico ci proibisce qualcosa, tutto va bene. La situazione diventa seria quando improvvisamente ci permette tutto.

Gli adulti i loro orsacchiotti li chiamano ideali.

I cristiani possono sposare una sola donna. La si chiama monotonia. 

I giornalisti ti battono continuamente la mano sulla spalla: sempre alla ricerca del punto dove conficcare il pugnale più facilmente.

L'accordo di principio è la più cortese forma di disaccordo.

L'amore arriva in punta di piedi e sbatte la porta quando se ne va.

La cipolla è una verdura che conosce le uniche genuine lacrime di donna.

La compassione si ottiene gratis, l'invidia invece bisogna guadagnarsela.
La compassione si ottiene gratis, l'invidia invece bisogna guadagnarsela.
(Robert Lembke)
La sposa esperta, durante la luna di miele, impara tante cose che già sapeva.

Libertà di stampa è il diritto di stampare delle bugie senza esservi costretti.

Meno amici ci servono più ne abbiamo.

Molti italiani conducono una vita doppia: fanno niente per due.

Nessun figlio è tanto inutile da non servire almeno per una detrazione sulla dichiarazione dei redditi.

Non è vero che le mucche danno il latte. Sono i contadini che se lo prendono.

Quando la figlia si sposa, il padre perde la dote, ma riguadagna il bagno e il telefono.

Religione: assicurazione nell'aldiquà contro il fuoco nell'aldilà.

Si dice che un passero in mano è meglio di una colomba sul tetto, ma il passero non è di questo parere.

Si riconosce molto presto l'intelligenza di un interlocutore: i suoi punti di vista rassomigliano ai nostri.

Sono in molti a tirar fuori i soldi dalle tasche del prossimo. Coloro che lo fanno con le mani si chiamano borsaioli.

Tutti tranne i genitori sanno come si educano i figli.

Un giornalista è un uomo che passa la metà della vita scrivendo su cose di cui non capisce niente, e l'altra metà non scrivendo su cose che conosce benissimo.

Vi sono molti libri con un errore di stampa: è stato un errore stamparli.

Note
Vedi anche frasi e citazioni di: Gottfried Benn

Nessun commento: