Abba Eban - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Abba Eban, nato Aubrey Solomon Meir Eban (Città del Capo 1915 - Tel Aviv 2002), politico e diplomatico israeliano, ministro degli Esteri tra il 1966 e il 1974. Abba Eban era noto anche per essere un grande oratore. Henry Kissinger ha detto di lui: "Non ho mai conosciuto nessun altro con la sua padronanza della lingua inglese. Le sue frasi sono tanto complesse e raffinate da mettere alla prova l'intelligenza dell'interlocutore, quanto al tempo stesso capaci di lasciarlo stupito della sua virtuosità linguistica".
Abba Eban
Frasi celebri
Selezione Aforismario

Abbiamo sperimentato che i leader politici non sempre intendono il contrario di quello che dicono.
[It is our experience that political leaders do not always mean the opposite of what they say].

È nostra esperienza che i politici sono soliti realizzare il contrario di quello che dicono.

Giocando ho imparato il significato dell'umiltà. Ho avuto modo di comprendere la futilità dello sforzo umano.

Gli ebrei sono l'impersonificazione vivente della minoranza, la memoria costante di quali doveri le società hanno verso le loro minoranze, qualunque esse siano.

I palestinesi non perdono mai l'opportunità di perdere un'opportunità.
Palestinians never miss an opportunity to miss an opportunity.

Il consenso è ciò che molte persone affermano in coro ma che nessuno crede individualmente.
[A consensus means that everyone agrees to say collectively what no one believes individually].

La propaganda è l'arte di convincere gli altri di ciò in cui non si crede.

La salvezza, dicono i profeti, è precondizionata dal pentimento. L'atto salvifico di Dio attende l'iniziativa dell'uomo.

La storia ci insegna che gli uomini e le nazioni si comportano saggiamente una volta che hanno esaurito tutte le alternative.
[History teaches us that men and nations behave wisely once they have exhausted all other alternatives].
La storia ci insegna che gli uomini e le nazioni si comportano
saggiamente una volta che hanno esaurito tutte le alternative.
(Abba Eban)
La sua ignoranza è enciclopedica.

La tragedia è la differenza tra ciò che è e ciò che avrebbe potuto essere.

Meglio essere antipatici che pietosi.

Quando sono venuto qui la prima volta, avevamo i vantaggi degli sventurati. Ora abbiamo gli svantaggi dei privilegiati.

Un uomo di stato che tiene costantemente il suo orecchio incollato al terreno non ha né eleganza nella postura né flessibilità di movimento.

Una nazione scrive la sua storia nell'immagine del suo ideale.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: John Fitzgerald Kennedy

Nessun commento: