Chuck Palahniuk - Le frasi più significative

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Chuck Palahniuk (Pasco 1962), scrittore statunitense. Le seguenti citazioni di Chuck Palahniuk sono tratte dai suoi libri più noti, tra cui: Fight Club (1996), Invisible Monsters (1999), Survivor (1999), Choke (2001),  Lullaby (2002), Diary (2003), Haunted (2005).
Chuck Palahniuk
Fight Club
1996 - Selezione Aforismario

La nostra cultura ci ha resi tutti uguali. Nessuno è più veramente bianco, nero o ricco. Tutti vogliamo lo stesso. Individualmente non siamo niente. 

La pubblicità ha spinto questa gente ad affannarsi per automobili e vestiti di cui non hanno bisogno. Intere generazioni hanno svolto lavori che detestavano solo per comperare cose di cui non hanno veramente bisogno.

È solo dopo che hai perso tutto [...] che sei libero di fare qualunque cosa.

Se non sai quello che vuoi, finisci con un mucchio di roba che non vuoi.

Forse l'automiglioramento non è la risposta. Forse la risposta è l'autodistruzione.
[Maybe self-improvement isn't the answer, maybe self-destruction is the answer].

Tu non sei i soldi che hai in banca. Non sei il tuo lavoro. Non sei la tua famiglia e non sei quello che dici di essere a te stesso. Tu non sei il tuo nome. Tu non sei i tuoi problemi. Tu non sei la tua età. Tu non sei le tue speranze. Tu non sarai salvato. Tutti noi moriremo, un giorno o l'altro. 

Noi siamo i figli di mezzo della storia, cresciuti dalla televisione a credere che un giorno saremo milionari e divi del cinema e rockstar, ma non andrà così. E stiamo or ora cominciando a capire questo fatto.

Non c'è niente di statico. Tutto va a pezzi. 

Per migliaia di anni gli esseri umani hanno incasinato e insozzato e smerdato questo pianeta e ora la storia si aspetta che sia io a correre dietro a gli altri per ripulirlo. Io devo lavare e schiacciare i miei barattoli. E rendere conto di ogni goccia di olio di motore usato. Tocca a me ripagare il conto per le scorie nucleari e i serbatoi di benzina interrati nel sottosuolo una generazione prima che nascessi.

Questa è la tua vita e va finendo un minuto alla volta.

Tu non sei un delicato e irripetibile fiocco di neve. Tu sei la stessa materia organica deperibile di chiunque altro e noi tutti siamo parte dello stesso cumulo in decomposizione.

Invisible Monsters
1999 - Selezione Aforismario

L'assassino, la vittima, il testimone, ciascuno di noi pensa che il proprio ruolo sia quello del protagonista.

La tua nascita è un errore a cui cercherai di riparare per tutta la vita. 

Il futuro è proprio sprecato con certa gente.

Non cercare sempre di aggiustare le cose. Quello da cui scappi non fa che rimanere con te più a lungo.

Non importa con quanto scrupolo seguirai le indicazioni: avrai sempre l'impressione di aver perso qualcosa, la sensazione sprofondata sotto la tua pelle di non aver vissuto tutto. C'è quel sentimento di caduta nel cuore, per essere andato troppo in fretta nei momenti in cui avresti dovuto fare attenzione.

Il mondo è la culla e la tua trappola.
[The world is the cradle and your trap].

Quand'è che il futuro è passato da essere una promessa a essere una minaccia?

Quello da cui scappi non fa che rimanere con te più a lungo.

Voglio essere al di fuori delle etichette. Non voglio che tutta la mia vita sia compressa in un unica parola.

Survivor
1999 - Selezione Aforismario

La gente non può concepire in un altro la presenza di una virtù che non può concepire in se stessa. 

Musica come carta da parati, funzionale. Musica come fosse Prozac o Xanax per controllare le tue emozioni. Musica come un deodorante per ambienti.

La gente non vuole rimettere in sesto la propria vita. Nessuno vuole che i suoi problemi vengano risolti. I suoi drammi. Le sue distrazioni. Le sue storie risolte. I suoi casini ripuliti. Perché, che cosa mai le rimarrebbe? solamente il grande spaventoso inconoscibile.

La gente è in cerca di questo, di essere presa per mano. Di rassicurazione. Di qualcuno che le prometta che andrà tutto bene.

Puoi scegliere. Vivere o morire. Ogni respiro è una scelta. Ogni minuto è una scelta. Essere o non essere. Ogni volta che non ti butti dalla tromba delle scale, è una scelta. Ogni volta che non vai a schiantarti con la macchina, ti rimetti in gioco. 

Quello che la gente dimentica è che un viaggio verso il nulla può anche cominciare con un passo.

È la nostra sfiducia nel futuro che ci rende difficile il distacco dal passato... ...La ragione per cui ogni volta che buttiamo via qualcosa ci assale la nostalgia è che abbiamo paura di evolvere. Di crescere, cambiare, perdere peso, reinventare noi stessi. Di adattarci.

La gente usa quelli che chiama telefoni perché odia stare nello stesso luogo insieme, ma ha anche paura di stare sola.

Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà.
L'obiettivo non è vivere per sempre.
L'obiettivo è creare qualcosa che vivrà per sempre. (Chuck Palahniuk)
Soffocare
Choke, 2001 - Selezione Aforismario

Mi piacerebbe tanto un bel giorno riuscire a vivere facendo cose giuste invece di limitarmi a non fare quelle sbagliate. 

Finché non trovi qualcosa per cui lottare ti accontenti di qualcosa contro cui lottare.

Essere così disinvolti e sicuri di sé sarebbe stato il Nirvana. "Libertà" non è la parola esatta, ma è la prima che viene in mente.

La burocrazia e le leggi hanno già trasformato il mondo in un campo di concentramento pulito e sicuro. Stiamo crescendo in una generazioni di schiavi. Stiamo insegnando ai nostri figli l'impotenza.

Forse ce lo dobbiamo creare da soli, il nostro messia. 

È patetico come non siamo capaci di convivere con ciò che non comprendiamo. Come abbiamo bisogno di etichettare e spiegare e dissezionare tutto quanto. Persino le cose inspiegabili per definizione.

Fingendoti debole acquisisci potere. E al tempo stesso fai sentire le persone più forti. Lasciandoti salvare, tu salvi loro.

Io non credo che leggerò mai una poesia bella quanto uno di quegli orgasmi che ti mandano a fuoco, ti fanno venire i crampi al culo, ti inondano le budella.

Ninna nanna
Lullaby, 2002 - Selezione Aforismario

Alcuni sono ancora convinti che sapere equivalga a potere. 

Avete mai pensato che forse Adamo ed Eva non erano altro che gli animaletti domestici di Dio, cacciati di casa perché non avevano imparato a farla nella sabbietta? Forse gli esseri umani sono solo cuccioli di coccodrillo che Dio ha buttato nel cesso. 

I fantasmi non esistono. Quando uno muore, muore. Non c'è nessun aldilà. Chi sostiene di riuscire a vedere i morti va solo in cerca di pubblicità. E chi crede nella reincarnazione non fa altro che rimandare la sua vita.

II giorno che dovesse saltar fuori qualcosa di meglio del sesso, fatemi un fischio. Uno squillo sul cercapersone.

Il trucco per dimenticare il quadro di insieme è osservare i dettagli da vicino. Il modo più rapido per chiudere una porta sulla realtà è seppellirsi nei dettagli.

La storia è disseminata di gente in gamba, che tentando di risolvere i problemi ne ha solo creati di peggiori.

Quella che noi chiamiamo natura, non è che uno dei tanti aspetti della devastazione compiuta quotidianamente dall'uomo. Ogni dente di leone è una bomba atomica innescata. Un agente bioinquinante. Una graziosa calamità gialla.

Diary
2003 - Selezione Aforismario

Puoi trovare del dolore nuovo di zecca ogni volta che scopri qualcosa che più o meno sai già. 

Ha ragione Platone. Siamo tutti immortali. Nemmeno se lo volessimo, potremmo morire.

Passiamo la vita a cercare di esprimerci al meglio, ma senza avere niente da dire.

Dimenticare il dolore è difficilissimo, ma ricordare la dolcezza lo è ancora di più. La felicità non ci lascia cicatrici da mostrare. Dalla quiete impariamo così poco. 

A quello che non capisci puoi dare qualsiasi significato. 

Lavoro minorile in miniere e fabbriche. Schiavitù. Droga. Frodi finanziarie. Scempi ecologici, disboscamenti, inquinamento, coltivazioni estreme che portano all'estinzione. Monopoli. Malattie. Guerra. I patrimoni nascono tutti da cose sgradevoli. 

Forse la gente deve soffrire davvero prima di arrischiarsi a fare ciò che ama. 

L'obiettivo non è vivere per sempre. L'obiettivo è creare qualcosa che vivrà per sempre.
[The goal isn't to live forever, the goal is to create something that will].

Tutti noi, attraverso le nostre scelte e i nostri consumi, provochiamo gravissime conseguenze dall'altra parte del mondo, senza pensarci.

Cavie
Haunted, 2005 - Selezione Aforismario

Amiamo il dramma. Amiamo il conflitto. Abbiamo bisogno di un demone, o ce ne creeremo uno. Non c'è nulla di male in tutto questo. È solo il modo in cui funzionano gli esseri umani.

Anche se Dio non ci perdonerà noi possiamo perdonare lui. Dobbiamo dimostrare a noi stessi di essere più grandi di Dio.

Compri mobili. Dici a te stesso, questo è il divano della mia vita. Compri il divano, poi per un paio d'anni sei soddisfatto al pensiero che, dovesse andare tutto storto, almeno hai risolto il problema divano. Poi il giusto servizio di piatti. Poi il letto perfetto. Le tende. Il tappeto. Poi sei intrappolato nel tuo bel nido e le cose che una volta possedevi, ora possiedono te.

Il dolore e l'odio e l'amore e la gioia e la guerra esistono perché siamo noi a volerli. E vogliamo che tutto sia così drammatico per prepararci alla prova finale che ci aspetta: affrontare la morte.

La gente ha bisogno di un mostro in cui credere. Un nemico vero e orribile. Un demone in contrasto col quale definire la propria identità. Altrimenti siamo soltanto noi contro noi stessi.

Non esiste nulla di sbagliato. Nelle nostre menti. Nella nostra personale realtà. È impossibile decidere di fare la cosa sbagliata. È impossibile dire qualcosa di sbagliato. Nella propria mente si ha sempre ragione. Ogni azione che si compie − ciò che si fa o si dice, come si sceglie di apparire − nel momento in cui si agisce è automaticamente giusta.

Rabbia
Rant, 2007

Certi nascono umani. Altri ci mettono una vita a diventarlo.

Concordare su una cosa è il primo passo per trasformare una bugia in realtà.

Il futuro che avrai domani non sarà lo stesso che avevi ieri.

Il motivo per cui una ragazza al primo appuntamento preferisce andare a cena, è perché cosí capisce come lui la scoperà. Uno zoticone che si ingozza, senza soffermarsi su quello che mangia, be'... con uno così a letto non ci vai.

La gente ti rende famoso parlando male di te finché sei vivo, oppure cantando le tue lodi quando non lo sei più.

La storia si divide in mostri e vittime. O testimoni.

Non saremo mai più giovani come stanotte.

Non tutti siamo ossessionati dal baseball o dalla pesca, però tutti siamo ossessionati da noi stessi. Siamo il nostro Hobby preferito. Esperti di noi stessi.

Quando tutti cominciano a raccontare la stessa bugia, allora non è più una bugia.

Se abbastanza gente ci crede, una bugia non è più una bugia.

Tu sei un essere umano diverso per qualunque persona incontri.

In un mondo dove miliardi di persone credono che il loro dio abbia concepito un figlio mortale con una vergine umana, è incredibile quanta poca immaginazione dimostri la maggior parte della gente.

Una cosa che i ricchi sanno e la maggior parte delle persone ignora, è che i ponti non si tagliano. Sarebbe uno spreco. Piuttosto, si vendono.

Senza veli
Tell All, 2010

La più sincera forma di adulazione è l'erezione maschile.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: William BurroughsHenry MillerPhilip Roth

Nessun commento: