Barboncini - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui barboncini o cani barboni, razza canina di origine Egizia. Nei tempi antichi, grazie al suo fiuto e alla sua predisposizione a stare in acqua, il cane barbone era impiegato nella caccia alle anatre. Oggi è impiegato quasi esclusivamente come cane da compagnia. Come si legge su Wikipedia: "il barbone è un cane brillante, simpatico, docile e vivace; è affettuoso e giocoso, si adatta quindi perfettamente alla convivenza con i bambini. Il barbone è stato classificato come la seconda razza canina più intelligente al mondo".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui cani, i cuccioli, sulla differenza tra cani e gatti e sul rapporto tra cane e padrone. [I link sono in fondo alla pagina].
L'amore è l'infinito messo alla portata dei barboncini.
(Louis-Ferdinand Céline)
Barboncini
© Aforismario

Come tutti sanno, i barboncini sono quella razza di cani riccioluti che appartengono a pensionati qualunquisti, signore molto sole che vi riversano il loro affetto, o portinai barricati nelle loro guardiole buie. Possono essere neri o color albicocca. Quelli albicocca sono più bisbetici di quelli neri, che invece puzzano di più. Tutti i barboncini abbaiano astiosi per un nonnulla, ma in particolare quando non succede niente. Seguono il loro padrone trotterellando su tutte e quattro le zampe rigide senza muovere il resto di quel piccolo tronco a salsiccia che si ritrovano. E soprattutto hanno occhietti neri e collerici, conficcati in orbite insignificanti. I barboncini sono brutti e stupidi, sottomessi e sbruffoni. Sono barboncini. 
Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2007

Qual è la differenza tra un rottweiler e un barboncino che fanno pipì sulla tua gamba? Il rottweiler lo lasci finire.
Frank Carson [1]

L'amore è l'infinito messo alla portata dei barboncini.
[L'amour c'est l'infini mis à la portée des caniches].
Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte, 1932

Osservo spesso, ai giardini pubblici, padrone e cane seduti su di una panchina, e mi sorprendo altrettanto spesso a pensare che l'uno e l'altro si somigliano. Non in senso fisiognomico, s'intende. Però, il Barboncino è il compagno più comune dell'anziano e della bella signora, il Pastore Tedesco, o il Dobermann, si associano spesso con un uomo atletico in tuta da ginnastica, il Levriero afgano sbuca spesso dalle Mercedes, a seguito di una lady aristocratica, cui l'autista in divisa ha aperto riverente la portiera.
Giorgio Celli, L'avvocato degli animali... e del cane, 2004

[I barboncini] non sono cani, sono arte.
Rachael Leigh Cook [1]

Nel lupo e nel cane la dentatura è identica. In altre parole, il nostro grazioso e tenero barboncino che ci dorme in grembo è un potenziale killer perfettamente equipaggiato. Ovviamente, con il mantenere il cane domestico in un ambiente confortevole e relativamente limitato in cui vive ben nutrito (in molti casi troppo nutrito), questi istinti killer hanno smesso di manifestarsi. In tutti i casi, se il nostro cane si trova infreddolito e affamato, con l'opportunità di formare un branco rinselvatichito, sarà in grado di uccidere, se necessario.
John Fisher, Perché il mio cane fa così?, 1991

Non mi piacciono i politici, gli ipocriti e la gente con i barboncini.
Alan Jackson [1]

Un matrimonio d'amore: amano tutti e due i cani barboni.
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

L'amore è l'emozione che una donna prova sempre per un cane barboncino e qualche volta per un uomo.
George Jean Nathan [1]

Anche il più piccolo barboncino o chihuahua ha ancora dentro di sé un cuore di lupo.
Dorothy Hinshaw Patent, Cani, 1992

Mi chiedo se gli altri cani pensano che i barboncini siano membri di una strana setta religiosa.
[I wonder if other dogs think poodles are members of a weird religious cult].
Rita Rudner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Anche il più piccolo barboncino ha un cuore di leone, pronto a tutto per difendere la casa e i suoi padroni.
Louis Sabin [1]

Lei discende dai Borboni? Allora siamo parenti: da piccolo in casa tenevo un barboncino.
Totò (Antonio De Curtis), in Il monaco di Monza, 1963

– Un barbone? No, mi dispiace, non tratto barboni, ego smisurato e inaddestrabili...
– E invece è una delle tre razze più intelligenti, sai? 
Deeks e Kensi, in NCIS: Los Angeles, 2009/...

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Cani - Cuccioli - Cani e Gatti - Cane e Padrone

Nessun commento: