Sudditi - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui sudditi (dal latino subdĭtus, dal verbo subdĕre "sottomettere", "assoggettare". Si definisce "suddito" ogni soggetto che si trova in condizione di dipendenza dalla sovranità dello Stato. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla monarchia, il re e i cittadini.
La maggior parte dei sudditi crede di essere tale perché il re è il Re,
non si  rende conto che in realtà è il re che è Re perché essi sono sudditi.
(Karl Marx)
Sudditi
© Aforismario

Il suddito ideale del regime totalitario non è il nazista convinto o il comunista convinto, ma l'individuo per il quale la distinzione fra realtà e finzione, fra vero e falso non esiste più.
Hannah Arendt, Le origini del totalitarismo, 1951

In qual romanzo si ritrova un principe che pensando ai suoi sudditi, fa della loro felicità il suo bene?
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Se la stampa non è libera, se il discorso non è indipendente e viene ostacolato, se la mente viene incatenata o resa impotente attraverso la paura, non fa alcuna differenza sotto quale forma di governo si vive, io sono un suddito e non un cittadino
William Borah (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Vi sono epoche in cui si tira fino a romperlo l'elastico della vita; altre in cui tanto lo si allenta che non regge più. In entrambi i casi non solo il re ma ogni suddito resta d'improvviso nudo in mezzo alla via.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

I meccanismi della costituzione democratica sono costruiti per essere adoperati non dal gregge dei sudditi inerti, ma dal popolo dei cittadini responsabili: e trasformare i sudditi in cittadini è miracolo che solo la scuola può compiere.
Piero Calamandrei, Contro il privilegio dell'istruzione, 1946

Ormai i popoli non sono altro che trastulli delle loro idee e oggetti dei loro mezzi, mai sono apparsi più schiavi, mai tanto posseduti e tanto alienati, e i cinici incalliti che li guidano non sono meno idioti di quei ruminanti dei loro sudditi.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

La guerra: l'unico svago dei Re a cui i sudditi prendono parte.
Christian-Jaque, Fanfan la Tulipe, 1952

L'Italia è un Paese con poche centinaia di cittadini, e con 45 milioni di sudditi.
Winston Churchill (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario) [giudizio sul ventennio fascista]

Tutto il mondo si conforma all'esempio del re; e a muovere i sentimenti dei sudditi vale più delle leggi la condotta del sovrano.
Claudio Claudiano, De quarto consulatu Honorii, IV sec.

La guerra è un gioco, che i re, se i loro sudditi fossero saggi, non giocherebbero mai.
[War's a game, which, were their subjects wise, Kings would not play at].
William Cowper, The Task, 1785

I cittadini silenziosi possono essere dei perfetti sudditi per un governo autoritario, ma sarebbero un disastro per una democrazia. 
Robert Alan Dahl, Sulla democrazia, 1998

Solo dove il patto tra governante e governati riposi sulla sfiducia reciproca delle parti, tanto l'obbedienza dei sudditi quanto la sovranità del principe hanno frontiere ben difese.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'opinione pubblica, architrave di una democrazia evoluta, è composta da cittadini con spirito critico non da sudditi che se le bevono tutte.
Ferruccio De Bortoli, Corriere della Sera, 2015

Il problema principale di un dittatore è quello di mantenere gli stomaci dei propri sudditi pieni e la testa vuota.
Evan Esar, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La violenza di Stato finisce sempre con l'essere adoperata contro i sudditi, la gran maggioranza dei quali è sempre composta di proletari.
Luigi Fabbri, Anarchia e comunismo "scientifico", 1922

Mentre conculca la libertà del singolo, facendogli credere che ne ha più di quanta ne abbia mai avuta in passato solo perché può scegliere fra diverse marche di frigorifero, la democrazia non realizza nemmeno la volontà della maggioranza. Fra l'una e l'altra si inseriscono le oligarchie, le vere detentrici del potere, annullandole entrambe. Non siamo che sudditi.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

Un governo che vuol far felici i suoi sudditi con la troppa libertà, è nell'inganno; perché la troppa libertà li fa scontenti e rivoltosi.
Giovanni Gaggino, Tesoro, 1900/17

Anche il governo piú dispotico non può reggersi senza il consenso dei sudditi, e questo consenso è spesso ottenuto dal despota con la forza. Non appena il suddito cessa di temere la forza del despota, il potere di costui scompare.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Dal momento in cui sono diventato un satyígrahi, ho cessato di essere un suddito, ma non ho mai cessato di essere un cittadino. Un cittadino ubbidisce alle leggi volontariamente, mai per forza o per paura della pena prescritta per l'infrazione. Viola la legge quando lo ritiene necessario e accetta con gioia la pena. In tal modo la priva del suo aculeo o dell'ignominia che si suppone essa comporti.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Governare se stessi è più difficile che governare uno stato perché la coscienza è un suddito che non ammette trasgressioni.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

I sudditi disprezzano sempre il "governo attuale".
Robert Herrich (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli uomini, in tutti i paesi, hanno adorato dèi bizzarri, ingiusti, sanguinari, implacabili, di cui non osarono mai esaminare i diritti. Questi dèi furono dappertutto crudeli, dissoluti, parziali; rassomigliarono a quei tiranni sfrenati che si prendono impunemente giuoco dei loro sudditi infelici, troppo deboli o troppo ciechi per resistere loro o per sottrarsi al giogo che li opprime.
Paul-Henri Thiry d’Holbach, Sistema della Natura, 1770

Governare - la capacità di ispirare nei sudditi dei sensi di colpa.
Peter Kraevski (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il migliore stato possibile dei sudditi diviene necessariamente il migliore stato possibile dei sovrani.
Pierre-Paul Lemercier de La Rivière, Ordre naturel et essentiel des sociétés politiques, XVIII sec.

Sospetto che certi sovrani mozzerebbero le mani ai sudditi se non ne avessero bisogno non fosse che per essere applauditi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

È facilissimo creare un regime duro con sudditi molli.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Ogni paese possiede una quantità limitata di parole, perciò quanto più ne usano i governanti, tanto meno possono parlare i sudditi.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Se avete cento sudditi che aspirano a un incarico, ponderate bene e scegliete quello che vi pare più meritevole: avrete novantanove scontenti e un ingrato.
Luigi XVI (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'istruzione alimenta il dubbio e la curiosità: dev'essere di tutti, come vuole la Costituzione, in modo che dalla scuola escano cittadini, non sudditi. Una scuola autoritaria prepara a una società autoritaria.
Daniele Luttazzi, in News, 2008

La suprema autorità di un sovrano proviene in primo luogo dal rispetto dei suoi sudditi.
Alessandra Martines, in Fantaghirò 2, 1992

La maggior parte dei sudditi crede di essere tale perché il re è il Re, non si rende conto che in realtà è il re che è Re perché essi sono sudditi.
Karl Marx, Il Capitale, 1867/94

Non dare ai sudditi troppi ordini tutti insieme, né tali che non si possano eseguire; altrimenti impareranno a infischiarsi dei tuoi ordini e li metteranno sediziosamente in burletta.
Giulio Mazzarino, Breviario dei politici, 1684 (postumo)

Quando giunsi a Vienna, il conte Kinski mi disse: «Troverete molto brutto il palazzo dell’imperatore». Io gli risposi: «Signore, non dispiace vedere il brutto palazzo di un principe quando sono belle le case dei suoi sudditi».
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Se allo spirito generale di una nazione togliete i sentimenti d’onore, di dovere, d’amore, procurate lo stesso danno di quando private un singolo di tutti i suoi princìpi. E quando avrete fatto tutto quanto occorre per avere dei buoni schiavi, vi resteranno solo dei cattivi sudditi.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Se un re è talmente odiato e disprezzato dai suoi sudditi da non riuscire a dominarli se non riducendoli alla miseria attraverso la violenza, l'estorsione, la confisca d'ogni bene, allora è meglio che abdichi
Thomas More (Tommaso Moro), Utopìa, 1516

I despoti esistono perché esistono i sudditi.
Nerio Nesi, intervista su Corriere Magazine, 2004

Lo Stato totalitario fa di tutto per controllare i pensieri e le emozioni dei propri sudditi in modo persino più completo di come ne controlla le azioni.
George Orwell, Letteratura e totalitarismo, 1941

Quando sono messi a morte, i tiranni dovrebbero essere uccisi dai loro sudditi. Quelli puniti da un'autorità straniera, come Napoleone, diventano martiri leggendari.
George Orwell (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Meglio suddito di un regime aristocratico che re di una democrazia.
Aldo Palazzeschi, Spazzatura, 1915

Le disgrazie sono tegole che cascano sul capo dei Re come su quello dei sudditi, e non c'è allegrezza senza che ci sia mescolato qualche dispiacere..
Charles Perrault, Pelle d'Asino, 1694

Felice quel re i cui sudditi hanno paura per lui, ma non di lui.
Pittaco, VI sec. a. e. c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il suddito, sulla cui amicizia conta il monarca, deve sempre trepidare come la ninfa della favola che temeva che Giove, un giorno, dimentico di ogni metamorfosi, le comparisse dinanzi nel suo folgorante splendore.
Antoine Rivarol, Massime, pensieri e paradossi, 1852 (postumo)

Dove l’amore regna, vi sono solo sudditi.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ragion di Stato. È quasi sempre il torto dei sudditi.
Renzo Sertoli Salis, Dizionario delle idee sbagliate, 1955

Regnat, non regitur, qui nil nisi quod vult facit.
[Regna e non è suddito chi fa solo ciò che vuole].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

La peggiore delle tirannidi non è quella che uccide i suoi sudditi: è quella che arriva a impedire loro perfino di uccidersi. 
Adriano Sofri, su la Repubblica, 2008

I comandanti che rispondono al bene del popolo sono eseguiti; quelli che non rispondono al bene del popolo sono ignorati. Quando c’è armonia fra governanti e sudditi i comandi sono accolti con soddisfazione.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Ci piglian più gusto i sudditi a far la corte ai prìncipi, che non i prìncipi a farsi corteggiare. È sempre più attraente far acquisto che usufruire.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Altezza: titolo col quale non si prova che i sovrani sono alti, ma che i sudditi sono bassi.
Pierre Véron (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi sui Sudditi
  • I sudditi dormono con gli occhi del principe.
  • I sudditi dormono e per loro vegliano i principi.
  • Il governo che arricchisce, sempre ai sudditi gradisce.
  • L'amor dei sudditi è la miglior guardia del corpo dei principi.
  • L'esempio dei principi è lo specchio dei sudditi.
  • Quando i sudditi abbaiano, i principi devono aguzzar le orecchie.
  • Quando il tiranno muore vivono i sudditi.
Essere sovrano è difficile, né è facile essere suddito.
Proverbio cinese

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Monarchia - Re e Regina - Cittadini

Nessun commento: