Presentimento - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul presentimento, il pre-sentire, sensazione vaga, indefinita, di qualcosa che potrebbe accadere, spesso con riferimento ad avvenimenti non lieti. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul presagio, la premonizione, la previsione e il sesto senso. [I link sono in fondo alla pagina].
Il presentimento è una lettera anonima allarmante
che inviamo segretamente a noi stessi. (Angelo Frattini)
Presentimento
© Aforismario

Ci sono sempre persone che hanno avuto un «presentimento». Il fatto è che questi «presentimenti» non vengono mai resi noti quando non succede nulla (cioè nella stragrande maggioranza dei casi): ma solo quando succede qualcosa.
Piero Angela, Viaggio nel mondo del paranormale, 1978

È proprio nella natura femminile provare l'impossibile col possibile e distruggere i fatti con presentimenti.
Honoré de Balzac, Papà Goriot, 1834

Presentimento. Sensazione che qualcosa stia per accadere: ad esempio quando torniamo a casa alle tre del mattino e vediamo la luce accesa nella camera di nostra moglie.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Credo che ogni pensiero tenda a essere il presentimento di una solitudine o di un dolore.
Joë Bousquet, Mistica, 1973

Che cosa strana sono mai i presentimenti, le simpatie e anche i presagi! Tutti insieme formano un mistero di cui l'uomo non ha ancora trovata la chiave.
Charlotte Brontë, Jane Eyre, 1847

I presentimenti dei poeti sono le avventure dimenticate di Dio.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Come fai a sapere che tutto volgerà al peggio? Non ci sono belle sorprese? Solo brutte? Una superstizione, dal momento che tutti i tuoi presentimenti sono ingannevoli, anche quelli cattivi.
Elias Canetti, Un regno di matite, 1996

Senza questo presentimento della notte che è Dio la vita sarebbe un crepuscolo incantatore.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Tutta la vita si divide in tre periodi: il presentimento dell'amore, l'azione dell' amore ed il ricordo dell' amore.
Marina Cvetaeva, Indizi terrestri, 1917/19

È forse possibile accostarsi al tavolo da gioco senza farsi immediatamente contagiare da superstiziosi presentimenti?
Fëdor Dostoevskij, Il giocatore, 1866

Il presentimento è una lettera anonima allarmante che inviamo segretamente a noi stessi.
Angelo Frattini (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spesso, la gelosia non è che un presentimento.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Non s'inganna mai chi in gioventù si aspetta ancora tanto dalla vita. Ma come ne ha avuto allora il presentimento nel suo cuore, così deve ora cercarne anche l'adempimento nel suo cuore, non fuori di sé.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Il presentimento è una fra le visioni della realtà.
Arsène Houssaye, Il libro di mezzanotte, 1887

Certe volte i presentimenti sono stupefacenti. Pensate che una volta mio zio doveva andare a Chicago da Los Angeles ed ha avuto il presentimento che l’aereo che avrebbe dovuto prendere si sarebbe guastato. Così ha preso il treno e... pensate un po’? L’aereo è precipitato. Sul treno.
I Jefferson, 1975/85

Il presentimento è la nostalgia della vita terrestre per un ideale più alto, per quella intuizione pura che l'uomo deve aver avuta nell'Eden.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

La vecchiaia realizza i presentimenti della gioventù: lo si vede nella vita di Swift che da giovane fece costruire un manicomio e da vecchio vi finì ricoverato.
Søren Kierkegaard, ibidem

Un certo presentimento precede spesso gli avvenimenti imminenti: ma come esso ce ne può allontanare, così può anche agire come tentazione quando sorge in noi l'idea che uno sia in certo modo predestinato: ci si vede come portati da qualche cosa, da una catena logica di conseguenze su cui non si esercita alcun potere.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Forse è possibile un essere pensante che veda nel futuro più facilmente che nel passato. Negli istinti di alcuni insetti c’è già qualche cosa che ci lascia credere che essi siano guidati più dal futuro che dal passato. Se gli animali avessero un ricordo del passato pari al presentimento che hanno del futuro, qualche insetto sarebbe superiore a noi. Così, invece, sembra che il presentimento del futuro sia sempre inversamente proporzionale al ricordo del passato.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

L'arte è un presentimento d'eternità.
François Mauriac (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ho il presentimento che i presentimenti siano una sciocchezza.
Sandro Montalto, L'eclissi della Chimera, 2005

Bevvi il mio caffè del mattino e non ebbi nessun brutto presentimento. / Suonò il campanello. Di nuovo non avvertii il male avvicinarsi. / Il postino mi consegnò una lettera. Non sentii trepidazione, la aprii. / Non recava alcuna orribile notizia. / “Aaah!”, urlai. Le mie sensazioni non mi avevano ingannato.
Erich Mühsam, Il presagio, 1909

Qualcosa di simultaneo è collegato, si crede. Un parente muore lontano, nello stesso tempo sogniamo di lui - dunque ! Ma innumerevoli parenti muoiono e noi non sogniamo di loro. È come per i naufraghi che fanno voti : più tardi nel tempio non si vedono le tavole votive di coloro che perirono. Un uomo muore, una civetta gracchia, un orologio si ferma, tutto in un'ora notturna : e non ci sarebbe
un nesso? Una tale familiarità con la natura, quale questo presentimento presuppone, lusinga l'uomo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

La filosofia scientifica deve stare molto attenta a non introdurre di contrabbando, in base a quel bisogno - un bisogno acquisito e di conseguenza anche transitorio - certi errori: perfino dei logici parlano di «presentimenti» della verità nella morale e nell'arte (per esempio del presentimento che «l'essenza delle cose è una»): ciò che a loro dovrebbe essere proibito. Fra le verità ricavate metodicamente e simili cose «presentite» rimane l'invalicabile abisso che quelle sono dovute all'intelletto e queste al bisogno. La fame non dimostra che ci sia un cibo per saziarla, solo desidera il cibo. «Presentire» non significa conoscere in un qualsiasi grado l'esistenza di una cosa, bensì ritenere questa cosa possibile, in quanto la si desidera o la si teme; il «presentimento» non fa compiere un solo passo nella terra della certezza.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Non vale la pena avere presentimenti e neppure conoscere. Tutto il futuro è una nebbia che ci circonda e il domani sa di oggi quando si intravede.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Chi trova nella propria vita molte colpe si sveglia di frequente anche dai sogni come i fanciulli e vive nella paura, tra brutti presentimenti; a chi invece è conscio di non aver commesso alcuna ingiustizia sta sempre accanto una lieta speranza e una buona "nutrice di vecchiaia".
Platone, Repubblica, IV sec. a.e.c.

I presentimenti veri si formano a delle profondità che il nostro spirito non visita. Talvolta essi ci fanno anche compiere degli atti che interpretiamo del tutto alla rovescia. 
Raymond Radiguet, Il diavolo in corpo, 1923

Il destino è uno scrigno come altri non ne esistono, aperto e contemporaneamente chiuso, si guarda dentro e si può vedere quanto è successo, la vita passata, destino ormai compiuto, ma di quanto dovrà accadere non si ottiene niente, solo qualche presentimento, qualche intuizione. 
José Saramago, Il Vangelo secondo Gesù Cristo, 1991

Il tuo presentimento del divino: lo consideri un interrogativo che rivolgi all'infinito; ma ti sbagli: quel presentimento è già la risposta che l'infinito ti rinvia... ed è l'unica che ti devi aspettare.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Il presentimento più frequentemente è di natura triste anziché lieta, dal momento che nella vita esiste più tristezza che non gioia.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Molti si sono salvati prestando ascolto al presentimento angoscioso sorto improvvisamente in essi, colti da un'intima angoscia.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Gli uomini giocano colla loro felicità come i fanciulli, perduta la rimpiangono come uomini. L'idea della felicità negli uomini non può esser derivata che dalla memoria d'un bene trascorso o dal presentimento di un bene avvenire - in una vita antecedente o in una vita futura - giacché non vi è nulla quaggiù d'onde essi abbiano potuto attingere questo concetto.
Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

Quando si vive di presentimenti, capita per forza che qualcuno di essi si avveri.
William Makepeace Thackeray (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La realtà è un presentimento collettivo.
Lily Tomlin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ascoltate i pensieri, i presentimenti della notte, perché in quella pace, come sommesso rumore lontano, si fa la coscienza sentire.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

I nostri desideri sono presentimenti della nostra capacità.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: PresagioPrevisione - PremonizioneSesto Senso

Nessun commento: