Profeta e Falsi Profeti - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul profeta e sui falsi profeti. Il termine deriva dal latino propheta, dal greco προϕήτης, "preannunciare", "predire", e indica una persona che parla per ispirazione di una divinità, manifestandone il volere e, spesso, preannunciando in suo nome il futuro. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle profezie, i santi e i martiri.
Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore,
ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete. (Gesù di Nazaret)
Profeta
© Aforismario

Sino a quando crederemo di dovere obbedienza assoluta a Dio − e non esiste altra obbedienza di fronte a un Dio − dovremo necessariamente e acriticamente sottometterci alla santa autorità dei suoi intermediari e dei suoi eletti: messia, profeti e legislatori ispirati da lui; imperatori, re e tutti i loro funzionari e ministri, rappresentanti e sacri servitori delle due grandi istituzioni − la Chiesa e lo Stato − imposte perché stabilite dallo stesso Dio per dirigere gli uomini.
Michail Bakunin, Dio e lo Stato, 1871 (postumo, 1882)

Tutte le religioni coi loro dèi i loro semidei e i loro profeti, i loro messia e i loro santi, furono create dalla fantasia credula degli uomini non ancora giunti al pieno sviluppo e al pieno possesso delle loro facoltà intellettuali. 
Michail Bakunin, Dio e lo Stato, 1871 (postumo, 1882)

I profeti furono dei testimoni che si ricordavano dell'avvenire.
Léon Bloy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il mestiere del profeta è pericoloso, ognuno di noi proietta nel futuro le proprie aspirazioni e inquietudini, mentre la storia prosegue il suo corso indifferente alle nostre preoccupazioni.
Norberto Bobbio, su La Stampa, 2010

Certi profeti raggiungono la perfezione: predicono persino il passato.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Il miglior profeta del futuro è il passato.
George Gordon Byron [1]

Il vero profeta è sempre in ostilità con quanto predice. Evocando le cose terribili che incombono, egli manifesta il tormento che gli arreca ciò che già c’è. Le sue esagerazioni sono il futuro. Può sopportare l’oppressione sotto la quale vive, solo perché si dipinge splendori che soppianteranno il male. Ma gli splendori arrivano sempre molto in ritardo.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

I profeti, lamentandosi, preannunciano l’antico.
Elias Canetti, ibidem

Un profeta ha la vita difficile: viene preso veramente sul serio soltanto nel momento in cui la sua predizione si avvera; così egli non può rinunciare a questo momento.
Elias Canetti, ibidem

Giona mostra due tratti importanti del profeta: la paura della sua missione, che lo spinge nella pancia di una balena; e la rabbia perché la sua profezia non si avvera. Questo tratto è quello più ripugnante e più pericoloso nei profeti. Devono volere il peggio non appena lo hanno predetto. La loro voglia di avere ragione li rende spietati.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

I profeti sentono la minaccia che Dio tiene sospesa sugli uomini e che a loro, i profeti, appare giusta. Oggi, poiché gli uomini si minacciano da sé, i profeti sono smarriti.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

Profezia è malevolo inganno. Il potere del profeta sta nel malanimo. Tutte le trasgressioni lo riempiono di invidioso rancore. Non può fare finta che non siano avvenute, e a ognuna appende una minaccia. Tante trasgressioni, tante minacce: purtroppo ce n’è più che abbastanza. Si può immaginare
qualcosa che sia più disgustoso di un profeta? Ma perché chiami inganno la profezia? L’invasamento del profeta è la sua legittimazione, e lui la sua minaccia la prende sul serio. L’inganno sta nel credere alla propria vocazione, la quale comincia con un autoinganno. Poi, quando il profeta ha trovato un suo seguito, per lui diventa giusto ogni inganno che continui a procurargli seguito. Egli si è fatto schiavo della sua stessa voce ammonitrice.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

Ogni volta che vorrebbe essere un falso profeta, tutto si avvera puntualmente.
Elias Canetti, La tortura delle mosche, 1992

I profeti usano tutta la loro veemenza quando si lagnano di ciò che hanno evocato. Come possono farsi una ragione e ammettere che la loro paura aveva ragione?
Elias Canetti, La rapidità dello spirito, 1994

Un giorno i profeti capiranno che i loro occhi vedono solo nel passato.
Elias Canetti, La rapidità dello spirito, 1994

Nessuno è profeta in patria − tranne i ricchi!
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

In ogni uomo sonnecchia un profeta, e quando si risveglia c'è un po' più di male nel mondo...
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

In ogni profeta coesistono il gusto dell'avvenire e l'avversione per la felicità.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Il momento critico per un profeta è quello in cui comincia a lasciarsi prendere da ciò che racconta, conquistato dai suoi stessi vaticini. Schiavo e automa, ormai, non farà che rimpiangere il tempo in cui, libero, annunciava calamità senza troppo crederci, e fabbricava spaventi. Non è comodo recitare sinceramente la parte di Isaia e Geremia. Per questo i profeti preferiscono, per lo più, essere degli impostori.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Ogni volta che le cose non vanno e ho pietà del mio cervello, sono colto da una voglia irresistibile di proclamare. Proprio allora intuisco da quali baratri meschini sorgano riformatori, profeti e salvatori.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Niente di più penoso che due profeti contemporanei. Uno di loro deve farsi da parte e scomparire se non vuole esporsi al ridicolo. A meno che non vi cadano entrambi, che sarebbe la soluzione più equa.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Mosè: quest’uomo che tanto ha dato al ciclismo in Italia e nel mondo… Questo grande profeta era il prediletto del Signore. Appena nato tentarono di affogarlo.
Giobbe Covatta, Parola di Giobbe, 1991

Se i pessimisti profetizzano un futuro di macerie, i profeti ottimisti sono ancor più raccapriccianti quando annunciano la città futura in cui viltà e tedio dimoreranno in alveari intatti.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il profeta biblico non è augure del futuro, ma testimone della presenza di Dio nella storia.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Profeti, filosofi, politici, tutti alla fine falliscono. Ma nulla di più assurdo che descrivere la loro storia come un rosario di fallimenti. Ogni grand'uomo è una vittoria.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Gli uomini rifiutano i profeti e li uccidono. Ma adorano i martiri e onorano coloro che hanno ucciso.
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1879

Se è difficile essere profeti in patria all'estero è quasi impossibile.
Eros Drusiani [1]

Nessuno è profeta in patria. Straordinarie opportunità di lavoro all'estero per profeti di tutti i generi! Richiesta conoscenza lingue.
Paolo Dune, Al di qua dell'aldilà, 1998-2016

I profeti della perennità della vita non sono i profeti, i vegliardi dalle lunghe barbe, ma i piccoli bambini, candidati al futuro.
Andrea Emo, Quaderni, 1927-1981 (postumo 2006)

Il profeta riceve tutti i giorni, eccetto il venerdì, in cui viene ucciso.
Ennio Flaiano, Autobiografia del blu di Prussia, 1974 (postumo)

Tutti i profeti oggi sono applauditi in patria.
Ennio Flaiano, ibidem

"Gerusalemme, Gerusalemme ... " - Ma se il popolo non lapidasse i suoi profeti, che cosa mai non succederebbe?
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68 [cfr. citazione di Gesù].

Il profeta è un provocatore più che un indovino.
Joan Fuster, ibidem

La storia ricorda soltanto i profeti che hanno visto giusto.
Joan Fuster, ibidem

Il profeta è un uomo indignato. Per questo annuncia disastri.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Nessuno è profeta in patria. E pochi lo sono fuori.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Tra il dotto e il poeta si stende un campo verde; se è il dotto ad attraversarlo, egli diventerà un saggio; ma se ad attraversarlo è il poeta, questi diventerà un profeta.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Uno può finire poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Il problema è realizzare il suo proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto fino in fondo dentro di sé. 
Hermann Hesse, Demian, 1919

Esaminando in modo obiettivo i profeti, i filosofi, i capi religiosi e gli autori di miracoli del passato, si è indotti alla conclusione inevitabile che la tenacia, la concentrazione degli sforzi e la chiarezza di intenti sono sempre state al centro delle loro imprese.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Anche questo definisce la statura di un pensatore: fino a qual punto gli sia riuscito di superare in se stesso l'uomo storico. Esser profeta significa conoscere ben più che il futuro: il più profondo presente.
Ernst Jünger (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Conoscere la storia della filosofia significa sapere che i più grandi pensatori della Storia, i profeti delle tribù e delle nazioni, sono stati ottimisti. La crescita della filosofia è la storia della vita spirituale dell'uomo.
Helen Keller, Ottimismo, 1903

Chi dunque si fa attorno ai potenti? I ricchi, o gli adulatori che vogliono diventare ricchi, le donne perdute, i ministri infami dei piaceri segreti, i pazzi e i buffoni che distraggono la loro coscienza e i falsi profeti che l’ingannano.
Félicité Robert de Lamennais, Parole di un credente, 1834

È difficile distinguere i profeti veri dai falsi, è bene avere in sospetto tutti i profeti.
Primo Levi, Appendice a Se questo è un uomo, 1976

I falsi profeti avverano da soli la propria profezia.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Un profeta si può sbagliare. Ma non sulla data in cui cesserà di esserlo.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Grazie a Dio, dopo la fine del mondo non ci saranno più profeti di sventure.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Se le marionette potessero sapere che altri parlano con la loro bocca, finirebbero per considerarsi dei profeti.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

I veri poeti sono sempre profeti.
Pierre Leroux [1]

Nelle profezie l’interprete è spesso più importante del profeta.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Certuni, non trovando ascolto nel loro paese, o non trovandone più, viaggiano per poter essere profeti. «Si finisce per non essere tenuti in considerazione» dice Ligne «nei paesi in cui si abita.»
Paul Morand, Il viaggio, 1927

Intellettuali, questi profeti dello ieri.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

La sorte peggiore per un profeta. Egli lavorò vent'anni a convincere di sé i suoi contemporanei - alla fine ci riesce; ma intanto era riuscito anche ai suoi avversari: e lui non era più convinto di sé.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

La politica abbonda disgraziatamente di imposture che devono essere trattate con reverenza da parte di ogni uomo politico che vuole riuscire. Se voi siete di quelli il cui stomaco si rivolta contro il trattare con reverenza le imposture, farete bene a rinunciare del tutto alla politica, atteggiandovi piuttosto da profeta. Le vostre profezie getteranno forse buon seme per qualche raccolto futuro. Ma come uomo politico sareste impotente.
Frederick Oliver, L’avventura senza fine, 1935

Il "senno del poi" rende tutti profeti dell'ovvio.
Sandro Pandolfi, Il tempo verticale, 2011

Potremo diventare padroni del nostro destino quando avremo finito di atteggiarci a suoi profeti.
Alexander Pope (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Siamo noi e noi soli responsabili di approvare o respingere certe leggi morali che ci sono proposte, siamo noi che dobbiamo distinguere fra i veri profeti e i falsi profeti.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

Nemo… - Nessun profeta dovrebbe avere una patria, e nessuno dovrebbe dare una patria ai profeti.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

In una società impregnata di tecnologia come la nostra, ma sempre più assediata da nuovi profeti, impeti di irrazionalità e falsa ricerca del meraviglioso, allontanarsi dalla scienza o permettere che venga demonizzata, significa in realtà consegnarci ai veri demoni: l'irrazionalità, la superstizione, il pregiudizio, ed entrare in un'epoca di nuovo oscurantismo.
Carl Sagan, Il mondo infestato dai demoni, 1996

Lo storico è un profeta che guarda all'indietro.
Friedrich Schiller [1]

Uno storico è un profeta all'incontrario.
Friedrich Schlegel [1[

Se continui a dire che le cose vanno male, hai buone probabilità di diventare un profeta. 
Isaac Singer [1]

La chiarezza dovrebbe essere la cortesia dei profeti.
Maria Luisa Spaziani [1]

Ho imparato che per essere profeti basta essere pessimisti.
Elsa Triolet [1]

Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. Chi accoglie un profeta come profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto come giusto, avrà la ricompensa del giusto.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua.
Gesù di Nazaret, ibidem

Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti; per il dilagare dell'iniquità, l'amore di molti si raffredderà. Ma chi persevererà sino alla fine, sarà salvato.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Gerusalemme! Gerusalemme! Tu che metti a morte i profeti, e uccidi a colpi di pietra quelli che Dio ti manda! Quante volte ho voluto riunire i tuoi abitanti attorno a me, come una gallina raccoglie i suoi pulcini sotto le ali! Ma non avete voluto.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Se qualcuno vi dirà: "Ecco, il Cristo è qui, ecco è là", non ci credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti e faranno segni e portenti per ingannare, se fosse possibile, anche gli eletti. Voi però state attenti!
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Marco, I sec.

Un profeta non è disprezzato che nella sua patria, tra i suoi parenti e in casa sua.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Marco, I sec.

Nessun profeta è bene accetto in patria.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Nessun profeta è ben accolto nel suo paese, e un medico non opera guarigioni tra coloro che lo conoscono.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Tommaso, I sec.

Non prestate fede a ogni ispirazione, ma mettete alla prova le ispirazioni, per saggiare se provengono veramente da Dio, perché molti falsi profeti sono comparsi nel mondo.
Giovanni, Prima lettera, Nuovo Testamento, I sec.

Ci sono stati anche falsi profeti tra il popolo, come pure ci saranno in mezzo a voi falsi maestri che introdurranno eresie perniciose, rinnegando il Signore che li ha riscattati e attirandosi una pronta rovina. Molti seguiranno le loro dissolutezze e per colpa loro la via della verità sarà coperta di impropèri. Nella loro cupidigia vi sfrutteranno con parole false; ma la loro condanna è già da tempo all'opera e la loro rovina è in agguato.
Pietro, Prima lettera, Nuovo Testamento, I sec.

Qualora si alzi in mezzo a te un profeta o un sognatore che ti proponga un segno o un prodigio e il segno e il prodigio annunciato succeda ed egli ti dica: Seguiamo dèi stranieri, che tu non hai mai conosciuti, e rendiamo loro un culto, tu non dovrai ascoltare le parole di quel profeta o di quel sognatore; perché il Signore vostro Dio vi mette alla prova per sapere se amate il Signore vostro Dio con tutto il cuore e con tutta l'anima.
Deuteronomio, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Et in Spíritum Sanctum, Dominum et vivificantem: qui ex Patre Filioque procedit. Qui cum Patre et Filio simul adoratur et conglorificatur: qui locutus est per prophetas.
[Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio, e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti].
AA. VV., Credo niceno-costantinopolitano, IV secolo

Ogni profeta che insegni la verità, se non fa quello che insegna, è un falso profeta.
Anonimo, Didaché, I sec.

Il primo profeta fu il primo truffatore che incontrò un imbecille.
Anonimo (attribuito a Voltaire)

Profeta: persona che a stento viene perdonata dai posteri.
Anonimo

Guardatevi dai falsi profeti.
Proverbio

Nemo propheta in patria
[Nessuno è profeta in patria].
Proverbio

Il cuore è un mezzo profeta.
Proverbio yiddish

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Profezia - Santi - Martiri

Nessun commento: