Senno - Aforismi, frasi e proverbi sull'Assennatezza

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul senno e sulle persone e i giudizi assennati. L'assennatezza è la facoltà d’intendere, giudicare e operare con prudenza e saviezza. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul senno di poi, sull'uscire di senno, sulla saggezza e l'ingegno. [I link sono in fondo alla pagina].
Quando hai fortuna, sii moderato; quando hai sfortuna, sii assennato.
(Periandro)
Senno
© Aforismario

La vita è breve: bisogna dunque approfittare del presente, ma con assennatezza e nella convinzione che tutto accade secondo giustizia.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.
Alessandro Bergonzoni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Poco senno ha chi crede la fortuna / O con preghi o con lacrime piegare, / E molto men chi crede lei fermare / Con senno con ingegno o arte alcuna.
Giovanni Boccaccio, Rime, XIV sec.

Il mondo è il libro, dove il senno eterno | scrisse i propri concetti.
Tommaso Campanella, La città del Sole, 1623

Sarebbe una grande riforma della politica se il senno potesse essere sparso tanto facilmente e rapidamente quanto la follia.
Winston Churchill (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Solo da una lettura ininterrotta, ratificata da una seconda lettura, può nascere un giudizio assennato su un libro.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Una grande tradizione intellettuale è una garanzia di assennatezza per chi la eredita e un ricco repertorio di stupidaggini per chi si limita ad appropriarsene.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Molta Follia è il Senno più divino / per un Occhio che discerne / - molto Senno - / la più pazza Follia.
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Si è molto vicino al vero quando si dice che è facile dare dei consigli giusti e assennati agli altri, ma è difficile agire in modo giusto e assennato. 
Albert Einstein (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Parla da saggio a un ignorante ed egli dirà che hai poco senno.
Euripide, Baccanti, 403 a.e.c.

I diamanti sono i migliori amici di una donna e i cani sono i migliori amici di un uomo. Ora sai quale sesso ha più senno.
Zsa Zsa Gabor (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un uomo assennato non compie mai una follia da poco.
Johann Wolfgang Goethe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non v'è medicina più preziosa del senno per combattere ogni sorta di stoltezza.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Occorre senno doppio per reggere chi non ne ha.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Sventurata la grandezza che si abbandona alle basse passioni! La scienza non sostenuta dal senno è raddoppiata follia.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

A volte un uomo assennato è costretto a ubriacarsi per potersi intrattenere con gli stupidi.
Ernest Hemingway, Per chi suona la campana, 1940

Quale donna, se le donne fossero "assennate", accetterebbe una malattia lunga un anno in cambio di un minuto di epilessia?
Roland Jaccard, Dizionario del perfetto cinico, 1982

Pochi sono così assennati da preferire il biasimo utile alla lode traditrice.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non sono i capelli bianchi a produrre il senno.
Menandro, III sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non c’è stato mai facchino o donnicciola che non abbia pensato di esser provvisto di una dose sufficiente di senno. Noi riconosciamo facilmente negli altri la superiorità del coraggio, della forza fisica, dell’esperienza, dell’agilità, della bellezza; ma la superiorità del giudizio non la cediamo a nessuno.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Se onore e senno fossero quantificabili, si potrebbe stabilire il principio che sono inversamente proporzionali tra loro.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ancora alcuni millenni sulla scia dell’ultimo secolo! – e in tutto ciò che l’uomo fa sarà visibile una suprema assennatezza. Ma proprio con ciò l’assennatezza avrà perduto tutta la sua dignità. Sarà allora bensì necessario essere assennati, ma anche così ordinari e così volgari che un gusto più nobile sentirà questa necessità come una volgarità. E allo stesso modo che una tirannia della verità e della scienza sarebbe in grado di far salire il prezzo della menzogna, così una tirannia dell’assennatezza potrebbe far spuntare un nuovo genere di nobiltà d’animo. Essere nobili – ciò significherebbe forse allora: avere fanfaluche per la testa.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Abito nero e parsimonia di parole dànno a ogni donna un aspetto - assennato -.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Grandi e appassionati pensieri hanno i giovani, ma poco senno.
Omero (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nei momenti difficili ricordati di conservare l'imperturbabilità, e in quelli favorevoli un cuore assennato che domini la gioia eccessiva.
Quinto Orazio Flacco, Odi, 23/13 a.e.c.

La follia di Dio è più saggia del senno degli uomini.
Paolo di Tarso, Lettere ai Corinti, I sec.

Quando hai fortuna, sii moderato; quando hai sfortuna, sii assennato. 
Periandro, Frammenti, VI sec. a.e.c.

Quando un uomo è audace senza senno ne riceve danno, quando invece con senno ne trae vantaggio.
Platone, Dialoghi, IV sec. a.e.c.

Non sono gli sciocchi che provocano i danni peggiori al progresso dell'umanità, ma le molte persone intelligenti o fin troppo assennate che, senza propriamente fingere o mentire, posseggono la straordinaria capacità di disattivare automaticamente l'intelletto, come si spegne la luce in una stanza che si vuole lasciare al buio, a seconda lo richiedano il loro immediato vantaggio o la loro comodità.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La brevità è l'anima del senno, e il parlar troppo un fronzolo esteriore.
William Shakespeare, Amleto, 1602

Dolcissima è la vita nella completa assenza di senno.
Sofocle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

A tutti può succedere di commettere degli errori, è naturale; ma mentre l’assennato se ne rammarica e tenta di porvi rimedio promettendo a sé stesso di non ricadervi in futuro, lo stupido neppure si avvede di commetterne. È per questo motivo che alle persone intelligenti capita spesso di sentirsi un po’ stupide e gli stupidi non dubitano mai della propria intelligenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il cretino ha le sue ragioni che l’assennato non conosce.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

All'avvicinarsi di un pericolo, sempre due voci con uguale forza parlano nell'intimo dell'uomo: una voce gli dice sempre assennatamente di riflettere sulla natura del pericolo e sui mezzi per evitarlo; l'altra, ancora più assennata, gli dice che pensare a un pericolo è troppo penoso e tormentoso quando prevedere tutto, e sottrarsi all'andamento generale delle cose, non è in potere dell'uomo e perciò è meglio distogliersi dalle cose penose finché non sono sopraggiunte, e pensare piuttosto a quelle piacevoli. In solitudine l'uomo è piuttosto sensibile alla prima voce, in compagnia, al contrario, alla seconda.
Lev Tolstoj, Guerra e pace, 1865/69

Chi ha mai pensato di avere poco senno?
Anonimo (attribuito a Michel de Montaigne - cfr. citazione)

Siracide
Antico Testamento, II sec. a.e.c.  
  • Dall'aspetto si conosce l'uomo; dal volto si conosce l'uomo di senno.
  • Il palato distingue al gusto la selvaggina, così una mente assennata distingue i discorsi bugiardi.
  • Non vergognarti di correggere l'insensato e lo stolto e il vecchio decrepito che disputa con i giovani; sarai così veramente assennato e approvato da ogni vivente.
  • Se cade il ricco, molti lo aiutano; dice cose insulse? Eppure lo si felicita. Se cade il povero, lo si rimprovera; se dice cose assennate, non ci si bada.
Libro dei Proverbi
Antico Testamento, V sec. a.e.c.  
  • A che serve il denaro in mano allo stolto? Forse a comprar la sapienza, se egli non ha senno?
  • Chi coltiva la sua terra si sazia di pane, chi insegue chimere è privo di senno.
  • Chi rifiuta la correzione disprezza se stesso, chi ascolta il rimprovero acquista senno.
  • Fa più una minaccia all'assennato che cento percosse allo stolto.
  • L'assennato accetta i comandi, il linguacciuto va in rovina.
  • La casa e il patrimonio si ereditano dai padri, ma una moglie assennata è dono del Signore.
  • Sulle labbra dell'assennato si trova la sapienza, per la schiena di chi è privo di senno il bastone.
  • Un anello d'oro al naso d'un porco, tale è la donna bella ma priva di senno.
  • Un uomo è lodato per il senno, chi ha un cuore perverso è disprezzato.
Proverbi sul Senno
  • A chi fortuna suona, poco senno basta.
  • Chi ha senno ebbe la nobiltà da Dio.
  • Chi ha senno lo mostra.
  • Ci vuol più senno a far la strada con un matto che a farla con un savio.
  • Col senno degli altri si va poco lontano.
  • Contro la forza non basta il senno.
  • Di rado s’affratellano bellezza e senno.
  • Gli anni portano il senno.
  • Il senno non vien prima degli anni.
  • Il senno più dell'ira ha la vittoria.
  • Ognuno spende il suo senno.
  • Onora il senno antico.
  • Per governar sui pazzi ci vuole molto senno.
  • Quel che la natura non dà in senno, lo dà in corpo.
  • Senno, denari e fede ce n’è men che non si crede.
  • Senno e virtù sono il più bell'ornamento della gioventù.
  • Senno vince astuzia.
  • Tanti vendono senno che avrebbero bisogno di comprarlo.
  • Tutto il senno non è in una testa.
Quos vult perdere Iuppiter, dementat prius.
[Quelli che Giove vuol perdere, prima li fa uscir di senno].
Detto latino

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Senno di Poi - Uscire di SennoSaggezza - Ingegno 

Nessun commento: