Philip Kotler - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Philip Kotler (Chicago 1931), economista statunitense, considerato il maggior esperto al mondo nelle strategie di marketing. Le seguenti citazioni di Philip Kotler sono tratte dai libri: Il marketing dalla A alla Z (2003) e 300 risposte sul marketing (2005).
Philip Kotler
Il marketing dalla A alla Z
Marketing Insights from A to Z, 2003 - Selezione Aforismario

Oggi il problema fondamentale che deve affrontare il business non è la carenza di beni, ma la carenza di clienti. La maggior parte delle industrie nel mondo è in grado di produrre una quantità di beni ben maggiore di quanto i consumatori siano in grado di acquistare.

Il marketing non è l'arte di trovare modi intelligenti per sbarazzarsi di quello che si produce. Il marketing è l'arte di creare un autentico valore per il cliente. 

La gestione del marketing è l'arte e la scienza di scegliere i mercati obiettivo e di conquistare, mantenere e aumentare il numero dei clienti con la creazione, la presentazione e l'erogazione di un valore superiore per il cliente.

La regola aurea del marketing: proponetevi ai vostri clienti così come vorreste che si proponessero a voi. 

Il compito del marketing è creare, catturare ed erogare valore per il cliente. Che cos'è il valore? Consiste principalmente nell'associare in modo appropriato qualità, servizio e prezzo (Qsp) per il mercato obiettivo.

La capacità di un'impresa di erogare valore ai suoi clienti è strettamente legata a quella di creare soddisfazione per i suoi dipendenti e gli altri stakeholder. [1]

Il compito del marketing è trasformare le esigenze mutevoli delle persone in opportunità vantaggiose, Il suo scopo è creare valore proponendo soluzioni migliori, facendo risparmiare all'acquirente fatica e tempo per la ricerca e la transazione e offrendo alla comunità il più elevato benessere.

Il marketing non morirà mai

È difficile imparare il marketing? La buona notizia è che il marketing si impara in un giorno. La cattiva notizia è che occorre una vita per conoscerlo a fondo!

Alcuni individui sono venditori nati; possono vendere frigoriferi agli eschimesi, pellicce agli hawaiani, sabbia agli arabi... e il tutto con profitto, per poi magari ricomprarlo con lo sconto.

I bravi venditori si ricordano di esser nati con due orecchie e una bocca sola e quindi ascoltano il doppio di quanto parlano. Un sistema infallibile per perdere una vendita è cercare di imbonire il cliente con un fiume di parole.

I prodotti vanno e vengono. La sfida dell'impresa è conservare i clienti più a lungo di quanto conserva i prodotti.

I clienti che si lamentano sono i migliori amici dell’impresa. Una lamentela mette in guardia in merito un problema che probabilmente sta facendo perdere dei clienti e che, una volta noto, è possibile risolvere.

Il management deve stare costantemente all'erta; il business è una corsa senza una linea d'arrivo.

Il marketing è la funzione aziendale che individua esigenze e desideri insoddisfatti, definisce e misura la loro rilevanza e redditività potenziale, determina quali mercati obiettivo l'organizzazione può servire meglio, decide in merito a prodotti, servizi e programmi appropriati per servire i mercati individuati e fa appello a tutte le componenti dell'organizzazione per assistere il cliente e servirlo.

La migliore difesa nei confronti del cambiamento è creare un'impresa che tragga profitto da esso, giungendo a considerarlo come la normalità piuttosto che un'interruzione della normalità.

Non è sufficiente soddisfare i clienti; essere soddisfatti non è più soddisfacente. Le imprese perdono sempre alcuni clienti soddisfatti che passano ai concorrenti che riescono a soddisfarli di più. Un'impresa deve offrire più soddisfazione dei suoi concorrenti.

I manager devono spesso prendere una decisione prima di avere a disposizione tutti gli elementi. Se aspettano troppo a lungo, potrebbero non riuscire a cogliere un'opportunità.

Il cambiamento, non la stabilità, è l'unica costante.

Ogni nuova tecnologia è una forza di "distruzione creativa", Le imprese hanno più probabilità di essere affossate da una nuova tecnologia che dai loro concorrenti.

Un tempo le imprese vincevano le loro battaglie grazie a un'efficienza o una qualità superiori. Oggi per vincere devono far leva su una creatività superiore.
Regola aurea del marketing: proponetevi ai vostri clienti
così come vorreste che loro si proponessero a voi.  (Philip Kotler)
300 risposte sul marketing
2005 - Selezione Aforismario

I clienti vogliono valore, costi bassi, convenienza elevata e comunicazione, non promozione.

Il marketing olistico è uno spostamento dall'orientamento al prodotto verso l'orientamento al cliente, dal vendere prodotti al soddisfare i clienti.

Il marketing è l’arte di scovare opportunità, sfruttarle e approfittarne.

La consegna ritardata o il danneggiamento dei prodotti, la fatturazione poco accurata, un’assistenza carente o altri disguidi provocano reazioni negative nei clienti. Il compito del marketing è quello di indurre tutti i membri dell’azienda a “orientarsi al cliente” e a mantenere la promessa del marchio.

Le aziende vincenti trasformano in vincenti anche i propri clienti. Le aziende più accorte creano costantemente nuovo valore per i clienti, sono profondamente orientate al cliente e alla soddisfazione delle sue esigenze.

Le società devono prestare attenzione al fatto che i clienti sono sempre più istruiti e dispongono di strumenti migliori, come Internet, per scegliere tra una gamma più ampia di alternative. Il potere, che dal produttore era passato al distributore, ora sta passando al cliente. Il cliente è sovrano.

Occorre che l'azienda allarghi la propria visione delle esigenze e degli stili di vita della clientela. Non dovrebbe più considerare il cliente solo come consumatore dei suoi prodotti attuali, e cominciare a visualizzare modi più completi di servire la clientela.

Il nemico del marketing è la vendita mordi e fuggi, dove l'obbiettivo è quello di vendere a tutti i costi, invece di acquisire un cliente a lungo termine.

Per la maggior parte, le aziende prestano più attenzione alla crescita della propria quota di mercato che al grado di soddisfazione del cliente. Questo è sbagliato. La soddisfazione del cliente e il valore percepito sono fondamentali per la redditività dell’azienda.

Negli ultimi anni la gestione delle relazioni con il cliente (CRM, Customer Relationship Management) rappresenta uno dei nuovi sviluppi più promettenti del marketing. Quanto più un'impresa conosce i propri clienti acquisiti e potenziali, tanto più competitiva sarà la sua presenza sul mercato. Almeno in teoria.

Molti ritengono che i leader debbano avere carisma. Tuttavia, per essere efficaci non occorre carisma. Molti grandi leader non si affannano a costruirsi un’immagine carismatica; sono amabili, spesso semplici, e mostrano un reale interesse per clienti e dipendenti.

Note
  1. Stakeholder: ciascuno dei soggetti direttamente o indirettamente coinvolti in un progetto o nell'attività di un'azienda.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Dale Carnegie

Nessun commento: