Alberto Bevilacqua - Le frasi più belle e significative

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Alberto Bevilacqua (Parma 1934 - Roma 2013), scrittore, poeta, regista, sceneggiatore e giornalista italiano. L'attività narrativa e poetica di Alberto Bevilacqua si segnala come una delle esperienze più profonde e variegate della letteratura contemporanea. È un percorso che comincia con il suo primo romanzo scoperto da Leonardo Sciascia, La polvere sull'erba (Einaudi, 2000), che Bevilacqua scrisse a vent'anni, via via fino ai maggiori successi, tra i quali: Il curioso delle donne, I sensi incantati, L'Eros, La Califfa, Questa specie d'amore (premio Campiello 1966), L'occhio del gatto (premio Strega 1968).
Alberto Bevilacqua
La Califfa
© Rizzoli 1964

La provvidenza, dicono, è come il bel tempo, che non può non arrivare.

Si fa presto a dire: quella è una slandra, una donna di rifiuti. Ti mettono la croce addosso e addio, poi fanno le orecchie del sordo. Insomma, non ti ripulisci più perché, l'onestà di andare in fondo alle cose, chi ce l'ha in questa Italia lazzarona, dove tutti, i loro peccati, li nascondono come beni di contrabbando, solo per puntare il dito contro le debolezze degli altri?

Un uomo non si sveglia, nemmeno per dirgli che è diventato papa!

Una scandalosa giovinezza
© Rizzoli 1978

Chi è nato ruffiano, ruffiano resta.

Il curioso delle donne
© Mondadori 1983

Continuo a inventarmi fughe che poi tengo nel cassetto.

Ci sono donne educate, da altri o da se stesse, a vedere nelle cose o il bianco o il nero. Diciamo, alla rigidità delle concezioni: comodo, certo. Ma può essere anche una forma di onestà. L'onestà non è sempre una maniera di semplificare il proprio comportamento?

Il gioco delle passioni
© Mondadori 1989

Nel gioco delle passioni, vale più un'ora sincera che un'esistenza a due trascinata negli anni.

Una pugnalata alle spalle. Ciò mi dà una forza che tu nemmeno immagini.

I sensi incantati
© Mondadori 1991

Può succedere che, dal cuore oscuro dell'universo, giungano all'uomo certe premonizioni o rivelazioni di ciò che accadrà. Rientra nel normale. L'eccezione consiste, semmai, nella maggiore intensità, nel più sviluppato potere di comunicazione magica con cui la premonizione si insinua in alcuni privilegiati. Si tratta di facoltà attraverso le quali la natura concede al suo mistero di diradarsi, lievemente, affinché possa illuminarci con i segnali di una solidarietà superiore che addolcisce le nostre solitudini, accarezza e traduce in realtà i nostri sogni, non lascia morire le speranze.

Sono una quercia immortale. Niente riuscirà a disamorarmi dalla vita.

L'eros
© Mondadori 1994

Mi spingeva una voglia di andarmene, lasciare tutto. Ma non sapevo dove, la mia voglia non aveva un volto, era una velleità infantile.
Nel gioco delle passioni, vale più un'ora sincera che un'esistenza
a due trascinata negli anni. (Alberto Bevilacqua)
Attraverso il tuo corpo
© Mondadori 2002

La fedeltà e l'amore sono due cose differenti come un fiore e un gioiello. E l'amore, come un fiore, appassirà, si cambierà in una cosa diversa, altrimenti non sarebbe fiorito... Ma un gioiello è altra cosa. Dura tanto più a lungo di noi, tanto tanto più a lungo da sembrare eterno, benché sappiamo che anch'esso si consuma come i fiori, come noi stessi, e tuttavia più lentamente, con la meravigliosa e lenta consunzione dello zaffiro.

L'avventura si può trovare già nel cercarla ... A volte, già una partenza è una meta. Bisogna crederci nella casualità esatta.

Egli apparteneva a quel genere di amanti trepidi e nervosi che presto giungono a godimento e presto si estenuano. Vi era qualcosa di curiosamente infantile e indifeso nel suo corpo nudo; era  la nudità di un bambino. Tutte le sue difese risiedevano nel suo spirito e nella sua astuzia, nella sua profonda malizia istintiva: e quando quegli istinti erano assopiti appariva doppiamente nudo e simile a un bambino dalla carne imperfetta e tenera, che lotta disperatamente

Il lato peggiore di una dittatura consiste nel fatto che essa ti costringe a rimpiangere, fino alle lacrime, i tempi in cui si andava contro un muro solo per pisciare.

Ragazza, se cerchi l'amore, non aspettarlo a gambe incrociate.

Sul fondo dell'infelicità, giacciono i rottami dei sogni...

Stava per venir giù un temporale di quelli che sollevano un odore di polvere impregnata di pioggia e di fulmini, che mozza il respiro, fa girare la testa. Gli odori aspri, del cielo e della terra, che restano parte fondamentale della nostra vita perché li abbiamo conosciuti nell'infanzia, sono gli odori dell'infanzia... E poi è come se non fossero più esistiti.

Un uomo può essere il plagio di un altro. E si può avere un alter ego senza avere un proprio io.

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

Essere uno dei tanti non aveva nulla di riprovevole, l’importante era convincersene ed accettarlo.

Gli editori credono ciecamente, con apriorismo razzistico, che la poesia sia tabù per la libreria. E lo credono anche i librai.

Ho fatto tante cose nella mia vita e voglio vivere solo il tempo che basta a emozionarmi ancora.

La poesia è registrazione rapidissima di momenti chiave della nostra esistenza. In ciò è pura, assoluta, non ha tempo di contaminarsi con nulla. Nemmeno con i nostri dubbi.

La montagna dovrebbe servire per salire, ma anche, e soprattutto, per discendere. Verso la gente.

Quando esiste nelle rughe che corrispondono ai labirinti dello spirito, nel silenzio dei tratti che esprime parole indicibili e solo pensabili, la beltà della vecchiaia appare superiore e più perfetta di quella giovanile.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Piero ChiaraCurzio Malaparte

Nessun commento: