Antoine Albalat - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Antoine Albalat (Brignoles 1856-1935), scrittore e critico letterario francese, noto soprattutto per i suo aggi dedicati alla letteratura e all'arte di scrivere. le seguenti riflessioni di Antoine Albalat sono state tradotte dal francese a cura di Aforismario.
Bisogna scrivere come si parla, a condizione che si parli bene.
(Antoine Albalat)
L'arte di scrivere
L'art d'écrire enseigné en vingt leçons, 1899

Avere del talento significa capire che si può fare di meglio.

Imparare a scrivere bene significa anche imparare come giudicare i buoni scrittori.

La lettura è la base dell'arte della scrittura.

Si ascolta volentieri solo ciò che è ben raccontato.

Scrivere è una questione di ispirazione: e l'ispirazione non s'insegna.

La formazione dello stile
La formation du style par l'assimilation des auteurs, 1902

La cosa importante, quando si imita, non è copiare il proprio modello, ma evidenziarlo.

Mai l'arte della scrittura è stata così facile per la mediocrità; mai il vero talento è stato più raro.

Lavoro di stile
Le travail du style, 1909

A forza di voler scrivere, si finisce di non essere più in grado di scrivere.

La lettura è la più nobile delle passioni, essa insegna l'arte di scrivere, come insegna la grammatica e l'ortografia.

La lettura nutre l'anima, come il pane nutre il corpo.
[La lecture nourrit l'âme, comme le pain nourrit le corps]. 

La naturalezza è l'arte passata allo stato di abitudine.

Leggere è studiare rigo per rigo un'opera letteraria. La lettura modella le nostre facoltà, ci fa scoprire, stimolare le idee, crea e sostiene l'ispirazione. È attraverso la lettura che nasciamo alla vita intellettuale.

Tenere una conferenza è alla portata di tutti: non è nemmeno necessario essere un oratore, è sufficiente saper leggere.

Come non si deve scrivere
Comment il ne faut pas écrire, 1921

Bisogna scrivere come si parla, a condizione che si parli bene.

Il modo migliore di sembrare profondi è di essere pressoché incomprensibili.

Come si diventa scrittori
Comment on devient écrivain, 1925

L'arte di parlare bene non è altro che l'arte di scrivere bene.

Gli ignoranti non dubitano mai di sé stessi.

Gli scrittori che scrivono bene e non vendono, disprezzano coloro che vendono bene e scrivono male.

L'ispirazione è la sorella del lavoro quotidiano.

La prima condizione dell'arte è di essere morali.

Nulla di ciò che viene fatto bene viene fatto rapidamente.

Oggi non si lavora più per fare un'opera, ma per fare soldi.

Per fare una buona critica letteraria, bisogna innanzitutto amare la letteratura, e non è cosa da poco.

Scrivere è una nobile ambizione, ma per scrivere bisogna avere talento.

Se oggi la critica non è più capace di creare il successo, può ancora fermarlo.

Un quarto d'ora di raccomandazioni vale dieci anni di lavoro.

Note
  1. Le citazioni di Antoine Albalat riportate in questa pagina sono state tradotte dal francese a cura di Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Marcel Prévost

Nessun commento: