Arance e Aranciata - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulle arance, sull'aranciata (o succo d'arancia) e sugli alberi d'arancio. L'arancia, frutto dal caratteristico colore arancione, è l'agrume più diffuso nel mondo e se ne coltivano centinaia di varietà. Solo in Italia più di venti varietà vengono coltivate come frutta da tavola e altrettante per spremuta. "L'arancia è un frutto quasi perfetto. Non solo è ricca di vitamina C e di fibra, ma abbonda di molti zuccheri naturali che forniscono energia subito disponibile ed è protetta da una buccia robusta che permette di mangiarla dove e quando si vuole. Oltre a essere un alimento sano (e molto pratico), le arance contengono quattro sostanze - limonina, limonene, glucoside di limonina ed esperidina - particolarmente promettenti per la prevenzione dei tumori, più alcune che potrebbero permettere di fermare le malattie cardiache prima ancora che si manifestino apertamente. Vari studi hanno dimostrato che le vitamine e le altre sostanze presenti nelle arance sono antiossidanti molto efficaci, riescono cioè a bloccare preventivamente i radicali liberi, molecole di ossigeno dall'azione corrosiva che possono danneggiare le cellule. Questo è importante perché i danni da radicali liberi preparano la strada all'ostruzione delle arterie, fattore di rischio gravissimo per le malattie cardiache e l'ictus". [AA. VV., Cibi che guariscono, 1998].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla frutta e i limoni. [I link sono in fondo alla pagina].
Noi non compriamo arance, compriamo vitalità. (Aldous Huxley)
Arance e Aranciata
© Aforismario

La California è un bel posto in cui vivere – se sei un arancio.
Fred Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I ragazzini sono dei duri. Una volta ho visto un ragazzino e gli ho regalato un’arancia. Sua madre lo ha ripreso: «Cosa si dice al signore?» Il ragazzino mi ha guardato e ha detto: «Sbucciala!».
Bill Barner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se hai fatto l'anatra all'arancia, ti faranno i complimenti per le patate lesse.
Arthur Bloch, Leggi della confusione in cucina, La legge di Murphy II, 1980

Ho visto un film dove certi tipi inseguivano altri tipi in macchina. A un certo punto fanno una curva e investono un banchetto di frutta e verdura e le arance volano dappertutto! Poi le due auto vanno via a tutta birra! Nessuno torna indietro a raccogliere la frutta...
Charlie Brown, in Charles Schulz, Peanuts, 1950-2000

M’hai buttato il tuo amore attraverso un fiume come si butta un’arancia...
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

La quantità di Vitamina C contenuta nell'arancia è talmente bassa che, perché possa sortire effetti terapeutici, andrebbe mangiato un quantitativo di arance tale per cui l'effetto dannoso supererebbe di gran lunga i benefici ottenibili dalla Vitamina C.
Gino F. Caletti e ‎Manuela Gazzardi, Le favole sull'alimentazione, 2016

Le dolcezze domestiche son come gli aranci, bisogna educarli con molta cura.
Cesare Cantù, Attenzione!, 1871

In Sicilia, le arance sono dolci che crescono sugli alberi.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Se pensate alla vitamina C, che prodotto alimentare vi viene in mente? Se non avete pensato alle arance e al succo d’arancia, siete davvero un’eccezione. La maggior parte di noi ha sentito dire fino alla nausea che le arance sono un’ottima fonte di vitamina C. Questa convinzione è tuttavia l’ennesimo risultato di una buona strategia di mercato. Che cosa sapete, ad esempio, della relazione fra la vitamina C e la dieta e la malattia? Cominciamo dai concetti fondamentali. Benché probabilmente sappiate che le arance sono una buona fonte di vitamina C, sarete probabilmente sorpresi se vi dicessi che molti altri alimenti di origine vegetale ne contengono quantità considerevolmente maggiori: per esempio una tazza di peperoni, fragole, broccoli o piselli. Una papaya ha quattro volte più vitamina C di un’arancia.
T. Colin Campbell, The China Study, 2005

Oltre al fatto che molti altri cibi sono migliori fonti di vitamina C, cosa sappiamo dire sulla vitamina C contenuta nelle arance? Questa domanda riguarda la capacità della vitamina C di agire come antiossidante. Quanta parte dell’attività antiossidante totale di un’arancia è davvero fornita dalla sua vitamina C? Probabilmente non più dell’1-2%. Inoltre, misurare l’attività antiossidante utilizzando studi “in provetta” non può ricreare la stessa attività della vitamina C che si verifica nell'organismo.
T. Colin Campbell, The China Study, 2005

La maggior parte delle nostre impressioni sulla vitamina C e le arance è un miscuglio di congetture e supposizioni basate su prove fuori contesto. Chi è stato il primo a convalidare queste supposizioni? I commercianti di arance. Hanno legittimato le loro asserzioni sulla base di un’accurata ricerca? Naturalmente no. Le loro affermazioni (presentate come fatti) suonavano promettenti a chi si occupava delle vendite? Naturalmente sì. Per avere la mia dose di vitamina C, mangerei un’arancia? No. Mangerei un’arancia perché è un sano alimento di origine vegetale con una complessa rete di sostanze chimiche che quasi certamente offrono benefici per la salute? Assolutamente sì.
T. Colin Campbell, The China Study, 2005

Se la famiglia fosse un frutto, sarebbe un'arancia, un cerchio di sezioni tenute insieme ma separabili, con ciascun segmento distinto.
Letty Cottin Pogrebin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il Signore [...] li mise entrambi in un posto così bello che si chiamava come un cinema a luci rosse: Eden. E allora il Signore disse: “Qui potete mangiare di tutto: carne, pesce, pane e Nutella, fritto misto, pizza margherita, ma non le mele, le mele no, LE MELE NO!”. E Adamo rispose: “Non ti incazzare… Ci stanno gli aranci che mi piacciono pure di più…
Giobbe Covatta, Parola di Giobbe, 1991

Le nuvole d'oro si spaccavano come la buccia di un'immensa arancia...
Grazia Deledda, L'incendio nell'oliveto, 1921

Non bisogna chiedere arance ai meli, sole alla Francia, amore alle donne, felicità alla vita.
Gustave Flaubert, Epistolario, 1830/80 (postumo)

I giardini erano pieni di fiori di Nisan e la terra era coperta di un verde tappeto d’erba: tutto era simile a un segreto della terra rivelato al Cielo. Gli aranci e i meli, simili a urì o spose mandate dalla natura ad ispirare i poeti e ad eccitare l’immaginazione, indossavano bianche vesti di fiori profumati.
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

Conosci il paese dove fioriscono i limoni? / Nel verde fogliame splendono arance d'oro / Un vento lieve spira dal cielo azzurro / Tranquillo è il mirto, sereno l'alloro / Lo conosci tu? / Laggiù, laggiù / Vorrei con te, o mio amato, andare!
Johann Wolfgang Goethe, Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister, 1795/96

«Conosci tu il paese, dove l'arancio fiorisce?» Oh se lo conosciamo! Com'è bello, meraviglioso, divino! Ma come son poco meravigliosi e poco divini una buona parte dei presenti abitatori di questo paese dell'arancio! «Dio, salva l'Italia dagli Italiani», disse in un triste momento uno di noi due; e lo disse col pianto alla gola.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Chi si è dissetato ed è sazio, volge le spalle alla sorgente, e l'arancia spremuta cade dal vassoio d'oro in mezzo al fango.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

L'arancia troppo strizzata sprizza umore amaro. Anche nel godimento non s'ha da giunger mai all'estremo.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

In Italia beviamo succhi di arance brasiliane che hanno perduto nel viaggio transoceanico una parte della vitamina C. Così aggiungiamo vitamina C sintetica, comprata dove costa meno. Arriva dalla Bulgaria, dove c'è una fabbrica che con i residui tossici della sintesi della vitamina C inquina l'acqua potabile di un milione di persone.
Beppe Grillo, Tutto il Grillo che conta, 2006

Vacci piano con il succo d'arancia: non cresce mica sugli... sì che ci cresce! Ma allora perché costa così tanto?!
Hal (Bryan Cranston), in Malcolm, 2000-2006

Generalmente si vede nell'arancia il simbolo dell’Italia. Ma questa luce non è gialla, è pura come se
fosse stata lavata.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Noi non compriamo arance, compriamo vitalità.
Aldous Huxley, Ritorno al mondo nuovo, 1958

I Grandi si piccano di aprire un viale in un bosco, di rinforzare i terreni con lunghi muraglioni, di dorare soffitti, di far venire dieci pollici d’acqua, di allestire un aranceto; ma quanto a rendere un cuore contento, colmare un’anima di gioia, prevenire estreme necessità o porvi rimedio, la loro sete di curiosità non si spinge fino a tanto.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Aranci, alberi che adoro, | il vostro profumo mi è dolce! | Vi è cosa nel regno di Flora | che possa riuscir più gradita? || Quei frutti dalla buccia soda | sono un antico tesoro; | e il giardino delle Esperidi | non vide mai altri pomi d'oro.
Jean de La Fontaine, Gli amori di Psiche e Cupido, XVII sec.

Molti tipi di frutti crescono sull'albero della vita, ma nessuno è così dolce come l'amicizia; come con l'arancio, i suoi fiori e i suoi frutti appaiono, allo stesso tempo, pieni di ristoro per i sensi e per l'anima.
Lucy Larcom (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il gusto è soggettivo: io preferisco le mele, tu le arance; non c'è modo per decidere chi ha ragione.
Ervin Laszlo, Risacralizzare il cosmo, 2008

Se sento ancora un telegiornale, un servizio di Luciano Onder, un elisir di Mirabella che ci dice che per combattere i sintomi dell'influenza bisogna mangiare tanta frutta e tanta verdura, giuro che do una testata e sfondo lo schermo della TV. IO ho mangiato verdura che neanche la capra di Heidi. Ho riempito la casa di arance che mi sembrava di stare al carnevale di Ivrea. Mi son fatta pure delle spremute da mezzo litro che mi è venuta un'acidità di stomaco da fonderci dentro dei chiodi, e l'unico risultato è che non solo non ho prevenuto una mazza, ma l'influenza non accenna ad andarsene. Ma diteci la verità, dannazione. Diteci: "L'influenza, carissimi illusi, dura minimo una settimana. E la febbre sale anche a più di trentanove". 
Luciana Littizzetto, Rivergination, 2006

Quando matura il seme sì trasforma in una forma di essere che è la vera manifestazione delle sue qualità: un fiore d'arancio produce un'arancia. Il fiore ha bisogno del tempo sufficiente e delle condizioni giuste per poter diventare l'arancia che possiamo mangiare. Similmente, un'azione ha bisogno di tempo per maturare; le nostre azioni, il nostro karma - tutto quello che diciamo, pensiamo e facciamo - ha bisogno di tempo per maturare.
Thích Nhất Hạnh, Quando la mente guarisce il cuore, 1994

Come la profondità ha bisogno di una superficie dietro cui nascondersi, la superficie, per essere tale, ha bisogno di qualcosa su cui estendersi e da ricoprire. E una verità lapalissiana, ma non del tutto inutile. Perché ancora esiste chi pretende di vedere tutto così chiaro come un'arancia davanti ai suoi occhi. E se con vedere si intende, come queste persone intendono, una funzione meramente sensitiva, allora nessuno ha mai visto davvero un'arancia: corpo sferico, con tanto di diritto e rovescio. Pretenderanno forse di avere davanti a sé insieme il diritto e il rovescio di un'arancia? Con gli occhi noi vediamo una parte dell'arancia, ma il frutto intero non ci si offre mai in forma sensibile: la porzione maggiore del corpo dell'arancia si trova nascosta ai nostri sguardi.
José Ortega y Gasset, Meditazione del Chisciotte, 1914

Meno quattrini si hanno e meno ci si sente disposti a spenderli in cibo sano. Un milionario può apprezzare a colazione, la mattina, succo d'arancia e biscotti leggeri; un disoccupato no [...] Quando si è disoccupati, quando cioè non si mangia abbastanza, e si è tormentati, annoiati e depresso, non si ha voglia di mangiare tediosi cibi sani.
George Orwell, La strada di Wigan Pier, 1937

Un’arancia sulla tavola / il tuo vestito sul tappeto / e nel mio letto tu / dolce presente del presente / Freschezza della notte / calore della mia vita.
Jacques Prévert, Alicante, in Parole, 1946

L'unica ginnastica che faccio è la spremitura manuale delle arance.
Dino Risi, I miei mostri, 2004

Ho visto aranceti in Sicilia e ho visto aranceti in California. Tra i due vi è un contrasto di duemila anni; gli aranceti siciliani sono lontani dalle stazioni ferroviarie e dai porti; gli alberi sono belli, nodosi e vecchi; i metodi di coltivazione sono quelli classici dell'antichità. In California gli aranci del giardino delle Esperidi paiono molto remoti. Gli alberi sono tutti esattamente uguali, ben tenuti e piantati a distanza regolare. I frutti, è vero, maturando assumono diverse dimensioni, ma una macchina li suddivide in modo che, automaticamente, le arance contenute nella stessa cesta siano identiche. Poi iniziano il loro viaggio, accompagnate da altre macchine che fanno le cose giuste al momento giusto, finché entrano in un carro frigorifero che le porterà al mercato più adatto. La macchina stampa sulla loro buccia la parola «Sunkist» (baciato dal sole), ma null'altro fa pensare che la natura abbia avuto una parte qualsiasi nella loro produzione.
Bertrand Russell, Elogio dell'ozio, 1935

L'arancia, sotto il suo berretto d’oro, ha la testa bendata.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Arancia. Aureo frutto, ricco di semi, che per il principio della magia simpatica procura fertilità o abbondanza. Per questo, le arance venivano preferite per il lancio dai carri nei corsi mascherati e in molti altri luoghi dell'Italia meridionale venivano offerte alle belle ragazze.
Renzo Sertoli Salis, Dizionario delle idee sbagliate, 1955

Oggi pensiamo che possano anche allungarci la vita e proteggerci dall'obesità grazie alla presenza degli antociani, i pigmenti naturali che danno il colore rosso agli ortaggi e alla frutta, e di cui sono ricchissime le arance rosse. La sperimentazione su modelli animali e ora sull'uomo ha dato dimostrazioni importanti: gli antociani non solo hanno straordinari poteri antiossidanti, e quindi ritardano l’invecchiamento cellulare, ma creano anche uno scudo antinfiammatorio e antiaccumulo di grasso. Per svolgere le loro funzioni occorre però che queste sostanze siano consumate al naturale. Quindi sì alle spremute fresche di arancia rossa: mezzo litro al giorno consente il controllo del peso anche se si mangia un po’ di più.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Verso la scelta vegetariana, 2011

Sono una grande dilettante nell'arte della vita, decisa a succhiare la mia arancia, e poi subito via come una vespa se il boccio su cui riposo appassisce.
Virginia Woolf, Diario di una scrittrice 1953 (postumo)

Un tempo un’aranciata per essere definita tale doveva avere una percentuale del dodici per cento di succo d’arancia. Anche adesso è cosi. Però i geni del marketing per bypassare una regola considerata restrittiva hanno inventato la definizione di bibita al GUSTO d’arancia, con la quale il sapore dell’agrume può essere ottenuto con la chimica e non col frutto. E, potenza della sintesi (artificiale) e della pubblicità, sono quelle che piacciono di più. 
Paolo Zagari, Il tradimento preventivo, 2012

Innanzi ch'io ti lassi, amor divino; / tutte le lingue morte parleranno, / e le fontane meneranno vino, / e i pesci nell'asciutto nuoteranno. / Innanzi ch'io ti lassi e t'abbandoni, / anco gli aranci faranno limoni.
Anonimo, Canto popolare toscano, XIX sec.

Un'arancia cade da un albero e si rivolge a un'altra arancia: "Scusa mi aiuti?" e l'altra: "No, aranciati!".
Anonimo

Perché l'arancia non va mai a fare la spesa? Perché manda-rino...
Anonimo

Proverbi sull'Arancia
  • Arancia e mandarino infiammano l’intestino.
  • Dell’arancia quel che vuoi, del limone quel che puoi.
  • L'arancia la mattina è oro, a pranzo è argento, la sera è piombo.
  • L’arancia la mattina è oro, il giorno medicina e la sera è veleno.

L'occhio non mangia l'arancia, ma sa che è dolce.
Proverbio africano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Frutta - Limoni 

Nessun commento: