Oracolo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'oracolo (dal latino oracŭlum, da orare "parlare"), "forma di divinazione praticata presso vari popoli antichi, consistente in un responso che, in vario modo, era dato dalla divinità in determinati luoghi a una domanda riguardante sia cose ignote del presente, passato o futuro, sia la giusta maniera di agire in determinate circostanze. Indica, inoltre, il luogo stesso in cui venivano dati i responsi". [Enciclopedia Treccani].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla profezia, il presagio, la premonizione e l'oroscopo.  [I link sono in fondo alla pagina].
Non sono tanto gli oracoli che hanno smesso di parlare
quanto gli uomini di ascoltarli. (Georg Lichtenberg)
Oracolo
© Aforismario

Non ci sono risposte sbagliate dell'oracolo: ci sono solo domande sbagliate sulla base di atteggiamenti sbagliati.
Roberto Bazlen, Note senza testo, 1970 (postumo)

La responsabilità che porta oggi l’uomo: senza oracoli che gliela alleggeriscano, senza un dio che lo muova di qua e di là, senza limiti al suo sapere, nell'assoluta certezza di incessanti e sempre più rapidi cambiamenti di tutto ciò che lo tocca!
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La poesia è l'espressione di una verità profonda e sentita dal cuore - il vero poeta è molto vicino all'oracolo.
Edwin Hubbel Chapin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

A quanto dice Plutarco, nel primo secolo della nostra èra si andava a Delfi, ormai, solo per qualche domanda meschina (matrimonio, acquisti, ecc.). La decadenza della Chiesa imita quella degli oracoli.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Quali graziosi oracoli ci offre la natura nel viso e nel comportamento di fanciulli, di infanti e perfino di animali! Essi non hanno mai quell'umore d'incertezza e renitenza, quella sfiducia che s'impossessa di noi solo perché la nostra aritmetica ha calcolato le forze e i mezzi che si oppongono a un nostro proposito.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

Ogni uomo è un eroe e un oracolo per qualcuno.
Ralph Waldo Emerson, ibidem

Il nume che ha l'oracolo in Delfi non dice e non nasconde, ma fa segno: accenna soltanto.
Eraclito, Frammenti, V sec. a.e.c.

Gli oracoli e gli oroscopi sono meno imprecisi di qualsiasi teoria sociologica.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

La stampa e la tv svolgono oggi una funzione non molto diversa (riguardo l'attendibilità, la manovrabilità, gli effetti) da quella importantissima degli oracoli nel mondo antico.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Il detto dell’oracolo non è un paragrafo di legge.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Il più pericoloso gioco dell'universo è quello di governare basandosi sugli oracoli. Noi non ci consideriamo abbastanza saggi o coraggiosi per tentare questo gioco. 
Frank Herbert, Messia di Dune, 1969

La tua stessa ragione è l'unico oracolo dato per te dal cielo, e tu sei responsabile, non della giustezza, ma della rettitudine della decisione
Thomas Jefferson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’uomo può conquistare il cielo. Quando la sua decisione è ferma e la sua energia vitale in movimento, né il destino né gli oracoli hanno potere su di lui.
Chen Jiru, XVII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I moribondi che parlano nei loro testamenti possono aspettarsi di venir ascoltati come oracoli: ognuno li tira dalla sua parte e li interpreta a modo suo, voglio dire secondo i suoi desideri o interessi.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Non sono tanto gli oracoli che hanno smesso di parlare quanto gli uomini di ascoltarli.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902-1908)

Svegliare la diffidenza verso gli oracoli: questo è stato il mio scopo
Georg Lichtenberg, ibidem

Televisione, radio, stampa fungono da oracoli del nostro tempo. Non si tratta, penso, di uno spericolato abuso metaforico. Mi pare abbastanza credibile che i bisogni umani di divinazione, vaticini, responsi, predizioni, rassicurazioni, propiziazioni, norme di comportamento, un tempo soddisfatti (o quasi) dagli oracoli, siano ora compito dei media.
Tomás Maldonado, Che cos'è un intellettuale?, 1995

Gli aforismi, più che di parole, sono fatti di segni. Come l'oracolo di Delfi, l'aforisma non dice, indica.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

La predizione oracolare non è altro che l'espressione immaginosa del destino. Le cose accadevano, e gli antichi diedero loro un suggello di unicità facendole previste dal dio.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Conoscersi significa errare e l’oracolo che ha detto “Conosci te stesso” ha proposto un compito più grave delle fatiche di Ercole e un enigma più oscuro di quello della Sfinge.
Fernando Pessoa, Il libro dell’inquietudine, 1982 (postumo)

Lo specchio è l’unico oracolo in grado di svelare visioni nitide e inconfutabili in un solo istante di riflessione.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Non tutti sanno che, quando Socrate si recò dall'Oracolo di Delfi per interrogarlo su chi fosse il più sapiente tra gli uomini, l’Oracolo rispose “Biancaneve”.
Francesco Vespa (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi sembra duro pensare che il rumore del vento tra le foglie non sia un oracolo; duro pensare che questo animale, mio fratello, non abbia anima; duro pensare che il coro delle stelle nei cieli non canti le lodi dell'Eterno.
Simone Weil (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il potere non è mai stato dell'oracolo, il potere è sempre stato dei preti, anche se hanno dovuto inventare l'oracolo. 
Danny Witwer (Colin Farrell), in Minority Report, 2002 

A che giova un idolo perché l’artista si dia pena di scolpirlo? O una statua fusa o un oracolo falso, perché l’artista confidi in essi, scolpendo idoli muti? Guai a chi dice al legno: “Svegliati”, e alla pietra muta: “Alzati”. Ecco, è ricoperta d’oro e d’argento ma dentro non c’è soffio vitale.
Abacuc, Antico Testamento, VII-VI sec. a.e.c.

Oracoli, auspici e sogni sono cose vane, come vaneggia la mente di una donna in doglie. Se non sono inviati dall'Altissimo in una sua visita, non permettere che se ne occupi la tua mente.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

L’adorazione di idoli senza nome è principio, causa e fine di ogni male. Gli idolatri infatti o delirano nelle orge o sentenziano oracoli falsi o vivono da iniqui o spergiurano con facilità. Ponendo fiducia in idoli inanimati non si aspettano un castigo per avere giurato il falso. Ma, per l’uno e per l’altro motivo, li raggiungerà la giustizia, perché concepirono un’idea falsa di Dio, rivolgendosi agli idoli, e perché spergiurarono con frode, disprezzando la santità.
Libro della Sapienza, Antico Testamento, I sec. a.e.c.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: ProfeziaPresagio - PremonizioneOroscopo

Nessun commento: