Miscredenza - Aforismi, frasi e citazioni sui Miscredenti

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla miscredenza e sui miscredenti, cioè coloro che non credono nella divinità o non praticano alcuna religione. In passato, il termine "miscredente" era usato come sinonimo di infedele per indicare chi non accettava una determinata verità di fede o non ne condivideva i principi. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'incredulità, l'ateismo e l'agnosticismo. [I link sono in fondo alla pagina].
La miscredenza più dannosa in assoluto è il non credere in sé stessi.
(Anthony de Mello)
Miscredenti
© Aforismario

Gli uomini miscredenti a causa di una grande cecità vanno a sbattere, per così dire, contro i monti e non vogliono vedere cose che colpiscono la loro vista.
Agostino d'Ippona, La città di Dio, 413/426

Quanto profondamente una religione sia radicata in una società lo puoi valutare, soprattutto, dall'atteggiamento dei miscredenti. Spesso gli atei recano impresso nei loro animi il dio che hanno ripudiato più dei suoi stessi fedeli.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Solo il miscredente può misurare appieno la felicità della fede.
Elias Canetti, La rapidità dello spirito, 1994

C’è un eretico tra i miscredenti: non crede, ma a suo modo.
Paolo Bianchi, Lampi, 2017

Il miscredente. lo scettico, l'ateo, l'eretico, almeno un'opinione ce l'hanno... mentre i menefreghisti non fanno neppure lo sforzo di averne una!
Georges Brassens, Le strade che non portano a Roma, 2008 (postumo)

La cecità dei miscredenti non sminuisce in alcun modo la chiarezza del Vangelo; il sole non è meno splendente perché i ciechi non percepiscono la sua luce.
Jehan Cauvin (Giovanni Calvino), XVI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

A leggere l'Antico Testamento c'è da diventare miscredenti.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Non è facile diventare miscredenti: occorre molta fantasia per accettare l'idea che qualcosa in cui si crede non esiste.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Ho conosciuto fino alla nausea il dramma religioso del miscredente. La nullità del qui e l'inesistenza dell'altrove… schiacciato da due certezze.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Il credente e il miscredente soffrono di una stessa forma di orgoglio: cambia solo il contenuto. Entrambi si credono detentori della verità; altrimenti non potrebbero vivere. Ma verità è una parola che non si dovrebbe usare. Ricorrervi è presunzione, anzi spudoratezza.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Il miscredente si stupisce che i suoi argomenti non allarmino il cattolico, dimenticando che il cattolico è un miscredente sconfitto. Le sue obiezioni sono i fondamenti della nostra fede.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il nemico mortale di Dio è il miscredente rispettoso.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Dinanzi all'uomo intelligente che diventa marxista proviamo la stessa sensazione del miscredente dinanzi a una bella ragazza che si fa suora.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'esistenza di una carmelitana scalza ammonisce il miscredente più seriamente dell'attività sindacale di un prete.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il miscredente immagina che la religione voglia dare soluzioni, mentre il credente sa che promette solo di moltiplicare enigmi.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

In tempi di miscredenza non è che i problemi religiosi sembrino assurdi, è che non sembrano problemi.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La fede non confonde la miscredenza, la consuma.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

L'irrisione del miscredente non mi sorprende. Piuttosto la sua benevolenza accomodante verso l'assurdo spettacolo della fede. Questo clamore di viandanti nella steppa deve infastidire chi la crede deserta.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La parola «umanità» in bocca al cattolico è segno di apostasia, in bocca al miscredente presagio di carneficine.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il credente sa come si dubita, il miscredente non sa come si crede.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

La vita è, per il miscredente, o del tutto banale o del tutto seria; solo per il credente la vita è banale e seria al tempo stesso. Poiché occorre un criterio religioso per separare in ogni cosa i suoi tratti indissolubili di banalità da quelli altrettanto indissolubili di serietà, ne consegue che il miscredente pessimista fa diventare serio anche quel che è banale, il miscredente ottimista banalizza anche quel che è serio.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

I miscredenti possono essere superficiali, i credenti no.
Michael von Faulhaber, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un uomo che, notoriamente privo di fede religiosa o peggio ancora conosciuto per miscredente, si dedichi a fare il bene, è tosto tenuto per vano o per ambizioso. Tanto si crede poco alla virtù disinteressata! Tanto poco si capisce l'amor del bene per il bene e senza una ragione che lo sostenga!
Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

Se la teologia, invece di cimentarsi di continuo con la ragione per trovare giustificazioni razionali ai suoi dogmi di fede, aprisse, come è nel suo atto di nascita e per lungo tempo nella sua storia, le porte dell'immaginazione, potrebbe apparire meno folle a noi miscredenti.
Umberto Galimberti, Cristianesimo, 2012

Ma dove sono in realtà i cristiani? Tutt'intorno non vedo che pseudocristiani, che vivono allo stesso modo dei miscredenti. Mentre, essere cristiano significa vivere in maniera diversa. Significa seguire la strada di Cristo, imitare Cristo. Significa rinunciare agli interessi personali, all'agiatezza e al potere, e volgere il viso ai poveri, ai semplici e ai sofferenti.
Milan Kundera, Lo scherzo, 1967

La miscredenza più dannosa in assoluto è il non credere in sé stessi.
Anthony de Mello, Dove non osano i polli, 1997 (postumo)

Soprattutto sul tema della religione mi sembra ormai giunto il tempo in cui dovrebbero render noto il loro dissenso tutti quelli che, altamente qualificati sul piano delle conoscenze, si siano pienamente convinti dopo matura riflessione che le opinioni correnti sono non soltanto false ma anche dannose. Ciò dovrebbe essere fatto per lo meno da parte di quelle persone la cui posizione o reputazione dà alle loro opinioni l'opportunità di essere prese in considerazione. Una tale aperta confessione metterebbe fine subito e per sempre al pregiudizio volgare secondo cui quella che viene chiamata molto impropriamente miscredenza è connessa con cattive qualità della mente o del cuore.
John Stuart Mill, Autobiografia, 1873

Una cosa è certa. Che l'ateo, nei confronti di chi lo addita al disprezzo, ha il merito di essere, nella sua miscredenza, disinteressato.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ho come l'impressione che le preghiere di un miscredente valgano di più.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Gli ebrei credono che sia stato Dio stesso a parlare a Mosè, faccia a faccia; i cristiani credono che la parola di Dio è arrivata a noi per divina ispirazione; i turchi credono che la parola di Dio ci è stata portata da un angelo del paradiso. Ognuna di queste chiese accusa l’altra di miscredenza, ma per quanto mi riguarda io non credo a nessuna dì loro.
Thomas Paine, L'età della ragione, 1794

Molti dicono che senza la fede in Dio non si può essere né felici né virtuosi. Per quanto riguarda la virtù, posso basarmi solo su ciò che ho osservato, e non sulla mia esperienza personale. In quanto alla felicità, nulla mi ha portato a pensare che i credenti siano, come media, più felici o più infelici dei miscredenti. Di solito si inventano quelle che chiamerei le “grandi” spiegazioni dell’infelicità, perché ci si sente più importanti se la si può attribuire alla mancanza di fede piuttosto che ad un banale mal di fegato.
Bertrand Russell, Perché non sono cristiano, 1927

La nostra situazione è davvero miserevole! Un brevissimo tempo per vivere, pieno di fatica, miseria, angoscia e dolore, senza minimamente sapere da dove veniamo, dove andiamo e perché viviamo, e per soprammercato anche preti di tutte le razze con le loro rispettive rivelazioni in proposito, accompagnate da minacce contro i miscredenti.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Confessiamolo: la verità fa di noi dei miscredenti.
Marcella Tarozzi Goldsmith, D'un tratto, 2006

I miscredenti un giorno vorranno essere stati musulmani; lasciali mangiare e godere per un periodo, lusingati dalla speranza, ben presto sapranno.
Corano, VII sec. a.e.c.

I miscredenti che smentiscono i Nostri segni, sono i compagni del Fuoco, in cui rimarranno per sempre.
Corano, VII sec. a.e.c.

I miscredenti sono come bestiame di fronte al quale si urla, ma che non ode che un indistinto richiamo. Sordi, muti, ciechi, non comprendono nulla.
Corano, VII sec. a.e.c.

A quelli che rinnegano dopo aver creduto e aumentano la loro miscredenza, non sarà accettato il pentimento. Essi sono coloro che si sono persi. Quanto ai miscredenti che muoiono nella miscredenza, quand'anche offrissero come riscatto tutto l'oro della terra, non sarà accettato. Avranno un castigo doloroso e nessuno li soccorrerà.
Corano, VII sec. a.e.c.

Per quelli che sono miscredenti non basteranno i loro beni e i loro figli per metterli al riparo da Allah. Saranno combustibile del Fuoco.
Corano, VII sec. a.e.c.

Coloro che si sono pentiti e si sono emendati... da costoro Io accetto il pentimento. Io sono Colui che accoglie il pentimento, il Misericordioso. E i miscredenti che muoiono nella miscredenza, saranno maledetti da Allah, dagli angeli e da tutti gli uomini. Rimarranno in questo stato in eterno e il castigo non sarà loro alleviato, né avranno attenuanti.
Corano, VII sec. a.e.c.

La fede toglie tutti i peccati, e la miscredenza li conserva.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: IncredulitàAteismo - Agnosticismo - Credenti e Non credenti

Nessun commento: