Vanagloria - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla vanagloria, dalla locuzione latina vana gloria, "vanteria vuota", "sentimento di vanità, di fatuo orgoglio, per cui si ambisce la lode per meriti inesistenti o inadeguati; nella teologia morale cattolica il peccato di vanagloria è definito come l’immoderato desiderio di manifestare la propria superiorità e di ottenere le lodi degli uomini". [Vocabolario Treccani]. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla vanità, la presunzione, l'egocentrismo e il vantarsi. [I link sono in fondo alla pagina].
Spesso il disprezzo della vanagloria è motivo di gloria anche più vana.
(Agostino d'Ippona)
Vanagloria
© Aforismario

Spesso il disprezzo della vanagloria è motivo di gloria anche più vana: e allora non c'è gloria nel disprezzo della gloria, perché non la disprezza veramente chi di quello si gloria.
Agostino d'Ippona, Confessioni, 397-400

Non fatevi conformi a questo secolo, non ve ne fate coinvolgere. L'anima vive evitando le cose che cercando muore. Contenete la smisurata ferocia della superbia, l'ebete voluttà della lussuria, la vanagloria del sapere, e le belve saranno mansuete e il bestiame docile e innocui i serpenti. Perché queste non sono che allegorie dei moti dell'anima: ma il fasto dell'orgoglio e le soddisfazioni della libidine e il veleno della curiosità sono i soprassalti di un'anima morta.
Agostino d'Ippona, Confessioni, 397-400

A parte la vanagloria, che altro sono tutti gli uomini se non uomini? Ed anche se il pervertimento del mondo consentisse che i migliori fossero più onorati, neanche in questa prospettiva si dovrebbe apprezzare tanto l’onore umano, perché il fumo non ha alcun peso.
Agostino d'Ippona, La città di Dio, 413/426

Il cristiano deve essere tale da non gloriarsi sopra gli altri uomini. Dio ti ha dato di essere al di sopra delle bestie, di essere cioè superiore alle bestie. Questo lo hai dalla natura: sarai sempre superiore alle bestie. Ma se pretendi di essere superiore a un altro uomo, gli porterai invidia, poiché vedi che è uguale a te. Devi invece volere che tutti gli uomini ti siano uguali. 
Agostino d'Ippona, Commento alla prima lettera di Giovanni, ca. 413

Chi si occupa del potere ne è contagiato, senza accorgersene. Non può dimenticare il potere, a meno che non riesca a dimenticare se stesso. Non può barricarsi contro la vanagloria, ed essa gli striscia dentro fino al cuore.
Elias Canetti, La rapidità dello spirito, 1994

Contegno, ritegno: costumi d'altri tempi. Oggi nessuno si contiene, nessuno si ritiene; tutti sbottano, prorompono, danno fiato a un fiume di sciocchezze e vanaglorie.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

La vanagloria è lo scoglio della vanità; essa ci porta a voler esser stimati per cose che, è vero, albergano in noi, ma che sono frivole e non degne di essere esaltate: è un errore.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Tutti i popoli vantano le glorie del loro passato. Si tratta di vanagloria.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Alla larga dagli eroi della storia, mostri incoscienti e vanagloriosi che si sono innalzati il piedistallo di gloria sui cadaveri delle vittime della loro sfrenata ambizione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Contro la vanagloria. Non ti gonfiare: che una punturina basterebbe per farti schiantare.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a sé stesso, senza cercare il proprio interesse, ma anche quello degli altri.
Paolo di Tarso, Lettera ai Filippesi, ca. 50-60

La vanagloria. L'ammirazione guasta ogni cosa sin dall'infanzia: « Oh, com'è ben detto! come ha fatto bene! quant'è giudizioso! » ecc.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Sentirsi superiori e vedersi trattato dal Destino come inferiore agli infimi – chi può vanagloriarsi di essere uomo in una tale situazione?
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Dio mio! che martirio è la tentazione della vanagloria. 
Padre Pio da Pietrelcina, Epistolario, XX sec.

La vanagloria è un nemico proprio delle anime che si sono consacrate al Signore e che si sono date alla vita spirituale.
Padre Pio da Pietrelcina, Epistolario, XX sec.

Un‘azione buona può essere ordinata a un fine cattivo, come quando uno dà l'elemosina per vanagloria; e al contrario un'azione cattiva può essere ordinata a un fine buono, come quando uno ruba per soccorrere i poveri. Quindi l‘azione non è buona o cattiva per il fine.
Tommaso d'Aquino, Somma teologica, 1265/74 (incompiuto)

La Lumachella de la Vanagloria, / ch'era strisciata sopra un obbelisco / guardò la bava e disse: "Già, capisco / che lascerò un'impronta ne la Storia".
Trilussa, La lumaca, Poesie, XX sec.

Ah vanagloria, sei come una rama | di persico fiorita, che in un poco | sei tanto bella, poi ti mostri grama! 
Fazio degli Uberti, Il Dittamondo, XIV sec.

L'animo del bugiardo è basso e vanaglorioso.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

La vanagloria è quella ambizione meschina che si contenta delle apparenze, che fa sfoggio di sé in pompa magna e che non si eleva mai alle cose grandi.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

La falsa gloria è abbinata sovente alla vanagloria, ma spesso porta ad eccessi; e la vanagloria si rinserra ancor più nella propria pochezza. Un principe che considererà una questione d’onore vendicarsi cercherà una falsa gloria piuttosto che una vanagloria.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

Non voltare la tua guancia dagli uomini e non calpestare la terra con arroganza: in verità Allah non ama il superbo vanaglorioso. Sii modesto nel camminare e abbassa la tua voce: invero la più sgradevole delle voci è quella dell'asino.
Corano, VII sec. a.e.c.

La vanagloria è un fiore che mai non porta frutto.
Proverbio

La vanagloria che cresce dappertutto, ha molte foglie e nessun frutto.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vanità - Presunzione - Egocentrismo - Vantarsi

Nessun commento: