Sorvegliare - Aforismi, frasi e citazioni sulla Sorveglianza

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul sorvegliare qualcuno o qualcosa, cioè tenerlo sotto controllo, e sull'essere sorvegliati. Alcuni pensieri fanno riferimento anche alla sorveglianza intesa come vigilanza da parte di organi dello Stato come misura di pubblica sicurezza. 
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul vigilare, il guardare e sull'attenzione. [I link sono in fondo alla pagina].
Non si mette una volpe a sorvegliare i polli solo perché
ha un sacco d'esperienza in fatto di pollai. (Harry Truman)
Sorvegliare
© Aforismario

Due cuori che si sorvegliano finiscono col detestarsi sordamente.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

C'è una linea sottile tra il sorvegliare e lo stalking.
Nate Archibald (Chace Crawford), in Gossip Girl, 2007-2012

La sorveglianza fa sempre più spesso notizia, e ciò rispecchia la sua rapida ascesa in molti ambiti di vita. Ma in realtà essa si espande silenziosamente da decenni ed è una caratteristica fondamentale del mondo moderno.
Zygmunt Bauman e David Lyon, Sesto potere. La sorveglianza nella modernità liquida, 2013

La sorveglianza è una dimensione-chiave del mondo moderno, e nella maggior parte dei paesi le persone sono più che consapevoli della sua influenza. Nei luoghi pubblici le videocamere sono una presenza familiare, a Londra e New York come a New Delhi, Shanghai e Rio de Janeiro.
Zygmunt Bauman e David Lyon, ibidem

La sorveglianza si diffonde in modi fino ad ora impensabili, reagendo alla liquidità e contribuendo al tempo stesso a riprodurla. Priva di un contenitore stabile, ma sballottata dalle esigenze di «sicurezza» e sollecitata con discrezione dal marketing insistente dei produttori di tecnologie, la sorveglianza dilaga ovunque.
Zygmunt Bauman e David Lyon, ibidem

Numerosi teorici hanno osservato come la sorveglianza, che un tempo appariva solida e stabile, sia diventata flessibile e mobile, diffondendosi e penetrando in molti ambiti di vita in cui in passato aveva un’influenza marginale.
Zygmunt Bauman e David Lyon, ibidem

La sorveglianza non cresce come un albero – rigidamente, in senso verticale, come il Panopticon –, ma striscia come un’erba infestante.
Zygmunt Bauman e David Lyon, ibidem

La metafora-chiave della sorveglianza, almeno nel mondo occidentale, è sicuramente il «Grande fratello». Questa espressione si riferisce a una situazione in cui la gestione del governo si concentra nelle mani di una sola persona o di un solo partito e usa l’apparato amministrativo, con i suoi archivi e i suoi dati, come mezzo per procurarsi un controllo totale.
Zygmunt Bauman e David Lyon, Sesto potere. La sorveglianza nella modernità liquida, 2013

Sorveglia geloso la refurtiva che ha nel cuore.
Elias Canetti, Un regno di matite, 1996

Uno scrittore non legge i colleghi. Li sorveglia.”
Maurice Chapelan 1]

Dio ha messo telecamere di sorveglianza ovunque.
Éric Chevillard, L'Autofictif, 2007/...

Colui che si sente sorvegliato diviene cento volte più paranoico e pericoloso di colui che lo è realmente.
Jean Dion [1]

Chiamiamo senso di colpa la tensione tra il rigido super-io e l'Io ad esso soggetto; tale senso si manifesta come bisogno di punizione. La civiltà domina quindi il pericoloso desiderio di aggressione dell'individuo, infiacchendolo, disarmandolo e facendolo sorvegliare da una istanza nel suo interno, come da una guarnigione nella città conquistata.
Sigmund Freud, Il disagio della civiltà, 1929

Quis custodiet ipsos custodes? 
[Chi sorveglierà i sorveglianti?].
Giovenale, Satire, II sec.

Pone seram, cohibe, sed quis custodiet ipsos custodes? Cauta est et ab illis incipit uxor.
[Spranga la porta, impedisci di uscire, ma chi sorveglierà i sorveglianti? La moglie è astuta e comincerà da quelli].
Giovenale, Satire, II sec.

Nessun reggitore di Stato, fosse pure il più sapiente di tutti i legislatori e reggitori, non avrà il potere di correggere il male, per quanto si affanni a limitarne l'esplicazione da parte dei cattivi impiegati, imponendo a costoro la sorveglianza d'altri impiegati.
Nikolaj Gogol', Le anime morte, 1842

Viviamo in un mondo pieno di muri, e quei muri devono essere sorvegliati da uomini col fucile.
Nathan R. Jessep (Jack Nicholson), in Codice d'onore, 1992

Il progresso dell'eguaglianza, che è il più difficile di tutti, non può attuarsi che nella libertà: sotto un regime autoritario o in uno Stato di polizia il popolo si divide fra custodi e sorvegliati, fra un' élite di privilegiati e un gregge obbediente:
Antonio La Penna, Aforismi e autoschediasmi, 2005

Io ho la fortuna di parere un coglione a tutti quelli che mi trattano giornalmente, e credono ch’io del mondo e degli uomini non conosca altro che il colore, e non sappia quello che fo, ma mi lasci condurre dalle persone ch’essi dicono, senza capire dove mi menano. Perciò stimano di dovermi illuminare e sorvegliare. E quanto alla illuminazione, li ringrazio cordialmente; quanto alla sorveglianza, li posso accertare che cavano acqua col crivello.
Giacomo Leopardi, lettera a Pietro Brighenti, 1827

Nulla più interessante ad osservare di una donna che non si sappia sorvegliata.
Mattia Limoncelli, Un mondo in frantumi, 1936

Internet venne ideato come tecnologia a scopi militari e conserva qualche vizio dell'origine. Ad esempio è un panopticon ancor più micidiale di quello ipotizzato da Bentham e ricordato da Foucault; più micidiale perché, con Internet, i sorvegliati sono contemporaneamente i sorveglianti.
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

Se uno non si serve della sua intelligenza per sorvegliare la sua intelligenza nell'interesse della sua intelligenza, quell'intelligenza lo manderà alla perdizione. 
Ahmad ibn Muhammad ibn Masruq [1]

La nostra civiltà è un tempio di ciò che non sorvegliato sarebbe chiamato follia, ma è anche il luogo dov'è tenuto sotto sorveglianza.
Robert Musil, L’uomo senza qualità, 1930/42 (incompiuto)

Il fatto di accettare di essere sotto sorveglianza permanente indica che sta nascendo una nuova concezione dell’identità moderna.
Will Self [1]

Se l’ingresso non è sorvegliato, nessuno è al sicuro anche nel luogo più elevato.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Le questioni belliche si risolvono attenendosi ai piani e sorvegliando l’avversario.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Un alleato deve essere sorvegliato proprio come un nemico.
Lev Tolstoj [1]

D’ordinario il maestro si svoglia prima dello scolaro, il sorvegliante prima del sorvegliato.
Niccolò Tommaseo, Dizionarietto morale, 1867

Non si mette una volpe a sorvegliare i polli solo perché ha un sacco d'esperienza in fatto di pollai.
[You don’t set a fox to watching the chickens just because he has a lot of experience in the henhouse].
Harry Truman, discorso, 1960

C'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese. Crudeltà e ingiustizia, intolleranza e oppressione. E lì dove una volta c'era la libertà di obiettare, di pensare, di parlare nel modo ritenuto più opportuno, lì ora avete censori e sistemi di sorveglianza, che vi costringono ad accondiscendere e sottomettervi. Com'è accaduto?
V (Hugo Weaving), in James McTeigue, V per Vendetta, 2005

Una distrazione conduce talora a perdizione: bisogna sempre sorvegliare la propria vita.
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

Nell'attuale stadio evolutivo dell'umanità guai se nelle case non vi fossero porte e serrature, cancelli e video sorveglianze. Ma nell'umanità più evoluta non saranno più necessari. L'uomo potrà vivere senza ostacoli o diaframmi, perché ogni cosa è dosata secondo le capacità di chi la vive.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Le banane non sorvegliate appartengono a tutti
Proverbio africano

Se hai molti amici sorveglia la pancia di tua moglie.
Proverbio africano

Incarica un guardiano di sorvegliare i tuoi gioielli, ma non incaricare mai nessuno di sorvegliare i tuoi segreti.
Proverbio persiano

Senza la sorveglianza delle labbra è impossibile all'uomo progredire anche in una sola virtù; poiché la prima delle virtù è la sorveglianza delle labbra.
Detti dei Padri del deserto, IV sec.

Chi sorveglia la sua bocca conserva la vita, chi apre troppo le labbra incontra la rovina.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c. 

Poni, Signore, una custodia alla mia bocca, sorveglia la porta delle mie labbra. Non lasciare che il mio cuore si pieghi al male e compia azioni inique con i peccatori: che io non gusti i loro cibi deliziosi.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: VigilareGuardare - Attenzione

Nessun commento: